Pippo Scaglia, un gol salva-Foscarini

Pippo Scaglia, un gol salva-Foscarini

Italia Granata / Il difensore segna al 90′ e regala un punto al Cittadella contro il Frosinone secondo in classifica. Chiosa, che sicurezza

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Ecco l’appuntamento pre-natalizio con Italia Granata: nell’ultimo week-end, la truppa dei giocatori di proprietà granata in giro per lo stivale è stato decimato da infortuni e squalifiche: Parigini out per squalifica, Alfred e Lys Gomis e Suciu infortunati. Stevanovic a Bari è ormai fuori dai radar di Davide Nicola. L’uomo-copertina è allora Pippo Scaglia, autore della rete che ferma il Frosinonee regala un punticino al Cittadella ultimo in Serie B. Bene anche Chiosa, Parodi e Sperotto: ecco una panoramica sul week-end nel dettaglio.

SERIE A

VERDI (Empoli) – Piccolo passo indietro per Simone Verdi nella partita del “Franchi” che ha visto l’Empoli ottenere un buon punto sul campo della Fiorentina. Verdi, dopo la gran prestazione col Torino, è rilanciato da Sarri come trequartista titolare del solito 4-3-1-2. Non gli riescono mai, però, né il cambio di passo né l’ultimo passaggio. Sostituito da Zielinski al 10′ della ripresa (Voto: 5,5).

SERIE B

STEVANOVIC (Bari) – L’esterno serbo resta ancora fuori dei convocati per il match interno del Bari di questo week-end (1-0 al Latina, rete di Minala), nonostante non sia né infortunato né squalificato. Ormai Alen è fuori dei piani di Nicola e allora probabilmente per lui si cercherà un’altra sistemazione nel mercato di gennaio.

SCAGLIA, BARRECA (Cittadella) – Pippo Scaglia segna al novantesimo e regala un punto al Cittadella sul campo del Frosinone secondo in classifica (1-1), puntellando la panchina di Foscarini: anche per il “Ferguson veneto”, le cose diventano difficili quando si è ultimi in classifica… Il gol del centralone in comproprietà tra Toro e Cittadella però evita l’ottava sconfitta in campionato. I veneti si prendono un punto comunque meritato per come era andata la partita. Per il centrale, oltre al gol (arrivato grazie a una “spizzata” su rimessa laterale, entrata in rete con la chiara complicità del portiere Zappino), una prestazione piuttosto solida anche in fase difensiva (Voto: 6,5). Gioca novanta minuti, al solito, anche Antonio Barreca: prova senza grandi squilli, la sua, ma il terzino sinistro classe 1995 riesce a ben figurare sulla sua fascia di competenza (Voto: 6).

LYS GOMIS, ARAMU (Trapani) – Il Trapani si fa rimontare dopo il vantaggio di Falco e finisce per perdere 2-1 a Modena. Panchina sia per Lys Gomis che per Aramu. Il portiere ha accusato un fastidio nel riscaldamento pre-partita, che ha dato spazio al giovane portiere di riserva di Boscaglia, Marcone; Aramu è restato in panchina per scelta tecnica, anche per la scelta di Boscaglia di ricorrere solo a un cambio, ma resta un giocatore importante per i granata di Sicilia.

PARIGINI (Perugia) – Il talento di Moncalieri è costretto a star fuori dalla partita contro il Pescara per squalifica. La partita del “Curi” finisce 2-2, con gli abruzzesi che pareggiano al 92′ procurando al “Grifo” il sesto pareggio consecutivo.

DIOP (Ternana) – Nella nebbia di Vercelli cade la Ternana di Tesser. 2-1 per i piemontesi il risultato finale, e la squadra di Scazzola è in zona play-off. Non sorride Abou Diop: il centravanti della Ternana resta in panchina per tutta la partita. Mesi decisamente non esaltanti, quelli che sta passando il senegalese: che sia opportuno un cambio di destinazione, così come successo l’anno scorso a gennaio, con l’attaccante che passò dalla Juve Stabia al Crotone?

SUCIU (Crotone) – Un leggero infortunio tiene Suciu fuori dalla gara che il Crotone perde a Varese. Il malanno fisico non sembra importante, ma le cose ultimamente non girano bene per il centrocampista romeno: tra novembre e dicembre, ha giocato poco più di 30 minuti…

ALFRED GOMIS, CHIOSA (Avellino) – I campani superano il Bologna a domicilio (1-0, rete di Pozzebon) e confermano di essere squadra competitiva: basta dire che gli uomini di Rastelli non hanno mai perso contro le prime otto della classe. Anche Alfred Gomis è tenuto fuori per problemi fisici da Rastelli. Chiosa, invece, novanta minuti di ottimo livello: concede zero a due volpi come Acquafresca e Cacia e dà la sensazione di essere un vero punto fermo della squadra. Lui è un altro di quelli sul cui futuro, a fine stagione, il Torino dovrà riflettere bene. (Voto:7)

LEGA PRO

IENTILE (Sudtirol) – Ancora zero minuti per il difensore classe 1995 in Giana – Sudtirol 1-0. Da quando è arrivato il nuovo tecnico Sormani, l’ex Primavera non ha ancora visto il campo; questa volta, però, perlomeno viene portato in panchina. Peccato, perché col precedente tecnico Rastelli aveva accumulato un buon minutaggio.

GYASI (Pisa) – Due sviste arbitrali lanciano il Pisa, che vince 1-4 sul campo del Tuttocuoio: prima viene convalidato un gol fantasma a Finocchio, poi viene concesso un rigore dubbio che Arma trasforma. Adesso i nerazzurri sono secondi, a due punti dall’Ascoli primo. Nemmeno panchina, purtroppo, per Gyasi.

COMENTALE (Como) – L’ex “regista tascabile” della Primavera del Torino resta in panchina nella gara che il Como vince in casa del Pavia: vittoria importante per 1-2 che avvicina i lariani alla zona play-off.

SPEROTTO (Cosenza) – Dopo dei gara utili cade il Cosenza: gli uomini di Roselli perdono 3-2 a Benevento (campani trascinati da Gaetano D’Agostino). Altri buoni novanta minuti sulla fascia sinistra per Nicolò Sperotto, che si conferma una delle note più liete di Italia Granata: spinge con continuità ed è bravo in fase di cross (Voto:6,5).

PARODI (Ancona) – Eroico Ancona nel sentitissimo derby contro l’Ascoli: in dieci per tutta la ripresa per l’espulsione, nell’intervallo, del portiere Aprea per proteste i biancorossi riescono a portare a casa la partita, vincendo per 2-1 grazie a una rete di Tulli e a una stoica difesa. Luca Parodi è lanciato titolare da Cornacchini. E’ una bella attestazione di fiducia che Parodi ripaga con una buona prestazione, dando tutto finchè non viene sostuito, al 26′ della ripresa, da Camillucci. (Voto: 6)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy