Report Calcio 2020: il Torino rimane tra i club più ‘sani’ della Serie A

Report Calcio 2020: il Torino rimane tra i club più ‘sani’ della Serie A

Campionato / La situazione finanziaria dei granata è peggiore rispetto all’anno scorso, ma il confronto con le altre società resta positivo

di Marco De Rito, @marcoderito

La situazione finanziaria in termini aggregati delle società di Serie A sta continuando a peggiorare. Anche il Torino segnala un peggioramento, ma più attutito rispetto alle altre società. Anche perché per quanto riguarda la posizione finanziaria netta dei granata resta sempre positiva. Questo è ciò che emerge da Report Calcio 2020 sui numeri che riguardano la stagione 2018-19. Il Toro ha chiuso con nessun debito finanziario lordo e con 2,1 milioni di euro di liquidità. Il patrimonio netto del Toro in data 21 dicembre 2019 è di 34,2 milioni di euro.

Leggi anche: Calciomercato Torino: altro incontro per Rodriguez, trattativa non ancora chiusa

Rispetto alla stagione 2017-18 i dati sono peggiori. All’epoca il Toro aveva una posizione finanziaria netta positiva di 6milioni di euro, e anche al 31 dicembre 2018 non c’erano debiti finanziari lordi. Il patrimonio netto era invece di 48,2 milioni di euro. Si nota un peggioramento a cavallo tra le due stagioni ma ciò va in linea con i dati anche delle altre società. Infatti secondo le rilevazioni degli esperti di PwC, che insieme al Centro studi della Figc e ad Arel hanno curato il rapporto, l’indebitamento complessivo dei club di Serie A ha sfondato il muro dei 4 miliardi di euro, in crescita dell’11% rispetto alla stagione 2017-2018. Ciò a conferma che il Torino si conferma un esempio virtuoso tra le squadre di Serie A dal punto di vista del bilancio.

Debiti Serie A – La situazione nel 2018/2019

Fonte: Elaborazione Calcio e Finanza – Dati in milioni di euro

Debiti Serie A – La situazione nel 2017/2018

Fonte: Elaborazione Calcio e Finanza – Dati in milioni di euro

38 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cecio - 2 mesi fa

    Redazione, avete invertito i titoli delle tue tabelle riportate. La seconda è quella più recente..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Daniele abbiamo perso l'anima - 2 mesi fa

    Allora avrei preferito essere il Napoli, con un 106 mln è una coppa Italia in bacheca.
    Peggio di noi in proporzione solo il Genoa sotto di 58 mln e anche in classifica.

    Ad ogni modo ulteriore dimostrazione che il calcio da anni non è più uno sport nel quale si dovrebbe competere tutti con gli stessi mezzi finanziari.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Rimbaud - 2 mesi fa

    Aprisse all’azionariato, almeno da tifosi azionisti possiamo godere anche noi dei bilanci puliti.
    Ma si fottesse, da quando è andato Ventura ha sputtanato un tesoretto immenso portandoci da dove eravamo partiti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 2 mesi fa

      a molti va bene cosi’. 9 li hai gia’ trovati

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bischero - 2 mesi fa

    Se mi interessavano i bilanci tifavo per una banca e leggevo il sole 24 ore non toro news. Cairo merda e merda chi non lo dice.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 2 mesi fa

      cairo merda. giusto per non finire dall’altra sponda

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. magnetic00 - 1 mese fa

      Be certo, si può non essere d’accordo con l’articolo e non essere in linea con la società, ma le offese non servono a nulla.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 1 mese fa

        uno che posta la foto vestito da sceicco per prendere in giro i tifosi,si merita questo e forse ben di piu’

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. tajarin - 2 mesi fa

    Società sana di bilancio e basta. Per il resto è malata terminale, da 15 anni tenuta in vita da macchine senza possibilità alcuna di risveglio. Nel 2005 è arrivato un cancro maligno dalla provincia di Alessandria e non è più uscito dal corpo del TORO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Madama_granata - 2 mesi fa

    Non c’entra nulla, ma sto vedendo l’Atalanta.
    Capisco come mai ne abbiamo presi 7 in casa…
    Che velocità, che gioco…
    Questi tirano dovunque si trovino, e sono sempre pericolosi!
    Con la lentezza del Toro mazzarriano, prima che qualcuno provasse a muoversi per recuperare la palla, loro erano già in porta…
    È un piacere vederli giocare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 2 mesi fa

      C’entra c’entra. Partitone di tutta la squadra. Questi giocano a pallone, noi alle plusvalenze

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 2 mesi fa

        E pensare Madama, che una volta giocavamo noi così, mordendo l’erba, indipendentemente dalla qualità tecnica dei giocatori. Era meglio il bandito Giuliano…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Madama_granata - 2 mesi fa

          Già.., vero “Marione”!
          Il “tremendismo granata” oggi manco sanno cosa sia!
          Forse “qualcosa che doveva essere stato bello”, raccontato da quelli della generazione dei nonni…
          Ultimamente poi, neanche più il “gioco delle plusvalenze” è andato a buon fine!
          Secondo me: tanti soldi buttati per tanti investimenti sbagliati..
          Va bene che i soldi non sono nostri, ma di Cairo, però, sempre secondo me, se il Presidente si fosse circondato di persone più competenti ed oneste, di gente che ama il Toro, e se fosse stato consigliato un po’ meglio, con le cifre da lui ad oggi sborsate il Toro potrebbe essere una bella squadretta, che ci potrebbe dare qualche discreta soddisfazione!
          Vedremo adesso cosa succederà..
          Non so perché,ma non riesco ad essere molto ottimista!
          Dubito che, ancora una volta, le persone siano quelle giuste..
          “Speruma ca sia la volta bu-na, speruma ancura e mac sempre en bin…”!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. maxx72 - 2 mesi fa

            Povero Cairo sprovveduto e circuito da collaboratori senza scrupoli….certo certo certo

            Mi piace Non mi piace
          2. eurotoro - 2 mesi fa

            ..Madama i soldi non sono nostri e non sono di Cairo..sono soldi del Torino fc.

            Mi piace Non mi piace
          3. BACIGALUPO1967 - 1 mese fa

            Pensa Maxx72 della formazione iniziale tolto sportiello e Caldara gli altri erano tutti stranieri.
            Esterofilo sto Gasperini.

            Mi piace Non mi piace
          4. maxx72 - 1 mese fa

            L’esterofilo più cerbero è Mazzarri.

            Mi piace Non mi piace
  7. michelebrillada@gmail.com - 2 mesi fa

    rimane anche il peggior calcio giocato tra serie A e B a noi del bilancio poco importa sono 15 anni che mangiamo merda e che non vediamo calcio siamo senza società i giovani non sanno se e quando andranno in ritiro forse alla sisport di orbassano dalla fiat fossi io nella fondazione non affitterei piu il fila a cairo che si vada a cercare un campo di allenamento facciamo schifo a tuti i livelli

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. marione - 2 mesi fa

    Ottimo e quindi? Non dovendo comprare azioni della società, ma essendo un tifoso, che cosa me ne faccio? Forse i tifosi delle prime in alto si strappano i capelli perchè hanno un patrimonio netto negativo? Scommetto che i tifosi dell’Atalanta saranno disperati ora. Poi, io non vedo bilanci dall’università, quindi chiedo a chi li analizza tutti i giorni, ma un bilancio senza ROI e ROS che cosa indica?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. marione - 2 mesi fa

      Aggiungo una cosa, se nel bilancio di una società mi interessa sapere per ogni euro che metto che cosa mi torna indietro, qui per ogni euro messo diviso il risultato sportivo ottenuto, mi sa che il risultato è pessimo. Insomma come risultato sportivo fa schifo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Synesthesy - 1 mese fa

      La questione di cui dovrebbero preoccuparsi i tifosi dell’Atalanta (e non solo) è che non basta ottenere un risultato o due, bisogna creare un modello sostenibile nel tempo, altrimenti è un fuoco di paglia.
      Premesso che nel calcio non è tutta questione di soldi (serve anche fortuna, abilità calcistica, e tifosi che non ti cassano Gasperini come mister ad esempio), ad un certo punto i conti tornano indietro e ciò che viene costruito senza fondamenta crolla, a meno di non chiamarsi Manchester City o simili, e non è il caso dell’Atalanta.
      Io capisco che si voglia contestare (anche se nessun commentatore su questo sito è stato ancora in grado di dirmi quale dovrebbe essere l’obbiettivo realistico sportivo di una nuova proprietà), ma occorre dare a Cesare quel che è di Cesare oppure si perde di obbiettività.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Héctor Belascoarán - 2 mesi fa

    Abbiamo vinto un altro scudetto?

    Grazie presidente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. Dario61 - 2 mesi fa

    C’è chi fa delle plusvalenze ma però fa progetti per la squadra vedi Atalanta…ma magari avessimo noi una società come loro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Andrea63 - 2 mesi fa

    Basta avere un presidente appassionato e competente che sa mettere gli uomini giusti al posto giusto e ti giochi la semifinale di champions,il nostro parla di musichetta della champions ma se non fosse stato per disgrazie altrui nei suoi 15 anni non avremmo mai fatto le coppe e di musichetta ci fa spesso sentire quella della marcia funebre!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. iserenth_998 - 2 mesi fa

    Perfetto,patrimonio ragguardevole,bilancio sano,quest’anno ci siamo salvati nelle ultime giornate,squadra che ovviamente va potenziata in tutti i reparti,specie difesa e centrocampo,ma non vedo una campagna acquisti aggressiva che possa garantire un rilancio e un campionato perlomeno tranquillo per la prossima stagione.
    Con un bilancio del genere e una squadra sana potremmo fare la nostra porca figura anche nel campionato cadetto,mi da la sensazione che si stia giocando al peggio possibile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Kieft - 2 mesi fa

    Mi sto guardando L Atalanta in vantaggio che continua ad attaccare ….il toro di Mazzarri se va in vantaggio contro il Brescia si chiude in difesa ….e poi si fa raggiungere ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. ddavide69 - 2 mesi fa

    Siamo sani. E intanto guardiamo l Atalanta in champions.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. maxx72 - 2 mesi fa

    Allora stasera stappo il bottiglione delle grandi occasioni.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Andreas - 1 mese fa

      quello da due litri 🙂

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 1 mese fa

        La magnum.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Andrea63 - 2 mesi fa

    A me inveve non frega assolutamente nulla dei bilanci di Cairo, i miei bilanci sono 15 anni di amarezze e considero il prossimo con queste premesse un’altro fallimento sportivo!!! Vai a fare il presidente di una banca e togliti dalle scatole brutto cialtrone!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. michelebrillada@gmail.com - 2 mesi fa

      ab biamo vinto la corsa per il bilancio ok ma abbiamo il peggior gioco della serie a e b siamo senza società senza campi di allenamento (il fila è in affitto e fossi io la fondazione non lo affitterei piu a cairo i ragazzini e la primavera non sanno se e dove andranno in ritiro sembra a orbassano dalla fiat facciamo schifo c’è solo da vergognarsi di tifare questo toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. Mimmo75 - 2 mesi fa

    Se c’è una certezza che Cairo regala è quella di non finire impantanati in situazioni di bilancio critiche: non è poco e gli va riconosciuta questa qualità. Detto questo, il calcio non è una fabbrica di bulloni ma coinvolge sentimenti e passione oltre a richiedere una capacità di programmazione superiore a quella richiesta in altri ambiti poichè le variabili sono molte e incidono in modo più decisivo sui risultati. E qui casca l’asino perchè Cairo è nel mondo del calcio da oltre 3 lustri eppure dimostra ancora di non aver capito nulla, anche se Ventura la via gliel’ha indicata come si fa con una pista d’atterraggio in piena notte. E allora le cose sono due: o è ottuso (non credo) o considera il Toro come un giocattolo personale (credo sia così) che ha reso autosufficiente per non rimetterci denaro e che usa ogni anno per giocare al fantacalcio più figo del mondo. Scarso come giocatore.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Bischero - 2 mesi fa

      È un imbecile… Non ci arriva. O meglio non delega a chi ne può capire. La versione restaurata del”milanese imbruttito”

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. filippo67 - 2 mesi fa

      Io invece penso che sia entrambe le cose,ottuso e presuntuoso in primis,proprio non ci arriva,oltre come giustamente hai detto,considera il Toro un suo giocattolo personale.Non capisce che facendo buoni investimenti e portando il Toro regolarmente in Europa,i guadagni,la visibilità internazionale,gli sponsor aumentano di botto.Non è necessario vincere la Champions,basta parteciparvi per assicurarsi cospicue entrate.De Laurentiis insegna.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 2 mesi fa

        Per me è un misto di quello che avete detto tutti e tre.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. BarberaPa - 2 mesi fa

      Semplicemente non ha la certezza di investire e di conseguenza guadagnarci, perchè purtroppo/per fortuna il calcio non è una scienza esatta. Il proprietario del Toro guarda quello e null’altro. A lui della passione e dei sentimenti verso la sua squadra gliene frega meno di 0, perchè se cosi fosse sarebbe intenzionato a migliorarla, investire nel vivaio, nelle strutture di allenamento, e mille altre cose. Il suo club deve autofinanziarsi, e le tabelle sopra lo dimostrano.. saldo 0. Questo vuol dire mai una ricapitalizzazione di tasca sua e si galleggia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 1 mese fa

        Investire nel vivaio??
        Neppure farà fare il ritiro alla primavera.
        E poi sarei io l’antivivaio. Il primo ad esserlo è il presidente e chi lo sostiene.

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy