Serie A, Gravina: “Con i tifosi negli stadi torneremo alla normalità”

Serie A, Gravina: “Con i tifosi negli stadi torneremo alla normalità”

Le parole / Il presidente della Figc ha parlato di riapertura degli stadi ma non solo

di Redazione Toro News
Gravina

Il presidente della Figc, Gabriele Gravina, è intervenuto in mattinata ai microfoni di Radio Anch’io Sport: “Il Paese sta tornando a riconquistare i propri spazi di relazione. Se continua l’evoluzione positiva della curva epidemiologica, i tifosi negli stadi saranno l’ultimo tassello per il ritorno alla normalità. Col ministro Spadafora abbiamo avuto un rapporto costante e collaborativo, gli devo dare atto che la sua prudenza ci ha consentito di ripartire al momento giusto. Gli devo riconoscere questo senso di responsabilità e questa forma di rispetto per gli italiani. Questo è il momento del grande senso di responsabilità, bisogna prendere spunto per una riforma. L’algoritmo? Bisogna ricondurlo alla media ponderata. Attualmente ci sono squadre con una partita in meno, non sarebbe giusto prendere l’attuale classifica, l’algoritmo vuole mettere tutti nelle stesse condizioni”

Calciomercato Torino, Vagnati su Belotti: “Per ora nessuna offerta, ma ce le aspettiamo”

Il presidente si è quindi espresso sul fondo salva calcio: “Per noi è importante prendere tutto quello che hai per ripartire. Mi dispiace che qualcuno abbia voluto fare della strumentalizzazione attorno a questo fondo da 21 milioni e 700 mila euro, ai quali vanno aggiunti i soldi di Sport e Salute. Qualcuno ha voluto sminuire e ridicolizzare questo fondo. Il calcio femminile non ripartirà da zero. Il 25 in Consiglio federale parleremo a lungo del calcio femminile e mi auguro che, quel giorno, possa esserci una grande sorpresa”.

4 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Bacigalupo1967 - 3 mesi fa

    La normalità sarebbe predisporre un bel TSO per questo signore.
    La normalità è quando i nostri ragazzi torneranno a scuola, quando le partite iva (non le partite di calcio) torneranno a fatturare, quando torneremo all’uso del noi e non dell’io, quando i medici non saranno lasciati soli, quando ci sarà un vaccino per tutti e non solo per i più abbienti.
    Caro signore abbia il buongusto di tacere anche solo per rispetto delle persone che non cu sono più e che non abbiamo neppure potuto salutare.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 3 mesi fa

      Si dovrebbero vergognare Gravina e chi gli tira i fili, volevano riprendere a giocare prima che riprendessero le fabbriche, il commercio…… , quando c’erano ancora 500 vittime al giorno. Vivono in una dimensione tutta loro, e se perdono 1 cent dei milioni che guadagnano piangono miseria. Uno schifo.
      Ci vorrebbe uno sciopero dei tifosi, di tutte le squadre, a tempo indeterminato, senza tifosi nn ci sarebbero Gravina, Del Pippo, Malago, e tutti i presidenti squalo della serie A.
      Ma qui sembra che si debba riprendere al più presto per tornare come prima.
      Spero che il calcio, questo calcio, fallisca veramente, che tutto il sistema crolli per poter ritornare ad una dimensione più popolare più umana.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 mesi fa

        Eh ma il TSO lo fanno a chi non è d’accordo con l’uomo solo al comando o a chi manifesta la sua indignazione con le milioni di cose che non vanno in Italia….per il resto Fratelli Coscritti (fra di voi…io sono un pochino più giovane) vi quoto sempre, da voi solo e sempre parole di buon senso. Ma il Graby dove l’hanno pescato?

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. maxx72 - 3 mesi fa

    Io credo che si possa tornare alla normalità con il pagamento delle casse integrazioni. Invece sto qua caccia solo balle ma per me è uno dei peggiori in giro. A Graby ma ti rileggi ogni tanto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy