Serie A, la classifica: perdono Cagliari, Parma e Crotone. Toro a +1 dalla zona retrocessione

La classifica / Vincono Udinese e Bologna e allungano in classifica

di Luca Sardo
Classifica Serie A

Si è aperto con un pareggio questa domenica di Serie A: il match delle 12.30 tra Benevento e Sampdoria è terminato 1-1 con le reti di Caprari e Keita Balde. Tre punti molto importanti per l’Udinese che alle 15 ha sconfitto l’Hellas Verona per 2-0: i friulani – con questi tre punti – sono saliti all’undicesimo posto a quota 24, allontanandosi ancora di più dalla zone basse della classifica. Vittoria importante per il Milan che ha riscavalcato l’Inter ed è ritornato in testa al campionato: i rossoneri hanno rifilato quattro gol al Crotone che rimane il fanalino di coda della Serie A con 12 punti. Alle 18 il Parma ha rimediato un’altra sconfitta casalinga contro il Bologna: i ragazzi di D’Aversa rimangono dunque penultimi con 13 punti raccolti in 21 giornate. A chiudere questa giornata di campionato è stato il posticipo tra Lazio e Cagliari: i rossoblu sono stati sconfitti per 1-0 all’Olimpico di Roma. Il Torino quindi – con il pareggio di sabato pomeriggio con l’Atalanta – ha guadagnato un punto sulle dirette inseguitrici e ora è a +1 dalla zona retrocessione.

14 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Granatapersempre - 2 settimane fa

    Sono daccordo più o meno con quello detto finora: bisogna per forza iniziare a vincere qualche partita a partire da quella col Genoa e poi lo scontro diretto col Cagliari perchè gli scontri diretti potrebbe essere decisivi per la classifica (ma spero comunque che non ce ne sarà bisogno). Bisogna riagganciare il treno davanti perchè il Cagliari ha una rosa che può risollevarsi (come noi) per cui è necessario fare entrare in crisi altre squadre oltre alle ultime quattro, ma si riesce solo con i tre punti, i pareggi aiutano il morale ma non la classifica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata69 - 2 settimane fa

    Le ultime 4 si staccheranno ancor di più perché quelle davanti, oltre a fare punti, giocano anche bene. Non è pensabile ,al momento, un cedimento di Spezia o Bologna o altre. Abbiamo 2 punti in più rispetto all’andata e siamo un punto avanti alla terzultima. Tutto dipende da noi quindi. È lo sport, niente di più, niente di nuovo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Gigiotto - 2 settimane fa

    C’è poco da stare allegri, come scritto ieri quelle davanti corrono e noi camminiamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Old style - 2 settimane fa

    Il problema è che le altre squadre sotto di noi hanno un portiere. Noi lo avevamo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. bordeauxgranata - 2 settimane fa

    Le chiacchiere stanno a zero se non vincono le prossime due. Dubito fortemente che accadrà vedendo il trend di questo torneo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Sergio Sergio - 2 settimane fa

    Avevo dimenticato quanto è dura guardare le partite quando si lotta per non retrocedere, sono bastate circa un paio di stagioni discrete per rimuovere quello a cui ci aveva abituato la società negli ultimi anni.
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. FVCG77 - 2 settimane fa

    La situazione è tutt’altro che semplice, perchè Cagliari e Parma mi sembrano in ogni caso squadre in grado di risollevarsi. Anche noi lo siamo, ovviamente. Mentre le squadre su cui teoricamente dovrebbe essere più semplice fare la corsa viaggiano forte (Spezia e Benevento). Dobbiamo capire che questo pareggio, per quanto insperato, vale come quello a Napoli, ovvero un punto. Il Genoa col Napoli ha appena vinto, tanto per dire. Forza Toro, ce la possiamo fare, ma non abbiamo fatto ancora niente!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. robinhood_67 - 2 settimane fa

    Ecco, appunto. Prima di inventare un caso Belotti sul rinnovo (aiuta la squadra? Aiuta Belotti?) forse è bene ricordarsi la classifica. Le prossime due sono partite che pesano tantissimo. Ammesso che Crotone e Parma continuino ad affondare, quella più vicina a cui guardare è il Cagliari, che alla prossima ha in casa l’Atalanta (6 punti nelle ultime 5 gare) reduce dalla semifinale di Coppa Italia, mentre noi abbiamo il Genoa che prosegue da tempo con Ballardini una striscia molto positiva (13 punti nelle ultime 5 gare) Poi il 19 lo scontro diretto a Cagliari.
    Forza Toro sempre!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Mik - 2 settimane fa

    Siamo a 4 punti dal Real Spezia, non pochi. E Fiorentina, Benevento, Genoa e Bologna sono in fuga. Temo che il copione visto nel finale dello scorso campionato si riproporrà in questo. Da qui alla fine servirà tenere dietro le 3 squadre più scandalose di noi, a sto giro Cagliari, Parma e Crotone, si spera! altro che recuperare sulle altre più sopra. Ci vanno per questo dei filotti di vittorie e fino a sto punto perfino una singola è stata una impresa. Al di là delle colpe dei giocatori e degli allenatori (evitiamo vi prego di dare ancora epiteti tipo “maestro” o “prof” a chi ha un curriculum che dice ben altro in 20 anni), la causa dei nostri mali risiede in primis in una società che non è stata capace con un mercato estivo in mezzo di spezzare il pericoloso legame con il precedente campionato. Ogni riferimento è puramente casuale!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Torocomesempre - 2 settimane fa

      Sono d’accordo circa quanto scrivi sui legami mai recisi con lo scorso campionato. Però almeno ora abbiamo un allenatore abituato a lottare nelle zone buie della classifica. È l’unica ragione per cui spero nella salvezza.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Torocomesempre - 2 settimane fa

        Mi correggo. CREDO nella salvezza

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. come un pugno chiuso - 2 settimane fa

    … e a meno 7 dal Benevento, grazie Urbanello !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. TifoTORO - 2 settimane fa

    Ora non ci resta che fare almeno gli stessi punti di Cagliari Parma e Crotone.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. come un pugno chiuso - 2 settimane fa

      oppure vincerle tutte,siamo o non siamo una squadra difficilmente migliorabile ?

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy