Serie A, oggi l’estrazione del calendario: tutti i criteri che riguardano il Torino

Serie A, oggi l’estrazione del calendario: tutti i criteri che riguardano il Torino

Campionato / Toro sicuro di non esordire con Roma, Bologna e Juventus e di non chiudere con Lazio e Genoa

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

È arrivato il tanto atteso giorno dell’estrazione del calendario per il prossimo calendario per il prossimo campionato di Serie A 2019-2020. Come negli anni scorsi la Lega Serie A ha diramato una circolare con i criteri di compilazione per il calendario. Anche il sorteggio del Torino sarà influenzato da questi vincoli soprattutto in rapporto ai derby e alle giornate vicine alle partite di Europa League (in caso di partecipazione ai gironi).

COSA CAMBIA? – Oltre alla consueta regola dell’impossibilità di sorteggiare il derby con la Juve nella prima giornata di campionato e nei tre turni infrasettimanale, se partecipasse gironi di Europa League il Torino non potrebbe affrontare le squadre partecipanti alla Champions League nelle giornate poste tra un turno di Champions e uno di Europa League. Il limite riguarda, quindi, la 6ª, la 9ª, la 12ª e la 16ª giornata.

LE ALTRE REGOLE – Non potranno incontrarsi nella prima giornata le società che si sono già incontrate nell’esordio degli ultimi due campionati. Il Torino è sicuro di non esordire contro Roma e Bologna e, visto che la stessa regola vale per l’ultima giornata, i granata non affronteranno Lazio e Genoa in chiusura di campionato. Come di consueto poi ci sarà l’alternanza dei campi per le squadre della stessa città tranne che per la Roma e la Lazio durante la 38ª giornata (causa indisponibilità dell’Olimpico). L’ultima novità riguarda la concentrazione dei cosiddetti big match: gli incontri tra Inter, Juventus, Milan, Napoli e Roma, si disputeranno tutti in giornate diverse.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Cerutti_Gino - 3 mesi fa

    Prima giornata: Toro-Brescia.
    Ultima: Toro-Udinese.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Madama_granata - 3 mesi fa

    Big match: Inter, Juve, Milan, Napoli, Roma.
    Forse sbaglio io, ma quest’anno tra le “big” non dovrebbe esserci l’Atalanta e non il Milan?
    E se il Mila gode ancor oggi la qualifica di “big” grazie alle glorie passate,

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. generazionenuova - 3 mesi fa

      In teoria sarebbe giustissimo. Ma contando solo i soldi ed il richiamo mediatico quei semi-falliti del Milan “tirano” (ancora) molto piu della bergamasca calcio…

      Ancora per poco comnque. Se vanno avanti cosi e non trovano “autini” sostanziosi tra un po’ se la dovranno vedere con i big match della lega pro mi pare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Cerutti_Gino - 3 mesi fa

      Sì, si considera l’effetto mediatico della partita calcolato in numero di spettatori, sia in TV (Italia ed estero) che allo stadio: il Milan ad oggi “tira” ancora di più nonostante i risultati deludenti..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Bischero - 3 mesi fa

    Non mi spiacerebbe un inizio sulla carta difficile. Potremmo sfruttare la nostra condizione migliore rispetto ad altre squadre..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Extraedo75 - 3 mesi fa

    Magari il sorteggio integrale degli arbitri… sapete la classifica dell’ultimo anno in cui sono stati sorteggiate integralmente le designazioni arbitrali? 1°Verona 2°Torino 3°inter °Samp 5°milan 6°giuve….non dico altro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ribaldo - 3 mesi fa

      io credo non cambierebbe molto. Un arbitro vale l’altro e tuuti e due non valgono molto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. fra_grant_3447307 - 3 mesi fa

      E si, vinciamo lo scudetto con il sorteggio integrale… Ma dia suvvia

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabio.tesei6_13657766 - 3 mesi fa

    Derby alla seconda giornata, così ci togliamo subito il pensiero

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. PrivilegioGranata - 3 mesi fa

    Che minchiate.
    Sorteggio integrale dei match e sorteggio integrale degli arbitri.
    Vogliamo più regolarità e trasparenza possibili.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. skrunk - 3 mesi fa

      Io direi di rivedere anche sponsorizzazioni del mondo calcio… se l’azienda che sponsorizza gli arbitri è la FIAT, poi non chiediamoci se l’arbitro è venduto, ecc., la classe arbitrale dovrebbe essere sponsorizzata diversamente, o da tutte le squadre o in altro modo, ma non da un’azienda coinvolta direttamente…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy