Serie A, Sampdoria-Milan 1-2: rossoneri di nuovo a +5

Il Milan vince 1-2 a Marassi contro una Sampdoria mai doma. I rossoneri tornano a +5 sull’Inter, Sampdoria ferma a quota 11

di Davide Fagnani

Il Milan vince anche a Marassi contro la Sampdoria 1-2 con i gol di Kessie su rigore e di Castillejo. A nulla serve il gol di Ekdal. Rossoneri di nuovo a +5 sul’Inter e +6 su Napoli e Juventus. La Sampdoria perde dopo il pareggio di una settimana fa e rimane ferma a quota 11 punti.

GENOA, ITALY – DECEMBER 06: General view of a corner flag inside the stadium during the Serie A match between UC Sampdoria and AC Milan at Stadio Luigi Ferraris on December 06, 2020 in Genoa, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Marco Luzzani/Getty Images)

LA PARTITA – Ranieri sceglie Gabbiadini al fianco di Quagliarella, mentre nel Milan Tonali sostituisce l’infortunato Bennacer e in attacco Pioli sceglie Brahim Diaz, con Hauge in panchina. Dopo 8′ la prima occasione è per la Sampdoria. Colpo di testa di Tonelli dopo una mischia su corner, Donnarumma compie un miracolo e mette il pallone in angolo. Il Milan si scuote immediatamente e inizia a prendere il controllo del campo, mentre i blucerchiati attendono per provare a ripartire, sbattendo però sempre sul buon pressing rossonero. Al 20′ Ranieri perde Bereszynski per infortunio, sostituito da Colley. Il Milan continua a gestire il possesso e al 38′ ha l’occasione più grande. Lancio di Theo Hernandez, Rebic controlla, supera Tonelli, supera Audero, tocca di testa, ma Tonelli con un miracolo salva sulla linea. All’ultimo minuto del primo tempo, su un cross innocuo, Theo Hernandez colpisce di testa e il pallone sbatte sul braccio di Jankto. L’arbitro indica il dischetto e dagli 11 metri Kessie non sbaglia e fa 0-1.

Nella ripresa, come a Torino, Ranieri cambia subito qualcosa inserendo Ekdal e Damsgaard, mentre Pioli toglie Diaz per inserire Hauge. La prima occasione del secondo tempo è subito del Milan con Tonali, che su cross di Hauge, devia il pallone che lentissimo va a sbattere sul palo. La Sampdoria però è più viva rispetto al primo tempo e crea qualche occasione in più. Al 69′ ci prova Thorsby, che di testa spreca su un buon cross di Candreva. Nel momento migliore della Sampdoria però segna il Milan: Palla dentro di Hauge per Rebic, che mette dentro basso per Castillejo che appena entrato fa 0-2. Sembra chiusa ma i blucerchiati non mollano e all’82’ trova il gol dell’1-2 con un colpo di testa di Ekdal su calcio d’angolo, Donnarumma prova a salvare ma la goal line technology segnala il gol. Il Milan si chiude dietro e la Sampdoria prova disperatamente a cercare il gol del pari. All’ultimo minuto su cross di Candreva ancora Ekdal colpisce di testa ma stavolta manda fuori. Con quest’ultimo brivido per il Milan termina la partita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy