Serie A, slitta la riunione fra Lega e Assocalciatori per gli stipendi

Campionato / La Lega era intenzionata a proporre un piano collettivo di sospensione dei pagamenti

di Marco De Rito, @marcoderito
Tommasi

Slitta la riunione fra la Lega Serie A e l’Assocalciatori. In programma c’era una discussione sugli stipendi dei calciatori alla luce della crisi generata dall’emergenza sanitaria del Coronavirus. Secondo quanto riporta l’Ansa, il motivo del rinvio è che le altre riunioni precedenti di entrambe le parti sono durate più del previsto. La  conference call era in programma alle 19 ed è stata rinviata ai prossimi giorni. La Lega era intenzionata a proporre un piano collettivo di sospensione dei pagamenti, sono attese novità per i prossimi giorni. Ecco la nota diramata in serata dall’Aic:

“Il momento è delicato e le recenti dichiarazioni del Ministro Spadafora lasciano presumere ancora qualche settimana di chiusura attività. In quest’ottica, e alla luce dell’accordo tra i calciatori della Juventus e la società, si è discusso della conclusione giocata dei campionati e delle eventuali tempistiche. Dalla Serie A ai Dilettanti l’auspicio è quello di, avendone le condizioni di sicurezza, poter portare a termine la stagione, fosse anche superando la data del 30 giugno. Le condizioni di ripresa dell’attività dovranno avvenire in condizioni di approfondito controllo medico e rispettando tutte le indicazioni che verranno fornite dai medici e dalla Fmsi. Nella purtroppo malaugurata ipotesi di chiusura anticipata della stagione lo scenario ci vedrà senz’altro partecipi della situazione e per questo i calciatori sanno di dover svolgere la loro parte”.

Leggi anche: Cairo: “Per me campionato finito. Giusto rimborsare gli abbonati”. E sugli stipendi…

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy