Serie A, Tommasi: “Calciatori delusi e preoccupati, i club potranno non pagarli”

Le parole / Il presidente dell’AIC attacca: “Domani ci vedremo, analizzeremo la situazione”

di Redazione Toro News

Le decisioni del Consiglio Federale non sono piaciute ai giocatori, come spiegato da Damiano Tommasi: “Siamo stati in campo fino al 15 marzo, i calciatori hanno lavorato con il preparatore atletico per tutto il lockdown e ora tu puoi pure non retribuirli. E se fanno causa danno pure la possibilità al club di non pagarli fino ad agosto! Sono deluso e preoccupato. Si prendono delle decisioni con mascherine e call conference, e poi si mandano in campo gli altri. Cioè i calciatori. Ed ecco come sono ripagati. Gli imprenditori del calcio chiedono i soldi a tutti – Uefa, Fifa, governo – per non pagare i calciatori…E noi dovremmo essere contenti? Domani ci vedremo, analizzeremo la situazione. Sono veramente deluso e preoccupato per come vanno le cose in questa Federazione e in questo calcio”.

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. maxx72 - 5 mesi fa

    Io penso che i giocatori della serie A dovrebbero chiedere il bonus da 600 euro al mese riservato alle partite Iva. Così possono di nuovo permettersi un bell’aperitivo. Vergogna Tommasi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Paul67 - 5 mesi fa

    Tommasi ma tu dov’eri? In questo periodo nn hai mai difeso i giocatori,e nn sto parlando di quelli che prendono stipendi spropositati ma coloro che prendono il minimo e sono tanti.
    Le associazioni di categoria dovrebbero pensare principalmente a gl’ultimi, e tu Tommasi hai sempre assecondato LEGA e FIGC. Perché nn indici un bello sciopero? Perché non hai proposto che le società o i giocatori dagli ingaggi spropositati vreassero un fondo per quelli che hanno salari minimi e arretrati?
    Una presa di posizione decisa per difendere la categoria Tommasi nn la ha mai presa, sempre dichiarazioni ambigue.
    Sbaglierò ma sembra più il solito zerbino della LEGA, come lo è Gravina.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

    Con un “quadro COVID19″tuttora assai incerto e le reazioni condivisibili o meno da parte di AIC(spesso la verità stà nel mezzo)le premesse per la ripresa mi pare che assumano una piega non proprio idilliaca.La ripresa,se vi sarà,diverrà quindi una farsa inaccettabile.Evidentemente “per un pugno di dollari”i Presidenti e tutta la combriccola non esitano a perdere non dico credibilità(già persa)ma anche quel minimo di dignità che dovrebbero comunque avere.FVCG!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy