Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

campionato

Serie A, Verona-Atalanta 0-2: Malinovskyi-Zapata, vince la dea

VERONA, ITALY - MARCH 21: Duvan Zapata of Atalanta B.C. celebrates with Aleksej Miranchuk, Berat Djimsiti, Cristian Romero, Marten De Roon and Rafael Toloi after scoring their side's second goal during the Serie A match between Hellas Verona FC and Atalanta BC at Stadio Marcantonio Bentegodi on March 21, 2021 in Verona, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Al Bentegodi l'Atalanta batte l'Hellas Verona 0-2 con i gol di Malinovskyi e Zapata nel primo tempo. La dea sale a 55 punti, a +5 sul Napoli

Davide Fagnani

Al Bentegodi l'Atalanta batte l'Hellas Verona 0-2 con i gol di Malinovskyi e Zapata nel primo tempo. Nel secondo tempo la dea gestisce il vantaggio concedendo una sola occasione ai padroni di casa. L'Atalanta sale a quota 55 punti, sempre al quarto posto, pari alla Juventus e a +5 sul Napoli che ha due partite in meno. Il Verona invece perde la sua terza partita consecutiva e rimane a 38 punti, al nono posto.

 VERONA, ITALY - MARCH 21: The match ball is seen prior to the Serie A match between Hellas Verona FC and Atalanta BC at Stadio Marcantonio Bentegodi on March 21, 2021 in Verona, Italy. Sporting stadiums around Italy remain under strict restrictions due to the Coronavirus Pandemic as Government social distancing laws prohibit fans inside venues resulting in games being played behind closed doors. (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

LA PARTITA - Nel Verona sempre titolare Lasagna, sostenuto da Zaccagni e Barak. Nell'Atalanta Gasperini sorprende tutti. In attacco fuor Muriel, giocano Zapata, Malinovskyi e Miranchuk, oltre a Gosens non convocato, non gioca neanche Mahele, giocano larghi De Roon e Palomino. Nei primi 25 minuti la partita viaggia su ritmi alti ma praticamente senza occasioni. Poi all'improvviso si accende la dea. Prima al 31' ci prova Zapata che trova una grande risposta in uscita di Silvestri. Poi un solo minuto più tardi arriva il calcio di rigore per i bergamaschi: Dimarco colpisce con il braccio dopo un contrast con Romero, l'arbitro indica il dischetto. Dagli 11 metri va Malinovskyi  che spiazza Silvestri. Dopo il gol l'Atalanta non smette di giocare e sfiora il raddoppio con Zapata, che calcia col sinistro su assist bellissimo di Pessina, il tiro viene deviato da Tameze e finisce sul palo. L'appuntamento con il gol per il colombiano però è solo rimandato. Al 43' Malinovskyi spizza di testa, Zapata riceve palla, va via in velocità a Lovato, entra in area e batte Silvestri in uscita con un tocco morbido diagonale e fa 0-2. L'Atalanta va quindi a riposo in vantaggio 0-2 sull'Hellas.

Nella ripresa Juric rientra con due cambi, inserendo Lazovic e Sturaro provando a cambiare la situazione. Ma il copione non cambia, l'Atalanta tiene alta la concentrazione senza rischiare praticamente niente. Al 63' gol annullato a Romero che sugli sviluppi di una punizione insacca ma dopo aver controllato involontariamente con il braccio. L'occasione per il Verona per riaprire la partita arriva al 74'. Lazovic entra dalla sinistra e si trova a tu per tu con Gollini che resta in piedi fino all'ultimo e para con la mano aperta il diagonale del serbo. All'85' l'Atalanta va vicinissima al tris. Azione personale straordinaria di Muriel, entrato da poco, che si beve Dawidowicz con una finta, si trova solo davanti a Silvestri ma chiude troppo il destro e mette fuori. Nel recupero ci prova anche Ilicic con un sinistro a giro da fuori che scheggia la traversa. È l'ultima occasione della partita. L'Atalanta vince 0-2 al Bentegodi.

Potresti esserti perso