Serie A, scudetto e retrocessioni: cosa accadrebbe con il torneo annullato?

Campionato / Considerata la situazione di assoluta incertezza non è da escludersi una chiusura anticipata delle attività

di Andrea Calderoni

Il campionato di Serie A è a rischio. Domani è stato convocato dalla Figc alle 14 un consiglio federale urgente per prendere le dovute decisioni circa il prosieguo o meno delle attività dopo le durissime polemiche di ieri.  Ma intanto iniziano a sorgere diverse domande tra gli appassionati e non soltanto. Se il campionato venisse sospeso o annullato, i verdetti come verrebbero decisi? In poche parole chi vincerebbe lo scudetto, chi andrebbe in Europa, chi retrocederebbe? Il Torino, purtroppo, è immischiato in quest’ultima lotta e quindi dovrà prestare particolare attenzione a quelle che saranno le decisioni della Figc. Sì, perché tante cose verranno definite nel consiglio federale delle prossime ore.

Coronavirus, Gravina indice un consiglio straordinario: campionato a rischio?

SCUDETTO – Mai, nel girone unico, la serie A è stata sospesa prima della fine. La questione è di competenza della Federcalcio e Gravina intende portarla all’ordine del giorno nel Consiglio federale. Toccherà alla Figc indicare la strada, compresa quella di non assegnare il titolo o assegnarlo alla squadra che a parità di partite ha ottenuto più punti.

EUROPA E RETROCESSIONE – La Federazione avrebbe l’obbligo di individuare e ufficializzare una classifica da consegnare all’Uefa per permettere ai nostri club, nella prossima stagione, di partecipare ai tornei continentali: ci sono 4 posti in Champions e 2 (più uno ai preliminari) in Europa League. E per quanto concerne le retrocessioni? Anche in questo caso non c’è ancora nulla di scritto, poiché coinvolta in tal senso sarebbe pure la Lega Serie B.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. granata-veneto - 8 mesi fa

    Cairo si leccherebbe le mani

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy