Stevanovic fa esultare Bari, Chiosa e Barreca in versione assist-men

Stevanovic fa esultare Bari, Chiosa e Barreca in versione assist-men

Italia Granata / L’esterno serbo segna nel 2-0 del Bari al Livorno, e i due difensori mettono a segno importanti assist per le reti di Avellino e Cittadella

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Riecco il consueto appuntamento del lunedì con Italia Granata, l’approfondimento sul week-end dei giovani del Toro in prestito o comproprietà in giro per l’Italia. Il protagonista di questa puntata è Alen Stevanovic, che va in gol col suo Bari. Sono importanti però anche gli assist messi a segno da Barreca (Cittadella) e Chiosa (Avellino). Ancora bene Vittorio Parigini col Perugia e Simone Verdi, confermato titolare nell’Empoli. Confortanti novanta minuti per Sergiu Suciu nel Crotone, Alfred Gomis prima sbaglia poi salva il risultato. Il quadro sarà completato dalla partita di oggi del Como di Comentale, impegnato in casa col Venezia. Vediamo tutto nel dettaglio.

SERIE A

VERDI (Empoli) – Di nuovo titolare nell’Empoli, il trequartista classe 1992, nella partita che i toscani alla fine pareggiano contro il Cesena per 2-2. Simone offre buoni spunti ed è un moto incessante alle spalle dietro alle punte Pucciarelli e Tavano, anche se a volte perde lucidità al momento di concludere. Esce poi al minuto 86 dopo una buona prestazione: il suo percorso di crescita non si ferma. Voto: 6,4

SERIE B

SUCIU (Crotone) – Il Crotone vince 2-0 sul campo di un depresso Bologna e il centrocampista romeno gioca novanta minuti, con una prova ricca di sostanza come mezzala sinistra del 4-3-3 di Drago. Il prodotto granata classe 1990 sta finalmente giocando con continuità, ora speriamo che tutto fili liscio dal punto di vista fisico… Voto: 6

ALFRED GOMIS, CHIOSA (Avellino) – L’Avellino vince in rimonta per 2-1 al “Francioni” di Latina. Titolari sia il portiere Alfred Gomis che il difensore centrale Marco Chiosa. Alfred sbaglia sul gol laziale, non riuscendo a bloccare la punizione di Viviani e favorendo il tap-in di Sforzini, anche se poi si riscatta con un grande intervento su Paolucci (Voto: 5,5). Chiosa è bravissimo in fase difensiva e mette a segno anche un assist, con un calibrato lancio lungo, per il pari di Castaldo: il difensore mancino si conferma una sicurezza per la cadetteria (Voto: 6,5)

PARIGINI (Perugia) – Il talento di Moncalieri (classe 1996), colonna della Nazionale Under 19, entra all’intervallo al “Curi” di Perugia, quando i suoi biancorossi stanno perdendo col Vicenza. Camplone lo inserisce dietro le punte ed è una mossa che funziona: il Perugia avanza il baricentro, migliora nel possesso palla e arriva alla rete del 2-2 di Del Prete. Parigini ancora sugli scudi (Voto: 6,5)

STEVANOVIC (Bari) – Il Bari vince 2-0 in casa del Livorno e il secondo gol è proprio di Alen Stevanovic, esterno serbo classe 1991 in prestito con diritto di riscatto dal Torino. L’ex granata mette a segno il gol della sicurezza in zona Cesarini su assist Rozzi e il Bari può festeggiare tre punti importanti (Voto: 7)

DIOP (Ternana) – L’attaccante classe 1993 resta purtroppo in panchina nella gara che la sua Ternana pareggia 0-0 a Brescia. Mister Tesser gli preferisce Avenatti e Ceravolo.

SCAGLIA, BARRECA (Cittadella) – Entrambi, come sempre, titolari nel Cittadella di Foscarini i due prodotti del settore giovanile Toro. Solido ancora una volta il centralone classe 1992 (Voto: 6), Barreca in versione assist-man fornisce a Coralli la palla giusta per il secondo goal veneto. (Voto 6,5). Lo stesso Coralli firma poi una doppietta e il “Citta” vince 3-2 in casa col Pescara.

LYS GOMIS, ARAMU (Trapani) – Il Trapani pareggia 2-2 a Carpi e mantiene la sua imbattibilità in questo inizio di stagione. Ancora purtroppo in panchina Lys Gomis, che non riesce a superare per il momento la concorrenza di Marcone. Boscaglia concede invece un altro spezzone ad Aramu, che per il mister siciliano per ora è l’uomo “dei secondi tempi” nel senso che viene sempre inserito nella ripresa. Mattia però anche stavolta non riesce a incidere sul risultato, pur provocando un espulsione avversaria.

LEGA PRO

PARODI (Ancona) – Il centrocampista classe 1995 entra nell’ultimo quarto d’ora nel match che vede il suo ancona dilagare per 4-0 sulla Pro Piacenza dell’ex capitano della Primavera granata Stefano Ignico. In questo esiguo spazio la mezzala non riesce a mettersi in luce (Voto: ng)

GYASI (Pisa) – Dopo la titolarità di Savona, per il Pisa il tecnico Braglia sceglie un po’ di turnover e quindi “Ima” non risulta nemmeno in panchina nella sfida che i toscani hanno pareggiato all’Arena Garibaldi contro la Reggiana per 0-0.

SPEROTTO (Cosenza) – Ancora fermo ai box per un infortunio, il difensore classe 1992 non prende parte alla sfida che il suo Cosenza perde in casa con la Lupa Roma per 1-2.

CAPELLO (Lumezzane) – Il difensore classe 1995 non scende in capo nella partita che vede il suo Lumezzane perdere in casa dell’Arezzo di Capuano.

IENTILE (Sudtirol) – Lo stopper diciannovenne del Sudtirol di Rastelli parte dalla panchina contro la Cremonese, salvo poi entrare al 5′ della ripresa per l’espulsione del compagno Martin. Il secondo tempo poi vede gli altoatesini prima segnare il gol del 2-2 con Marras per poi subire il gol del 3-2 lombardo, ad opera di Brighenti. Comunque il difensore in prestito dal Toro gioca una partita rocciosa e dimostra di essere quantomeno un’ottima alternativa nel pacchetto difensivo dell’ambizioso Sudtirol (Voto: 6)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy