TAS, il Parma conferma il ricorso per la licenza UEFA

La società ducale ha già avvertito il Tribunale Arbitrale dello Sport di voler procedere, rispettando i termini di legge. Nei prossimi giorni trasmetterà la documentazione

di Redazione Toro News

Come promesso, il Parma ha deciso di opporre ricorso al TAS (Tribunale Arbitrale dello Sport) di Losanna, avverso la decisione dell’Alta Corte del CONI, che ha negato alla società ducale la licenza UEFA, consentendo al Torino la qualificazione all’Europa League nonostante il punto in meno in classifica. Il termine di legge è stato rispettato e, proprio ieri sera, il club del Presidente Ghirardi e dell’AD Leonardi, ha comunicato ufficialmente alla corte svizzera di voler procedere, riservandosi il diritto di produrre nei prossimi giorni i documenti necessari a sostenere la propria tesi.

Il tempo, comunque, stringe, e pare sempre più improbabile che i gialloblu possano essere riammessi in Europa, potendo, al massimo, ottenere un risarcimento. Tra l’altro, non è neppure scontata l’ammissibilità del caso: il TAS potrebbe, infatti, dichiararsi incompetente a giudicare sulla questione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy