Torino-Cagliari, probabile formazione rossoblù: un solo dubbio, Castro o Nandez?

Torino-Cagliari, probabile formazione rossoblù: un solo dubbio, Castro o Nandez?

Campionato / Maran è pronto a confermare lo stesso 11 che ha battuto la Spal nell’ultimo turno

di Redazione Toro News

Un solo vero grande dubbio frulla nella testa di Rolando Maran a meno di 24 ore dal match del “Grande Torino” contro il Toro ferito di Walter Mazzarri. Castro o Nandez a centrocampo? Nandez si è allenato a parte ieri per l’ultima seduta completa prima della rifinitura odierna a causa di una botta alla gamba. Probabilmente, l’uruguaiano scatterà dalla panchina e sarà una degna e valida soluzione in corso d’opera per i sardi. Dietro le punte toccherà, invece, a Nainggolan. In effetti, Maran sembra intenzionato a confermare la stessa formazione che ha sconfitto 2 a 0 la Spal.

CONTINUITA’“Squadra che vince non si cambia”: il detto è antico come il gioco del calcio. E allora Maran, dopo il convincente 2 a 0 alla Spal e dopo aver centrato il sesto risultato utile consecutivo, è pronto a presentarsi a Torino con l’ormai collaudato 4-3-1-2. Non avrà a disposizione Cacciatore, Lykogiannis e Ragatzu. Quindi, in difesa spazio probabilmente a Faragò, Ceppitelli, Pisacane e Pellegrini davanti ad Olsen. Parte meno favorito rispetto agli altri due centrali Klavan. A centrocampo, invece, non mancheranno Rog e Cigarini, titolarissimi di questo Cagliari. Come detto, dietro alle due punte dovrebbe essere confermato l’ex Roma ed Inter Nainggolan. In attacco Simeone prima punta e Joao Pedro al suo fianco.

PROBABILE FORMAZIONE

CAGLIARI (4-3-1-2) Olsen; Faragò, Ceppitelli, Pisacane, Pellegrini; Rog, Cigarini, Castro (Nandez); Nainggolan; Simeone, Pedro. All. Maran

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. iugen - 10 mesi fa

    Non capisco come sia possibile che il Cagliari abbia un ottimo centrocampo mentre il nostro fa pena da anni

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gian - 10 mesi fa

      Perché si è costruito pezzo per pezzo in funzione di un progetto di crescita. Cairo, venditore di fumo, preferisce i colpi ad effetto dell’ultima ora per apparire (e per chi ci crede) Lijiaic, Niang, Zaza… Creano visibilità, anche se falliscono. Sperando che Verdi si riveli qualcosa di meglio. Un centrocampo equilibrato, almeno decoroso, è una chimera da 15 anni! Saluti

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. cuore toro 60 - 10 mesi fa

        Già, però per capire se Verdi è valido bisognerebbe farlo giocare. Noi preferiamo difendere lo 0-0 in casa con il 3-6-1 …povero belotti !!!!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy