Vacanze finite, riparte il campionato

di Davide Agazzi

Torna finalmente la Serie B. Con l’anno nuovo, dopo la sosta natalizia, squadre in campo per chiudere il girone di andata nel migliore dei modi. Il calciomercato è in fermento e i giocatori non dovranno farsi distrarre dalle voci di mercato. Sarà interessante vedere lo stato di forma di alcune squadre. Per alcune formazioni la pausa ha significato interrompere una buona striscia di risultati,…

di Redazione Toro News

di Davide Agazzi

Torna finalmente la Serie B. Con l’anno nuovo, dopo la sosta natalizia, squadre in campo per chiudere il girone di andata nel migliore dei modi. Il calciomercato è in fermento e i giocatori non dovranno farsi distrarre dalle voci di mercato. Sarà interessante vedere lo stato di forma di alcune squadre. Per alcune formazioni la pausa ha significato interrompere una buona striscia di risultati, per altre una gran boccata d’ossigeno. Il Novara, già campione d’inverno, è di scena a Modena. Gli emiliani hanno chiuso il 2010 con un pareggio e vogliono ripartire nella maniera migliore. Atalanta e Siena ospitano rispettivamente Grosseto ed Albinoleffe, sulla carta due partite più che abbordabili. In fondo, interessante sfida salvezza tra Triestina ed Ascoli. Analizziamo ora tutte le sfide di questa ventunesima giornata di Serie B.

Frosinone-Livorno: l’anticipo del venerdì sera vede i toscani ospiti dei ciociari di Carboni. Alle 20.45, al “Matusa” di Frosinone, gli amaranto, con una partita in meno, avranno tutte le intenzioni di fare i tre punti. I padroni di casa, reduci dalla pesante sconfitta con il Sassuolo devono cercare di racimolare qualche punto valido per la salvezza.

Crotone-Portogruaro: Agostinelli sembra aver leggermente scosso la propria squadra, ma potrebbe non essere sufficiente per fare punti a Crotone. I calabresi, dopo aver chiuso l’anno con due pareggi, vogliono ripartire regalando ai propri tifosi una meritata vittoria. Corini, chiamato per raddrizzare il campionato dei calabresi, spera nella giornata di Ginestra e Cutolo.

Modena-Novara: Bergodi ha avanzato ancora qualche botto di capodanno e spera di festeggiare contro la regina d’inverno di questo campionato. Per farlo, dovrebbe lanciare Pasquato dal primo minuto a supportare un pericoloso Cani. Gli ospiti, dopo il meritato riposo natalizio, vogliono riprendere a macinare gioco e fare punti.

Triestina-Ascoli: per Salvioni e Castori il 2011 si apre con una vera e propria sfida salvezza. A Trieste non vedono punti da quattro giornate. L’ultimo posto in classifica è sempre scomodo. Il neo allenatore degli alabardati dovrà dare una sterzata netta al cammino della sua squadra. La squadra di Castori, destinata a combattere su più fronti, deve ricominciare dall’ultima vittoria casalinga con la Reggina per sperare di rimanere a galla.

Empoli-Vicenza: accantonato il solido Empoli di inizio stagione, Aglietti deve trovare le mezze misure. I toscani hanno chiuso l’anno solare nel peggiore dei modi. Le cinque sconfitte consecutive non si cancellano facilmente. Vedremo se le vacanze hanno eliminato le scorie negative. Il Vicenza di Maran, sempre altalenante, sembrava aver trovato una sua dimensione, di gioco e classifica. Abbruscato e Misuraca sono pronti a bucare la rete di Handanovic.

Pescara-Cittadella: sfida interessante tra due sorprendenti realtà calcistiche. Gli abruzzesi di Di Francesco, nota lieta di questo campionato, al giro di boa, si ritrovano noni in classifica. Il Cittadella, dato per spacciato ad inizio campionato, è stato capace di rialzare la testa e compiere una risalita incredibile. I ragazzi di Foscarini si sono sempre dimostrati ostici in trasferta.

Piacenza-Varese: ennesimo esame di maturità per il Varese di Sannino. Tutti si chiedono fin dove potrà arrivare la squadra lombarda. Ospiti senza Neto Pereira e Zecchin, dovranno rimboccarsi le maniche e confidare in qualche prodezza di Ebagua. Il Piacenza di Madonna vuole fermare la marcia degli avversari e rialzarsi dalle zone basse della classifica. Cacia e Graffiedi sono pronti ad iniziare l’anno col piede giusto.

Reggina-Sassuolo: Entrambe chiamate al riscatto dopo un girone d’andata sottotono, Reggina e Sassuolo potrebbero non volersi fare troppo male. Padroni di casa favoriti, ma la squadra di Gregucci ha dimostrato di saper vincere, come nell’ultima gara con il Frosinone. Atzori ancora orfano di Bonazzoli.

Siena-Albinoleffe: La squadra di Conte ha i favori del pronostico, ma le ultime apparizioni dei bianconeri hanno fatto tremare i bookmakers. Toscani troppo discontinui, ma comunque sempre al terzo posto in classifica. Dall’altra parte, la squadra di Mondonico ha dato diversi segnali positivi, specialmente nell’ultima gara con il Piacenza. La classifica dei bergamaschi è tranquilla, potrebbe mancare la giusta convinzione.

Atalanta-Grosseto: il posticipo di questa giornata verrà disputato lunedì 10 gennaio alle ore 20.45. Allo stadio “Atleti azzurri d’Italia”, l’Atalanta di Colantuono ospita il Grosseto di Moriero. Gli ospiti hanno disputato, fin qui, un campionato senza infamia e senza lode. I padroni di casa possono solo vincere per tenere testa al Novara capolista. Vedremo se i nerazzurri dovranno aggrapparsi ancora alla verve di Bonaventura.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy