Il Toro ai granata

Il Toro ai granata

Editoriale / L’opera di “granatizzazione” del Torino pare a questo punto una buona idea

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto
Longo, Coppola, Fabbrini, Filadelfia

Il Torino stava scivolando nel grigiore generale e nell’appiattimento, nelle divisioni e nell’indifferenza. Il clima, ormai, ben poco si confaceva al colore e al calore della piazza. Solo a fine campionato potremo dire se Moreno Longo sarà stato l’uomo della provvidenza. Sicuramente la scelta di chiamarlo sulla panchina granata ci pare la più sensata e intelligente che si potesse fare in questo momento per far respirare a tutti un’aria nuova, anzi, l’aria che c’è sempre stata al Torino, quella dell’orgoglio e del senso d’appartenenza.

Longo, fin dalla conferenza stampa, è subito partito dal concetto di senso di appartenenza per spiegare come e in che modo vuol dare una scossa a questo Torino. Può essere l’uomo più indicato per trovare la soluzione ai problemi della squadra attuale. Problemi creati non solo da Walter Mazzarri, che sembrava fino a poco tempo fa essere il leader di questo Torino e anche un perno della società. È surreale il modo in cui è finita la sua parabola al Torino, ma l’esonero è stato inevitabile se non tardivo.

Ora c’è Longo che, più concretamente, si inserisce in un gruppo di lavoro che conosce bene. Composto da persone che sanno cosa è il Toro. Il Toro ai granata, si potrebbe dire semplificando. Non che Mazzarri e il suo staff non fossero emotivamente coinvolti, anzi, però ora al Filadelfia può crearsi un altro tipo di empatia tra uno staff tecnico e societario fatto di persone la cui storia è permeata dal color granata. Da Longo a Bava, che insieme hanno fatto ottime cose a livello giovanile, passando per le giovanili con Fabbrini e Sesia. L’opera di “granatizzazione” del Torino ci pare a questo punto una buona idea, sicuramente era qualcosa di cui c’era bisogno, nell’attesa di capire se poi certi valori saranno espressi anche dalla squadra.

72 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. rb27 - 4 mesi fa

    “… l’aria che c’è sempre stata al Torino, quella dell’orgoglio e del senso d’appartenenza.”: falso, con U. C. non c’è sempre stata. Anzi, in molte occasioni non c’é stata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Ardi2 - 4 mesi fa

    La sostituzione, forse è stata tardiva? È lapalissiano che abbia aspettato la fine del calciomercato e lo dissi già dopo la sconfitta col Sassuolo e i vari commenti di cairo, prima vendiamo poi vediamo. I media italiani in generale, hanno proprio dimenticato il senso deontologico del loro mestiere

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ciccio Graziani - 4 mesi fa

    Sono d’accordo con l integrazione di vecchi cuori granata, ma serve gente capace, non basta avere giocato nel Toro per essere competenti, vedi Maldini e Boban al Milan, o come Inzaghi Seedorf, Brocchi. Sono stati fallimenti clamorosi. Ricordo Lerda e Camolese

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. LucioR - 4 mesi fa

    “Il Toro ai Granata” Ecco appunto, iniziamo dal presidente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. old grenade heart - 4 mesi fa

      Per onestà! Cairo è granata, forse meno passionale di Pianelli ma pur sempre presidente. Sinceramente non vedo gente in giro che lo possa sostituire, teniamolo come è senza sempre incolparlo di tutto altrimenti per i giocatori vale lo stesso discorso, chi è granata?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 4 mesi fa

        menti sapendo di mentire… come il TUO presidente

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. old grenade heart - 4 mesi fa

          Non entro in polemiche sterili da bar, lasciamoli lavorare tutti in santa pace (Presidente. allenatore e giocatori) e vediamo i risultati, verba volant!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. LucioR - 4 mesi fa

        Ma perché dovete dire cose non vere? Cairo lo sanno tutti che è ed è sempre stato milanista. Il Toro per lui è solo stata un’opportunità. Dite la vostra opinione ma basta balle per piacere.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Gianluca - 4 mesi fa

    Manca solo Rolando Bianchi, poi la frittata sarà completa. E dico ciò ritenendo Longo un buon allenatore, tutto il resto, tutto il contorno, non è da club del livello che vorrebbero alcuni tifosi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. old grenade heart - 4 mesi fa

    Sono contento adesso che l’allenatore che entra al Fila ci sia cresciuto dentro. Sa cosa vuol dire. Sarà impossibile cancellare negli anni le ultime terribili batoste, ma voltiamo pagina senza fretta, la ferita da guarire è profonda. Devono accudire il Toro: l’allenatore, ed è motivato, i giocatori che devono svegliarsi dal torpore, noi tifosi con l’incoraggiamento dimenticando, se possibile, le ultime vicende e Cairo con più passione e meno bilanci in bocca.
    Ci manca ancora un regista fantasista, c’era ma era troppo fantasista anche nel carattere, ma facciamo un passo alla volta, il Fila aperto è il primo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Thor - 4 mesi fa

    In attesa di un presidente granata, un solo grido: IL DERBY AI GRANATA!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. turin - 4 mesi fa

    personalmente ringrazio moreno longo di aver accettato una patata che più bollente non si può. longo è uno di noi, un tifoso del toro, e questo già mi mette di buon umore dopo le cocenti umiliazioni calcistiche delle ultime settimane. su cairo non commento(sarebbe inutile, tanto non possiamo far niente finchè non decide di vendere), ma non aver avuto iago dall’inizio della stagione, e non aver avuto baselli e ansaldi da un mese, sono problemi che una rosa corta come quella del toro difficilmente può affrontare agevolmente. mazzarri andava sostituito prima, perché lo sbando della squadra visto in campo a lecce può essere imputato solo all’allenatore. è dall’inizio dell’anno(vedere caso nkolou) che il tecnico toscano ha mostrato di non avere in mano la situazione. a parte il gioco davvero brutto, si vedeva chiaramente che i giocatori erano in stato confusionale. ola aina, dopo l’interessante sua scorsa stagione, appare in piena regressione, che a me appare più mentale che tecnica. la gestione di zaza è assolutamente discutibie, visto che il giocatore non può essere così deficitario come abbiamo visto. non è assolutamente giustificabile da nessun mercato negativo o alla scellerate manchevolezze di cairo la prova indecente andata in scena a lecce.la rosa attuale del toro non è inferiore a quella della squadra salentina. le responsabilità di mazzarri sono evidenti, un tecnico che veniva da fallimenti all’inter e al Watford. non si perde 7 a 0 con l’atalanta e 4 a 0 con il lecce semplicemente perché petrachi è stato sostituito da bava, o perché cairo è tirchio e si fa gli affari suoi. Cairo dovrebbe cedere il toro domattina( e sarà sempre troppo tardi), ma l’agghiacciante toro che abbiamo visto nelle ultime settimane sono in primo luogo il fallimento di un progetto tecnico, e solo in secondo luogo il fallimento di un progetto presidenziale. io confido in longo, perché il suo amore per il toro è fuori discussione, e nonostante l’indecenza di avergli fatto un contratto per soli sei mesi, sono certo che lui farà il possibile per restituirci la dignità. e questo è più importante dei risultati. un saluto a tutti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. maxx72 - 4 mesi fa

    Scusate, io posso essere anche d’accordo sul fatto che Cairo debba vendere però c’è una cosa che mi manda ancora in bestia: ma perché bisogna definire il TORO la “cairese”? Insultate Cairo, fate quello che volete, ma perché bisogna insultare il nostro TORO? Qualcuno me lo spiega? Con questa definizione si insultano 113 anni di storia!
    Meditate gente, meditate..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marcogol - 4 mesi fa

      Perchè a quella gentaglia piace provocare e insultare i tifosi del Toro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. marione - 4 mesi fa

      perchè chi lo dice non riconosce questo come il Torino, ma come un’associazione per profitto che nulla ha a che spartire con il Toro. Non si insulta nulla, gli insulti arrivano da servi di Cairo che più che gentaglia sono feccia.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Come un pugno chiuso - 4 mesi fa

        ci sono mille ragioni ma ti basti questa: perché il TORO avrebbe giocato i 30 e passa derby dell’era infausta di questo presiniente (vincendone solo uno per grazia ricevuta) con tutt’altra grinta e spirito,
        e non con la voglia che ho io quando devo andare dal dentista

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. fabrizio - 4 mesi fa

      Provo a spiegare,ma non e’ facile…
      1. Gli anni di storia del TORO non sono 113. Sono 113-15 = 98.
      2. Il toro e’ morto quando il millantatore lo ha rilevato (non comprato)da ALTRE PERSONE le quali hanno REALMENTE SALVATO IL TORO.
      3. Il TORO, quello vero era una societa’. Questa non lo e’ per niente. E’ una scatola di cartone vuota, o peggio, una scenografia degli Universal studios in LA.
      4. Il fanfarone, ogni volta che apre bocca insulta il toro. Quando poi ammette che lo ha comprato SOLO per fare un PIACERE ALLA MAMMA dice tutto.
      E pensare che basterebbe leggere (E CAPIRE) quello che dichira.
      Per i motivi sopra elencati, quella di oggi e’ meglio si chiami Cairese

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. maxx72 - 4 mesi fa

      Va bene, lasciamo perdere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. massimo.buff_2491189 - 4 mesi fa

    Buongiorno a tutti.
    Come già fatto, auguro ancora quanto di meglio a Moreno per questa difficile avventura.
    Non mi piace dare suggerimenti ma uno mi permetto di farlo: credo sia basilare avere 1 giocatore, uno solo, con i controco…ni, uno che sia la spalla di Moreno negli spogliatoi e anche se poco in campo, Moreno non può stare solo. Si trovi uno svincolato anche anzianotto con queste caratteristiche, in squadra non ce ne sono. Mi permetto Il nome di Rolando Bianchi, che in campo dava l’anima e trascinava e sa di Toro.
    Aiutate Moreno per favore. Ibra al Milan insegna…
    Un saluto speranzoso da Parigi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gianluca - 4 mesi fa

      Eccolo qui!!!! 🙂 Sapevo che prima o poi sarebbe tornato. Sperando che il trio Longo-Asta-Bianchi non ci riporti nella categoria nella quale si è espresso in carriera. Dai ragazzi, facciamo i seri. Almeno Longo dovrebbe valere la A, questa la mia speranza

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Gianluca - 4 mesi fa

      Rolando Bianchi al Toro ha collezionato un rifiuto con successivo dietrofront, una retrocessione, due mancate promozioni, poi una volta messo a fare la riserva siamo saliti in Serie A. E ci siamo rimasti. Al Toro, Rolando Bianchi ha solo fatto danni da giocatore.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Patatrack - 4 mesi fa

    “Sicuramente la scelta di chiamarlo sulla panchina granata ci pare la più sensata e intelligente che si potesse fare in questo momento per far respirare a tutti un’aria nuova, anzi, l’aria che c’è sempre stata al Torino, quella dell’orgoglio e del senso d’appartenenza”.

    Eh si, caro Sartori, dopo 15 anni di nulla assoluto, dopo aver conseguito l’onta e il disonore del peggior risultato in 113 anni di storia, arriva la scelta “sensata e intelligenze”, con un contratto di 6 mesi, passando a Moreno Longo la patata bollente di salvare una squadra alla deriva, con alle spalle una società allo sfascio e un individuo che sta distruggendo il Toro e la sua Tifoseria, pronto a sacrifare sul suo altare imprenditoriale lo stesso Longo se le cose non dovessero andare bene, e pronto ad ingaggiare un altro allenatore aziendalista che continui sulla stessa strada intrapresa da 15 anni a questa parte.

    Ormai la verità su questa società e sul suo opportunista approfittatore la conoscono anche i sassi, caro Sartori, ma posso capire perfettamente il Suo punto di vista, poichè Lei è solo un dipendente a busta paga e, volente o nolente, deve sempre “attaccare il carro” dove vuole il padrone”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Francesco67 - 4 mesi fa

      Tu la vedi come patata bollente Moreno invece la vede come una sfida e le sfide come queste le vincono gli audaci (non ti scordare che aveva un contratto col Frosinone) cioè quelli del Toro e lui è del Toro
      Forza Moreno
      FVCG e fancxxx cairo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. avvopal_14171626 - 4 mesi fa

    Leggo che qualcuno critica l’accordo con Longo fino a giugno….scusate ma è chiaro che è un tecnico di transizione: conosce l’ambiente e darà un’immagine “granata” del gruppo e della panchina. Fine. E’ chiaro che se, come dice lui, a 3/4 giornate dalla fine siamo in grado di fare un rush finale in zona 7^ posto vorrà dire che ha fatto un mezzo miracolo e la conferma non gliela leva nessuno…..ma se siamo si e no a 40 punti vorrà dire che ha salvato il Toro e nulla di più. E quindi grazie e arrivederci ma ci serve altro…(come io temo…)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Patatrack - 4 mesi fa

      Della serie: se ci salva, pur avendo preso una squadra alla deriva e addossandosi tutti gli oneri di una società allo sbando, lo siluriamo e tante grazie.

      Che tifoso che è Lei: con dei ragionamenti come il suo può tranquillamente cambiare squadra. Le si addice di più una camicia righe zebrate.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. avvopal_14171626 - 4 mesi fa

        Allo sbando? Allora cosa eravamo con Vidulich o Cimminelli? La società è allo sbando per chi non sopporta Cairo: la Samp è allo sbando, il Genoa è allo sbando…non certo il Toro che non ha un euro di debito e che paga i propri dipendenti con regolarità. Che si debba strutturare meglio, non ci piove ma dire che allo sbando è un falso. Tecnicamente invece le cose non hanno funzionato e tra infortuni esagerati e conduzione tecnica altalenante siamo arrivati a questi risultati. Dopodichè se Cairo avesse avuto un tecnico di esperienza per iniziare un progetto (come ha fatto due anni esonerando Miha perchè aveva in mano Mazzarri)credo proprio che Longo non l’avremmo visto. Non fare 13 punti con questa squadra mi pare fuori da ogni logica: comunque aspettiamo e confidiamo. Tralascio la sua frase finale…..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Patatrack - 4 mesi fa

          Inutile che lei mi citi i buoni risultati di bilancio e l’indebitamento finanziario a zero, io parlo di sbandamento sportivo, di 15 anni di nulla assoluto in termini di risultati tangibili, di organigramma grottesco e ridicolo, di mercato tirato alla taccagneria assoluta in entrata e di plusvalenza in uscita.

          Cairo che ingaggia un tecnico di esperienza…???

          Se non sono aziendalisti e proni al suo volere accentrativo non mettono nemmeno il naso nella sua porta…!!!

          Le consiglio di destarsi dal torpore cairota e di guardare in faccia la realtà.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Andreamax - 4 mesi fa

    Bando alle ciance fratelli, bando alle ciance, FORZAVECCHIOCUOREGRANATA, e basta, animo!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

    Chissà …. magari arriva il magnate a fine stagione ….. andiamo tutti ad accendere candele in chiesa alla domenica invece che andare allo stadio …….. FT

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

      Più facile arrivi un altro magnone!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 mesi fa

    Tre erano le cose da fare per migliorare questa situazione:
    1 – Cambiare allenatore : fatto
    2 – Ricucire il rapporto con i tifosi : Con Longo si può fare
    3 – Rinforzare la squadra : Non è stato fatto. Anzi, siamo in meno.

    Il Toro ai granata un po’ come hanno provato a fare con il Milan ai milanisti può aiutare l’ambiente ma poi servono i rinforzi sennò non si combina niente (vedasi sempre Milan lo scorso anno )
    Ad ogni modo due punti su tre sono stati centrati. A giugno sarà agonia o rinascita ?
    Vedremo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. dattero - 4 mesi fa

    Quando persone come glenn,max,bacigalupo,dopo aver pazientato per lungo tempo,aver difeso,con speranza di miglioramento,modificano poi l’idea,fa pensare,e meno male,che anche le persone tranquille,diciamo cosi fiduciose,si rendono conto del bluff,è ottimo segno.
    ormai le parole stanno a zero,15 anni di consolidata mediocrita bastano e avanzano

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 4 mesi fa

      Guarda Dattero che il bluff sia sotto gli occhi di tutti è ormai conclamato. Una cosa posso garantirtela: io non ho mai voluto provocare nessuno perché ci ho creduto. Ora bisogna che Cairo si renda conto che magari sarebbe ora di passare la mano, succede di fallire in qualcosa e a lui è successo nel calcio, tutto li.
      Comunque ti ringrazio.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

      Caro Dattero@ ad agosto la situazione era questa:
      Conferma della rosa 2018/2019.
      Riscatto di Aina
      Controriscatto di Bonifazi
      Rientro di Lyanco
      Allungamento del contratto di Sirigu
      Acquisto di Verdi a 23 milioni
      Prestito oneroso di Laxalt.
      Unica uscita Moretti che è stato integrato nei quadri dirigenziali.
      Promozione del cuore granata Bava (ha rifiutato il corteggiamento dei gobbi non dimentichiamolo) al posto di Petrachi.
      A mio modesto parere non vi erano elementi per criticare.
      Certo si potevano comprare altri elementi a me piaceva Pulgar per esempio, ma tutto sommato le cose non erano almeno in apparenza malaccio.
      Poi per motivi a noi ignoti c’è stato uno stillicidio di problematiche a partire dal caso N’kolou che la società non è stata in grado di risolvere. Il mercato di gennaio è stata una follia e adesso ci ritroviamo in una situazione molto pericolosa è da un po’ che lo dico ma rischiamo la serie B.
      Auguro a Longo tutto il bene e come facevo con Mazzarri lo difenderò sempre e comunque, ma la scelta di Cairo è dettata non dalla programmazione ma dalla voglia di spendere poco.
      Mi auguro che anche in caso di risultati deludenti Longo venga sostenuto da tutti noi e che la società intervenga per porre fine alle diaspore nello spogliatoio.
      Fvcg

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 4 mesi fa

        Tutto fumo Bacigalupo. Quel che davvero conta quando allestisci un gruppo è il far sentire tutti parte di un progetto credibile e ambizioso. Cairo ha toppato in questo, se in malafede o no lo sa solo lui. La partenza di Petrachi ha fatto venire giù tutto. Una società forte e strutturata avrebbe saputo assorbire il colpo e invece si è navigato a vista mettendo le briglie a chi voleva andar via. E quando i cavalli non sentono il morso impazziscono. Il resto è stata la naturale conseguenza, compresa la rottura con un ambiente esasperato anche da vicende extracalcistiche. Il povero Mazzarri (lo stesso che ci fece volare per 6 mesi) si è ritrovato all’improvviso a dover gestire una situazione insostenibile e che ha portato lui stesso a commettere degli errori, a metterci la faccia da solo e a pagarne in prima persone le conseguenze come se fosse lui e non Cairo la radice del problema. Ora con Longo si replica: Cairo ha fatto leva sui suoi sentimenti, gli ha chiesto di “salvare”il Toro ben sapendo che mai avrebbe rifiutato, ma lo ha mandato a far la guerra con il tagliaunghie, un contrattino di 6 mesi che tutto vuol dire fuorchè fiducia e autorità per Moreno nello spogliatoio. Ma se non hai fiducia come fai ad affidargli una squadra allo sbando? Serviva un maalox per la piazza per arrivare a giugno, tutto qui. Come scritto prima parlando con Granata spero che Moreno ci porti in Europa rompendo le uova ne paniere a Cairo che, ne sono certo, ha già l’accordo con il nuovo tecnico. A quel punto voglio vedere come farà…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

          La conferma della squadra e gli innesti non erano era la realtà.
          Petrachi con la sua presenza costante ad ogni allenamento aveva mascherato il non organigramma societario.
          Via lui il re è diventato nudo e non ha speso un euro per coprirsi mettendo toppe peggio dei buchi.
          Ora la situazione è sportivamente parlando tragica.
          Ci mancano 13 punti e non sarà semplice farli se quelli in campo non mettono la gamba come a Lecce inconsciamente o scientemente perché hanno già abbandonato la barca che sta affondando perché già in possesso di ricche offerte da altri

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

        Sono d’accordo ragazzi …… secondo me la grande pecca di WM è stata insistere per l’acquisto di mr25mln …… cosicchè ha dovuto per forza cambiare modulo dal 3-5-2 al 3-4-2-1 perché con solo Verdi e il Gallo era troppo poco la davanti; dovendo inserire quindi Berenguer ha scoperto tutta la squadra per la difesa, senza equilibrio tattico e si è arrivati dove siamo arrivati …………. se teneva tutto com’era con Zaza/Gallo ed un centrocampista di piede in più e Laxalt vendendo magari il triste Nkoulou (c’è Lyanco) e basta eravamo molto più su ……… verdremo cmnq siate positivi …….. FT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. r.ponzon_13686323 - 4 mesi fa

    Ma cosa volete ancora ???
    Volete un altro fallimento ? Volete andare in B ?
    Ebbasta su, ora avete proprio rotto !
    FORZA TORO !!!!!!!!!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

      Qua non c’è speranza ….. è più facile essere pessimisti perché prima o poi le sconfitte arrivano … mica siamo l’inda di Suning noi …. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. fabrizio - 4 mesi fa

    allora Cairo che cosa ci sta a fare? ah gia’ ma questa e’ la Cairese…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marcogol - 4 mesi fa

      Se continui a lamentarti qui non risolverai un bel nulla, solo diventi un rumore fastidioso. Anch’io preferisco uno sceicco ma sono contrario a chi insulta il nome del Toro come fai tu

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. fabrizio - 4 mesi fa

        Infatti non mi lamentero’ piu’ tanto e’ inutile…
        Poi non ho mai insultato nessuno ( e se l;ho fatto me ne scuso col cuore, ovviamente. D’altra parte gente che crede alla bugie come la vuoi chiamare?
        La storia della rana nella pentola vi si addice proprio
        Adios (come dice cannavacciuolo)

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 4 mesi fa

          Di questo te ne do atto Fabrizio: non hai mai insultato nessun utente.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. mirkog201_5555439 - 4 mesi fa

    C’è ancora gente che malgrado tutto sta ancora dalla parte di Cairo…e poi ci chiediamo perchè l’Italia è un paese alla deriva….forse perchè sta gente va anche a votare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. fabrizio - 4 mesi fa

      sicuro!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. CUORE GRANATA 44 - 4 mesi fa

    Caro Sartori, vedremo già da sabato se avremo qualche riscontro sul senso di appartenenza, contro una squadra da sempre ostica. I “ciclisti gobbi di mare” a mio parere valgono più dell’attuale classifica e sono guidati da “un vecchio marpione” come Ranieri. Sarà un interessante test attitudinale….FVCG!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. drino-san - 4 mesi fa

    Non é possibile. Per qualunque articolo i commenti sono cairo su, cairo giù, cairo qua cairo là. Non si potrebbe parlare si Toro in un sito di Toro? I vecchi alcolizzati del baretto dove vado a vedere la partita sono più interattivi. Fanno commenti a volte strampalati, ma di sicuro più pertinenti. Che caxzo, é frustrante leggere sempre le stesse cagate.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

      Sai è più semplice … come scriveva Umberto Eco : “I social media danno diritto di parola a legioni di imbecilli che prima parlavano solo al bar dopo bicchieri di vino senza danneggiare la collettività, Venivano subito messi a tacere mentre ora hanno lo stesso diritto di parola di un Premio Nobel …… viva i maicuntent ….. FT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. marione - 4 mesi fa

        Io non condivido Eco, per me la gente come te non dovrebbe nemmeno poter parlare.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

          ecco il luminare …. Premio Nobel marione vero ? …….. FT

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. marione - 4 mesi fa

            No, tu un servo leccaculo vero?

            Mi piace Non mi piace
          2. lucabenzoni7_8317634 - 4 mesi fa

            Ancora con ste cose !!! quanto dovete ad andare avanti a dire Cairo vattene, avete sfinito ………. sarai tu a lekkare ….. io sono realista ……….. ovvio che mi piacerebbe avere Suning al Toro ma NON C’E’ …………. FT

            Mi piace Non mi piace
  22. CUORE GRANATA 44 - 4 mesi fa

    Caro Sartori se certi valori verranno espressi anche dalla squadra avremo modo di constatarlo già da Sabato.Come sempre la partita con i”ciclisti gobbi di mare”sarà ostica in quanto a mio parere valgono più della loro attuale classifica e poi sono guidati da un “vecchio marpione” come Ranieri..Sarà un primo test attitudinale per valutare quale potrà essere il prosieguo della ns. stagione.Sempre FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Sentenza - 4 mesi fa

    Mi sono fermato a “appartenenza” e non sono riuscito a continuare. Forse perchè quest’aria nuova puzza esattamente come prima…boh

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. GlennGould - 4 mesi fa

      Io a Fabbrini..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Granata - 4 mesi fa

    Se devo muovere una critica senza insulti, come decenza vuole ( e di decenza ne vedo sempre meno ) dico che Cairo ha, per l’ennesima volta sbagliato con Moreno Longo. Ha sbagliato a fare un contratto di soli 6 mesi. Il mercato di giugno lo si prepara ora. Non a giugno. A giugno , se si volesse cambiare tecnico, sarebbe troppo tardi con il serio rischio di perdere un altro anno. In più, i giocatori potrebbero perdere motivazioni nella speranza di un altro avvicendamento. Io, fatta la scelta, avrei sottoscritto almeno 18 mesi , così, per programmare, per dare un segnale forte e di fiducia verso Moreno. Detto questo, credo che Moreno, saprà toccare le corde dei senatori che a loro volta coinvolgeranno gli altri. Sono fiducioso perché il Gallo e Sirigu hanno cuore e testa. Saranno loro con Ansaldi,Rincon e Baselli a rimettere in corsa il Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 4 mesi fa

      Totalmente d’accordo, è quel che ho scritto appena saputo del contratto di 6 mesi. Una scelta che denota poca fiducia in Longo (ma allora perchè ingaggiarlo?) e che spunta le armi a sua disposizione. Sai cosa penso? Che il povero Moreno ha già il benservito in tasca e Cair07 l’accordo in tasca con il prossimo allenatore del Toro, con il quale programma già il futuro. Moreno è stato messo li non per granatizzare ma per calmare l’ambiente.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

        Qualcosa mi dice Juric per il prossimo anno.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Granata - 4 mesi fa

        Ciao @Bacigalupo, si Juric sarebbe un bel prospetto ma darei fiducia a Moreno. Aspettiamo con fiducia.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. marione - 4 mesi fa

        Tutto può essere, ma che Cairo programmi oltre domani è impossibile

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Granata - 4 mesi fa

      @Mimmo, non ho letto il tuo commento che rende ripetitivo il mio. Non ho il dono di leggere il pensiero non espresso per cui non sono sicuro della perversione che scrivi in merito a Cairo. Sarebbe il re dei perversi se fosse vera la tua tesi. Il campo ed il tempo saranno giudici. Adesso è il momento di mettere da parte il protagonismo proprio per remare tutti dalla stessa parte. So purtroppo che non sarà così. Il tifo granata ha dato ampia dimostrazione in passato. Le critiche se sono costruttive sono indispensabili ma ne vedo pochissime. Leggo odio insulti minacce , non leggo proposte e soluzioni se non in rari casi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 4 mesi fa

        Siamo allineati anche sulla questione tifo. Spero che Moreno non esca bruciato da questa esperienza, spero riesca a ridare dignità al Toro visto negli ultimi tempi. Se la mia previsione sul futuro è corretta e Moreno ci porta in Europa, il presidente avrà una bella gatta da pelare. Ci spero con tutto il cuore.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. suoladicane - 4 mesi fa

      Moreno è semplicemente una verniciata ad una facciata piena di muffa e di crepe, basteranno un po’ di risultati negativi e saremo da capo, anche perchè oggettivamente si fanno scelte di mercato con il mister e poi lo licenzi la domenica dopo? e lo sostituisci con uno a cui fai un contratto di sei mesi?
      Sui senatori, va beh, lasciami dire che se lo spogliatoio è così spaccato per le questioni premi, rinnovi, e quant’altro la società dovrebbe intervenire e qui servirebbe un DS con esperienza, non bastano certo Bava e Moretti e si è visto.
      SFT

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Granata - 4 mesi fa

      @suola, scusa ma la storia dei premi quale fonte ha ? Io sono certo che è una bufala. Sono altre le questioni e sono in via di risoluzione. Chi pretendeva che fossero soddisfatte alcune richieste ( tipo adeguamento contratto verso l’alto senza giocare o peggio posto garantito ) e, non vedendole soddisfatte, non faceva altro che istigare, è stato mandato altrove.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. Granata - 4 mesi fa

      @suola, ti spiego perché ritengo una bufala incredibile la storia dei premi non pagati. I contratti società/calciatori hanno una parte fissa ed una variabile e sono regolamentati a livello internazionale. Alcune federazioni prevedono addirittura una camera di compensazione, a garanzia delle parti, per evitare contenziosi. Camera che esiste obbligatoriamente in ogni dove per acquisti/cessioni. Dicevo il contratto nella parte variabile prevede sia bonus che malus. È prassi che mentre la parte fissa sia pagata a scadenze fisse , la parte variabile venga pagata o ad inizio anno calcistico oppure a fine anno, dipende. Cairo ha tutti i difetti del mondo, è taccagno e fa contrattazione anche sulla carta igienica ma paga !! Ha oltre 8500 dipendenti e nessuno pretende soldi da lui. Secondo te firma uno o più contratti e non paga con il rischio di macchiare la sua fama e con il rischio di un contenzioso dove perderebbe sicuramente ? Letteralmente impossibile.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. suoladicane - 4 mesi fa

        guarda, a me hanno fatto sti “pettegolezzi” sui premi e sui rinnovi già questa estate e come tali li ho considerati, ed è la prima volta che ne scrivo; ne scrivo adesso perchè questa storia, che mi viene riportata come pettegolezzo di una persona molto vicina alla società, continua a tornare fuori, e sembra fare scopa con le frasi che mazzarri ha pronunciato in alcune occasioni “ci sono altre cose che non posso dire e che non riguardano il calcio giocato”;
        il fatto che il mister sia stato licenziato subito dopo il “non calcio mercato” mi fa ritenere che, primo non abbiano concordato nulla con lui, e che poi in merito forse non diceva cazzate;
        poi come tutti sanno qui sopra io ho sempre detto che il tecnico andasse silurato già dalla sconfitta con il Lecce all’andata.
        SFT

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 4 mesi fa

          @suola, giri intorno alla questione. I contratti firmati si rispettano in caso contrario c’è un arbitrato. Spiega perché non c’è un contenzioso aperto ma solo voci.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. suoladicane - 4 mesi fa

            evidentemente sono state fatte solo parole e promesse, no lo so, diciamo che la fonte sembra molto autorevole, poi ripeto non ne ho parlato in estate perchè non mi sembrava credibile, poi senti il testadighisa dire e non dire ed allora forse i pettegolezzi non sono solo tali, forse un fondo di verità c’è, in ogni caso non lo sapremo mai.
            poi riprendendo il tuo discorso sugli scontenti, l’unico che è andato via e che poteva essere scontento è Bonifazi che ha giocato mi pare tre partite, Jago non ha mai giocato, e poco si è allenato con il gruppo, Parigini escluso per scelta tecnica, quindi non credo possano aver influenzato il gruppo……….

            Mi piace Non mi piace
      2. maxx72 - 4 mesi fa

        Io mi fido di Fratello Granata che ne sa sicuramente più di me.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Il_Principe_della_Zolla - 4 mesi fa

    Finché Urbano Cairo sarà presidente il Torino FC non sarà mai il Toro, né sarà rappresentato per quello che sono i suoi valori.
    Detto questo, Moreno Longo oltre a fare l’allenatore dovrà fare anche da parafulmine, una posizione scomodissima la sua, una scelta fatta con il cuore e la passione, ma per le cose come stanno, molto azzardata.
    Sul granatismo di Mazzarri stenderei un velo pietoso, al massimo assimilabile a quello della Reggina, ma con noi non aveva e non proprio niente a che fare.
    Situazione, ambiente e risultati disastrati, macerie fumanti cairote, che Longo non potrà trasformare di colpo in una montagna di successi e soddisfazioni. Se ci salva, avrà fatto il suo. A salvarci da Cairo ci pensano altri.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. BACIGALUPO1967 - 4 mesi fa

    Conferenza stampa ai limiti del grottesco

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Un arreso a Cairo - Carlo M. - 4 mesi fa

    Lo fa per noi, Cairo, fa tutto per noi. Ci regala pezzi di granatismo, con Longo. scarica la colpa su Mazzarri, così come fece con Sinisa e come farà anche su Longo. La conferenza di ieri, se la senti la prima volta, anche se mancano i riferimenti, gli obiettivi – non a caso-, sembra la conferenza di una brava persona, onesta, sincera. Peccato che è la centesima, la centesima volta che ci prende per i fondelli. Caso strano, non fa riferimento a niente, non ci sono obiettivi, il campo è sgombro per continuare il niente che è questo Toro, il grigio topo misto a nulla che è diventata la squadra che aveva più identità, caratteristiche uniche e speciali di tutta Italia. Ci hai annientato, e non parlo certo di una stupidissima classifica. Continui con le cento conferenze stampa, sei falso come la moneta e lo sa tutto il mondo, Cairo. Non ti basterà Longo per salvare la faccia, non dopo così tante menzogne.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy