Non per la vetta

Non per la vetta

Rubriche / Torna l’appuntamento con Penna Capitale, rubrica di Lorenzo Bonansea

di Lorenzo Bonansea, @BonanseaLorenzo

Siamo onesti: dopo il Wolverhampton in quanti speravano di raccogliere sei punti tra Sassuolo e Atalanta? Rispondo: pochi, pochissimi. E onestamente, le ragioni per dubitarne non mancavano. Il contraccolpo appariva rischio concreto, così come un certo debito fisico minacciava sornione dietro l’angolo, quasi quasi “giustificato” dal tour de force di molti giocatori dovuto ai tanti infortuni. Fatti alla mano, evidentemente si sottovalutava il carattere della squadra, che ha sorpreso e non poco. E quindi, tant’è: il Toro è riuscito a tirare fuori il massimo, e per una strana combinazione della classifica, se domani vincesse contro il Lecce si ritroverebbe prima della classe, dopo tre giornate, a pari punti con l’Inter.

Ma per favore, non facciamolo “per la vetta”. O peggio, per stare quella giornata davanti agli innominabili cugini. Sarebbe inseguire, sbandierare, un traguardo effimero, irrealistico, e che ha davvero poco a che fare con la reale aspirazione del Toro. Anzi: rischierebbe di far perdere il focus e la misura ad una piazza che non ha bisogno di ulteriori illusioni e sbalzi umorali, ma che necessita invece di una prospettiva a lungo termine, realistica e positiva. Festeggiare un probabile primo posto alla vigilia della terza giornata (oltre che apparire grottesco) sarebbe un po’ come organizzare la cena della pensione dopo due anni di lavoro: renderebbe solamente più faticoso il cammino, già di per se molto lungo.

Un passo alla volta, quindi: quella contro il Lecce è partita difficilissima, nonostante (o a causa) gli zero gol segnati finora dai salentini. Una gara da vincere a qualunque costo per rafforzare una mentalità che sorprendentemente non si è scalfita (che si sia invece rafforzata?) dopo la supposta batosta europea. Vincere, dunque, per portare questo tris a casa, ma per se stessi e (non ancora) per fare la gara sugli altri. Vincere per chi ci ha creduto dopo il Wolverhampton, e anche per chi non ci ha creduto, è rimasto deluso, ma ha sempre e comunque remato dalla parte giusta. Ma bisogna vincere soprattutto per chi, talebano sulla rete, si proclama tifoso del Toro e butta veleno ogni giorno, godendo di una sconfitta, dalla trincea del fondamentalismo anti-societario o anti-qualcos’altro, tacendo dopo una vittoria della propria squadra, rosicando in silenzio. Lasciamoli silenziosi in un angolo, si vinca anche per loro. Non per la vetta, ma per tutti. Per una mentalità che, magari, si scopra finalmente vincente. E lungimirante.

52 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. uiltucs.pesar_12159015 - 4 settimane fa

    È inutile nascondersi dietro un dito, il tifoso del Toro è umorale: si vincono 2 partite, siamo da scudetto; se ne perdono altrettante, siamo da retrocessione. Secondo me, Bonansea voleva solo esprimere questo concetto.
    Poi, x la miseria, lasciateci godere e (soprattutto) sognare in pace: quest’anno non vinceremo lo scudetto ma finché possiamo fare i guastafeste, benvenga!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. IlGrandePolicano - 4 settimane fa

    Aggiungo:
    il nome “Bonansea” mi sembrava di averlo già sentito…e infatti è il nome di una giocatrice della gobba femminile…
    Parente?…così si spiegherebbe tutto.
    No, ma….proprio bbbbravo Bonansea.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. IlGrandePolicano - 4 settimane fa

    Gentile Bonansea,
    che bravo che è lei!
    Le suggerisco di rileggere il suo articolo e di provare almeno un po’ di vergogna.
    Quando i risultati finalmente sembrano sorridere, la vicenda ‘Nkoulu sembra rientrata e finalmente ci si può godere un po’ di sogni, con poche polemiche ancora attive…ci pensa lei a provare a dividere di nuovo tutti, attribuendo patentini da vero tifoso a chi decide lei (con quale autorità?), ricordando che ai tifosi granata non sarebbe permesso sognare mai se dipendesse da lei, insomma…il suo obbiettivo sembra mettere zizzania e rompere le palle.
    Bravo.
    Molto bravo.
    La chicca è “supposta batosta europea”…che è supposta solo per lei, perchè per tutti gli altri è stata purtroppo reale.
    Per restare al livello del suo post, di supposta a lei auguro ben altro genere.
    Cordialmente.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. maxx72 - 4 settimane fa

    Ma che bell’articolo del menga! Complimenti!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 4 settimane fa

      Articolo del menga e chi ha in squadra N’KOLOU se lo tenga

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 4 settimane fa

        Ahahah Ahahah! Bravo Fratellone!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. forevertoro - 4 settimane fa

    e’ dal 1976 che aspetto il secondo scudetto, veramente dovevamo vincerlo anche il 1977 ma l’avvocato mise in campo tutte le strategie ma demolirci…..
    Perciò BUON SCUDETTO a tutti !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. PiazzistaDiSeggiolini - 4 settimane fa

    Io vorrei solo cortesemente sapere se il sig. Lorenzo Bonansea, prima di scrivere questo “articolo”, abbia seriamente pensato a quel che scriveva o meno…!!!!

    “Ma per favore, non facciamolo “per la vetta”. O peggio, per stare quella giornata davanti agli innominabili cugini. Sarebbe inseguire, sbandierare, un traguardo effimero, irrealistico, e che ha davvero poco a che fare con la reale aspirazione del Toro. Anzi: rischierebbe di far perdere il focus e la misura ad una piazza che non ha bisogno di ulteriori illusioni e sbalzi umorali, ma che necessita invece di una prospettiva a lungo termine, realistica e positiva. Festeggiare un probabile primo posto alla vigilia della terza giornata (oltre che apparire grottesco) sarebbe un po’ come organizzare la cena della pensione dopo due anni di lavoro: renderebbe solamente più faticoso il cammino, già di per se molto lungo”.

    Spero che Lei stia scherzando perchè. in caso contrario, Le suggerirei, con il massimo rispetto, una visita specialistca psichiatrica.
    Io godo ad essere primo in classifica e vedere la squadra “miliardaria” degli zebrati di Venaria ansimare dietro le spalle, con un allenatore che somiglia tanto a Maifredi e con i piangistei di chi rimpiange già Allegri mentre, sino a pochi mesi fa, lo esortava ad andare fuori dai cabasisi…!!

    P.S: Talebano sarà Lei e tantomeno Le permetto di “dare il patentino” di Tifoso Granata a Tizio piuttosto che a Caio.

    E, a dirla tutta, Lei mi sembra proprio uno di quegli “accontentisti 2.0” dei quali faremmo volentieri a meno.

    Distinti saluti.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. diofa - 4 settimane fa

      Ma infatti… vaffanculo io questi momenti me li godo e me li godrò sempre… vaffanculo anche a questo complesso di inferiorità verso i gobbi, magari sono più ricchi e hanno giocatori migliori ma noi tifiamo o per lo meno dovremmo tifare per il Toro, e quindi juve juve vaffanculo punto. non esiste altro commento su di loro

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 4 settimane fa

        Trovo il tuo nick vergognoso

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. PiazzistaDiSeggiolini - 4 settimane fa

      …ed eccoli, puntualissimi, i soliti 4 gobbi infiltrati…!!!

      …manca ancora il quinto…!!! 😛 😛

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. BACIGALUPO1967 - 4 settimane fa

        Ti stai rivolgendo a me Piazzista? @

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. PiazzistaDiSeggiolini - 4 settimane fa

          Se guardi l’ordine in cui ho scritto il mio post vedrai che è stato messo in risposta la mio stesso post principale e non in risposta al tuo post riferito al nick “diofa”.

          Quindi traine le conclusioni.

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. forevertoro - 4 settimane fa

    Bravo OTTIMO articolo – solo che in pochi lo hanno capito ……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. diofa - 4 settimane fa

    Ma dio bono, godetevi questo momento, lo sappiamo che non lo vinciamo sto c***o di campionato ma fateci godere di questi momenti… non siamo l’Udinese, questa dovrebbe essere la nostra posizione per storia e tifoseria (?)

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Dan - 4 settimane fa

    Non so, a me sembra un articolo schizofrenico. Nel senso che condivido la parte finale, cito testualmente “Ma bisogna vincere soprattutto per chi, talebano sulla rete, si proclama tifoso del Toro e butta veleno ogni giorno, godendo di una sconfitta, dalla trincea del fondamentalismo anti-societario o anti-qualcos’altro, tacendo dopo una vittoria della propria squadra, rosicando in silenzio. Lasciamoli silenziosi in un angolo”. Ok, giusto. Però quale modo migliore per zittire questi tifosucoli da tastiera se non stare il più in alto possibile il più tempo possibile? Credo che tutti siamo consci che non vinceremo lo scudetto, ma ci vedo solo cose positive nella “vetta”.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. FORZA TORO - 4 settimane fa

    il senso del commento è in qualche modo restiamo con i piedi per terra,quindi in generale concordo è restiamo con i piedi per terra

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. CUORE GRANATA 44 - 4 settimane fa

    Vado un po’ controcorrente altrimenti che “barbutun mai cuntent”sarei?Nella sostanza concordo con i contenuti dell’articolo semmai,come già detto,eccepisco nella forma perché manca un SOLO(dettaglio non da poco)che muta la sostanza del discorso.Intanto vediamo di fare questi tre punti..Se ci consentiranno di precedere in classifica “gli innominabili”nulla questio ci mancherebbe!Sono “barbutun”ma non masochista!Il nocciolo stà tutto nel verificare che non si tratti eventualmente di una “vittoria di Pirro”bensì di un’ulteriore passo in avanti verso l’auspicato percorso “di crescita “che dovremo poi confermare quando andremo a far visita “ai gobbi di mare”che navigano in acque procellose e renderanno il confronto ancora più “rognoso”del solito.Sempre FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. rogozin - 4 settimane fa

    Non vinceranno lo scudetto, lo sappiamo in tanti ma godiamoci il bel momento. Tra l’altro leggo che ne hanno buttati in galera un bel po’ degli altri e c’è il sole.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. BACIGALUPO1967 - 4 settimane fa

      Sarebbe utile un bell’articolo sull’argomento così tanto per ricompattarci un po’….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. Toronelcuore74 - 4 settimane fa

    Secondo noi, dobbiamo tenere un profilo basso, fare piu punti possibili, perché le difficoltà sicuramente arriveranno, ma noi saremo pronti, perché abbiamo palle di ghisa. FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. PrivilegioGranata - 4 settimane fa

    Voglio stare in alto e non mi frega se non ci siamo abituati. Alle cose buone ci si abitua in fretta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Maxgranataforever - 4 settimane fa

    vedo che l’articolo ha riscosso un successone ahahahha

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Paolino Paperino - 4 settimane fa

    “rischierebbe di far perdere il focus e la misura ad una piazza che non ha bisogno di ulteriori illusioni e sbalzi umorali, ma che necessita invece di una prospettiva a lungo termine, realistica e positiva. ”
    Come dire: siamo un popolo di sfigati, quindi cerchiamo di rimanere nella nostra dimensione. A me hanno sempre insegnato che per raggiungere gli obbiettivi devi puntare sempre un po’ più in alto. Uno scalino in più. Ma che razza di ragionamento è? Se stasera, o se domenica prossima, dovessimo essere ancora primi, commetteremmo un reato? Lesa maestà nei confronti di quelli che lassù ci stanno sempre. E che palle! Vediamo di arrivarci lassù e di rimanerci il più possibile. Sono sicuro che ce ne faremmo una ragione… Robe da matti..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. prawn - 4 settimane fa

    Si punti alla vetta tutto il campionato, si punti alto, scudetto, champions, coppa Italia, Europa League. Prendiamo quel che resta.
    Non mi pare che a parte l’Inter le altre squadre siano partite benissimo (e me l’aspettavo, con i cambi in panchina).
    Dobbiamo fare più punti possibili perché secondo me abbiamo fatto un allenamento ‘affrettato’ per colpa del Milan e dell’EL, per cui secondo me faremo un po’ fatica in primavera.
    E cmq per quanto io legga i sopracitati talebani, mi pare che il forum qui sia piuttosto coeso ultimamente, i progressi di squadra e mister sono limpidi. Persino Cairo che sebbene un po’ tardi spende alla grande.

    Per cui fondamentalmente articolo fuori luogo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. LeoJunior - 4 settimane fa

    Secondo me l’errore sta nel titolo. Non doveva essere “Non per la vetta” ma “non SOLO per la vetta”. Forse questo voleva e doveva esprimere l’autore. E’ abbastanza ovvio che nessuno pensi di dover lottare per lo scudetto e che in nessun modo ci si debba concentrare su quello ….
    Quindi i 3 punti non sono per la vetta ma ANCHE per la vetta. Percè respirare un pò di aria buona non ha mai fatto male a nessuno. Poi ovvio che vincere oggi vuol dire guadagnare punti sulle concorrenti alla EL non certo rosicchiare un punto a quelle di testa ….
    Poi, esiste anche un Laicester ….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 4 settimane fa

      …mai dire mai, fratello!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. ALESSANDRO 69 - 4 settimane fa

    Intanto scusate il mio fatalismo ma la prima cosa importante è vincere questa partita, non importa come, cosa da non ritenere scontata e ansi ci sarà da sudare per 95 minuti. (Ricordiamo che ieri la Lazio ne ha prese 2 dalla Spal e il Milan ha vinto per miracolo su un Verona rimasto in 10 per 3/4 di partita rischiando la brutta figura).Detto ciò non capisco perché in caso di vittoria e primato in classifica non dovremmo festeggiare. Nessuno di noi sano di mente credo che si illuda di vincere lo scudetto solo perché saremmo primi dopo 3 giornate ma cazzo godiamoci almeno un po’ di aria frizzantina che in vetta di solito si respira. Se poi questo dura il tempo anche di una sola giornata pazienza……Sappiamo accontentarci di piccole soddisfazioni…mica chiediamo la luna…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. RFgranata - 4 settimane fa

      Bravo Alessandro ti quoto al 1000% salutate la capolista FVCG

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. forevertoro - 4 settimane fa

      Alex, e dal 1976 che attendo di vincere il 2. scudetto – veramente lo aspettavo già nel 1977 ma le merde cacate ci fottettero per un solo singolo punto…..
      Pertanto sono 43 anni che aspetto. Io non sono folle, VINCEREMO !!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Fede Granata - 4 settimane fa

    Perché non per la vetta? ?? Sempre i soliti ci devono stare???aspettiamo stasera a dirlo. ..però non vedo perché no…A lei non piacerebbe? Non sarebbe giusto??? Sarebbe bellissimo essere davanti a……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Marchese del Grillo - 4 settimane fa

    Anche per la vetta ma, soprattutto, soprattutto per la vetta!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. BACIGALUPO1967 - 4 settimane fa

    Dr Bonansea, certo che si giocherà anche per il primato in classifica!
    Sarà per lei una soddisfazione effimera, ma l’ipotesi di stare davanti ai periferici per un’altra settimana per me non ha prezzo.
    È poi vuol mettere per i ragazzini granata entrare in classe ed urlare ai loro compagni gobbi SALUTATE LA CAPOLISTA !!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 4 settimane fa

      ah ah grande fratello!!…poi vorrei non prendere gol x un bel po”.. tanto x far abbassare la cresta a qualcuno…e farlo rimanere piu a lungo in ñanchina….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. Daniele abbiamo perso l'anima - 4 settimane fa

    Ok non per la vetta.
    Allora per la gloria
    Per godere una volta tanto
    Per stare finalmente sopra le merde e non sotto
    Per vedere l’effetto che fa
    Per i più giovani che nel 76 non c’erano
    Per dare fiducia ai nostri giocatori sui loro mezzi
    Per dare entusiasmo ai tifosi
    Per spaventare i prossimi avversari che giocherebbero contro la capolista.
    Perché tanti anni fa scendemmo in serie B dopo un Lecce Torino 3 a 1.
    Perché i ragazzi si meritano di essere primi almeno per un po’.
    E noi anche
    Ok, non per la vetta.

    Forza Toro!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. Mimmo75 - 4 settimane fa

    Gia m’immagino Mazzarri in conferenza stampa post vittoria, con i giornalisti che si complimentano per il primo posto e gli chiedono cosa prova…”fa sempre una bella sensazione trovarsi in vetta alla hlassifiha perché un ha prezzo veder rosihare in silenzio i talebani della rete. Speriamo solo non consumino troppo in fretta le unghie che noi si vol godere a lungo!”

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Mimmo75 - 4 settimane fa

    Io gliela darei vinta a tavolino per azzerare ogni rischio di illusioni….mamma mia che articolo d’essai!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. gianni bui - 4 settimane fa

    È quarant’anni che voliamo basso….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianni bui - 4 settimane fa

      Intendo che ogni tanto si può anche sognare…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. Madama_granata - 4 settimane fa

    Penso a quei tifosi che, fino a qualche settimana fa, si lamentavano e si disperavano e insultavano Cairo perché squadre come la Samp e la Fiorentina, e persino il Genoa e il Bologna, si erano rinforzate più del Toro.
    Da questi signori la certezza assoluta che tali compagini avrebbero scavalcato il Toro, anzi che ci avrebbero umiliati!
    Ritornello:
    Toro da 8°- 12° posto!
    Onta e vergogna e Cairovattene!!
    Speriamo che continuino così, con le loro infauste previsioni intendo, perché pare che ci portino fortuna!
    Non concordo però con l’articolista quando dice:
    “il Toro in vetta”
    sarebbe inseguire, sbandierare, un traguardo effimero, irrealistico, e che ha davvero poco a che fare con la reale aspirazione del Toro. Anzi: rischierebbe di far perdere il focus e la misura ad una piazza che non ha bisogno di ulteriori illusioni e sbalzi umorali”.
    Io penso che “il Toro in vetta” sarebbe una gran bella cosa, anche se fosse solo x 1 settimana!
    Poi, è chiaro, mica siamo tutti così “poco realistici” da pensare di vincere il campionato!
    “La piazza non ha bisogno di ulteriori illusioni e sbalzi umorali”, recita il signor Bonansea.
    Io penso che, nella sua stragrande maggioranza, il popolo granata sia sufficientemente maturo da capire e conoscere i limiti della propria squadra.
    Una piazza pronta gioire, quindi, pur senza montarsi la testa.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 settimane fa

      appunto basta non nascondere la raltà

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. forevertoro - 4 settimane fa

      Se non l’hai capito – l’articolista voleva dire proprio quello che hai scritto…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Toro Forever - 4 settimane fa

    Scusate il disturbo, ma non riesco a capire. Per quale motivo non dovremmo giocare per la vetta? E per che cosa se no? Ho visto Mazzarri in conferenza stampa e ha confermato la assoluta determinazione di tutti per vincere la partita. Ma perché ci deve essere sempre quest’aria “sfigata” intorno al Torino? Si parla tanto di crescita, di prove di maturità e salto di qualità. Ebbene. Tutte queste lodevoli finalità, invocate a gran voce da pletore di sedicenti cronisti all’indirizzo della Squadra, mi piacerebbe riscontrarle anche nello scadente giornalismo che si fa troppo spesso intorno al Torino e sempre a sue spese. Se siamo forse la tifoseria più divisa d’Italia è anche colpa di chi cavalca, secondo la convenienza, i malumori e le polemiche. Visto che bravo!! Ho scritto un articolo che ha scatenato 150 commenti!! Aizza i tifosi, mi raccomando!! Quanti contatti, bravo!! Premio Pulitzer!! Il Toro cerca la vetta e meno male. Il giornalismo sul Torino, invece, è in serie B. Meritatissima.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 settimane fa

      perché per molti tifosi e per gli addetti della carta stampata il Toro è diventata una provinciale.

      E quindi aleggia un certo provincialismo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. forevertoro - 4 settimane fa

      hai copiato il mio nick…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Tor zone - 4 settimane fa

    Ogni partita è una battaglia.
    Da vincere.
    Non partiamo battuti con nessuno, ma non vinciamo facile con nessuno.
    C’è da sudare sempre!
    Vincere è sempre bello.
    Bisogna vincere per avere 9 punti in cascina dopo solo 3 partite. Sfruttiamo l’aver cominciato la preparazione in anticipo.
    Abbiamo forza quest’anno per divertirci.
    Spero nello stadio pieno.
    E festoso. Forza toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. ddavide69 - 4 settimane fa

    Ecolo qua, il giornalista che serve alla bisogna. Siccome non c è niente da dire e i commenti in un senso o nell altro languono, perché non rinnovare la diatriba su chi è pro dirigenza e chi a favore? Certo è facile parlare dopo. La realtà è che siamo fuori dall Europa e che prepotentemente siamo in cima alla classifica. Chi lo sa se con gli acquisti giusti fatti per tempo non ci avessero consentito di proseguire l avventura europea, ma ormai è andata, prendersela con quelli che non ci credono o viceversa con quelli che ci credono troppo non porta a nulla, solo una proliferazione di like o dislike. Ii credo che sia giusto che ognuno possa esprimersi liberamente, basta non nascondersi o nascondere la realtà. FORZA TORO.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 4 settimane fa

      -24 complimenti. Questi sono diventati molta parte dei tifosi del Toro .

      Mi viene da pensare a questo punto che ci meritiamo di essere trattati così

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. SemperFidelis - 4 settimane fa

    Vincere aiuta a vincere, quante volte il mio Toro dopo grandi imprese a fallito contro squadre molto più deboli? Domani si vince per dimostrare che abbiamo la stessa voglia con i Wolwes, l’Atalanta o il Lecce.
    Se poi questo coincide con superare la gobba in classifica GODOOOOOO, se poi significa primato in classifica dopo tre giornate rischio di usare parole vietate ai minori.
    Penso che arrivare a piccoli traguardi serva per spostare l’asticella (ferma da troppo tempo) per cui nessuna illusione ma un po di orgoglio.
    Forza Toro avanti verso nuovi traguardi

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. user-13958142 - 4 settimane fa

    Concordo in pieno, però adesso pensiamo solo a vincere domani, gli obiettivi a lungo termine arriveranno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. bertu62 - 4 settimane fa

    Mah…
    Da una parte capisco ciò che l’autore dell’articolo voleva dire, dall’altra però pur capendolo non lo condivido. Perché non si dovrebbe festeggiare l’essere in testa al campionato “SE” si dovesse vincere col Lecce domani sera? Sarebbe un dato di fatto, giusto? Mica una “supposizione”! Come dire Totò:” Epperbacco!!”! Anzi, SE (condizionale, scaramantico, OBBLIGATORIO..) dovesse essere, IO LO FESTEGGIO ECCOME!! E già che ci siamo, quella dopo andremo a trovare “i ciclisti” in piena crisi, di punti e di gioco: HAI VISTO MAI 🙂 ???? Ahahahahaha!!!
    Seriamente: piedi per terra, certamente, però anche occhi aperti! Tutti quanti “sembrano” faticare parecchio, a parte il Napoli…Il Napoli che, guarda caso (ma neanche PER CASO a pensarci bene…) è la squadra che come noi HA CAMBIATO MENO assieme alla Lazio (vera sorpresa negativa secondo me…): i gobbi hanno Sarri ed un sacco di guai muscolari (andate in giro per il mondo a fare tournée come le Dive, andate, poi ecco qua gli infortuni, tenete Dybala in panchina, certo, come no….), la Roma con Fonseca, l’Inter anche con Conte ed i Suoi metodi “militareschi” ha problemi, il Milan di Giampaolo continua a non convincere (meglio Gattuso, MOLTO meglio..), l’Atalanta avrà la Champions, auguriiii eheheheh, bell’impiccio con quella rosa lì….e poi ci siamo NOI! Con Mazzarri, con Sirigu Izzo Belotti e Rincon e un Verdi e Laxalt in più!!! FV♥G!!! SEMPRE!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Marchese del Grillo - 4 settimane fa

      Eh, caro Bertu, dobbiamo andare come i treni!

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy