Gasperini rivela: “Ho avuto il coronavirus e ho pensato alla morte”

Gasperini rivela: “Ho avuto il coronavirus e ho pensato alla morte”

Le parole / Così il tecnico dell’Atalanta in una intervista a La Gazzetta dello Sport

di Redazione Toro News

In una intervista a La Gazzetta dello Sport il tecnico dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini rivela di aver avuto il coronavirus: “Dieci giorni fa i test sierologici hanno confermato che ho avuto il Covid-19”.

C’è stata molta paura: “Il giorno prima della partita di Valencia stavo male, il pomeriggio della partita peggio. In panchina non avevo una bella faccia, era il 10 marzo. Le due notti successive a Zingonia ho dormito poco. Non avevo la febbre, ma mi sentivo a pezzi come se l’avessi avuta a 40. Ogni due minuti passava un’ambulanza. Lì vicino c’è un ospedale, sembrava di essere in guerra. Di notte pensavo: se vado lì dentro, cosa mi succede? Non posso andarmene ora, ho tante cose da fare. Lo dicevo scherzando, per esorcizzare. Ma lo pensavo davvero“.

Adesso però la Dea è pronta a ricominciare: “I lupi sono affamati. Potremmo giocare anche domani. Anche nel momento più cupo hanno pensato solo a riprendere. Sono orgoglioso di questa Atalanta“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy