Nazionali Under 21, Italia-Svezia 4-1: Buongiorno titolare e sostituito al 45′

Nazionali / Il granata ha giocato bene nella prima frazione prima di essere cambiato

di Redazione Toro News

Ancora una vittoria per l’Under 21 di Nicolato. Gli Azzurrini vendicano il 2-0 di un anno fa subito contro la Svezia. A Pisa l’Italia trionfa 4-1 in una partita a lungo dominata e che porta le firme di Maleh, Raspadori (doppietta per lui) e di Scamacca. Il ct della Nazionale manda subito in campo Alessandro Buongiorno.

BUONGIORNO – Il difensore granata torna dopo un mese titolare nell’Under 21 italiana. Prestazione tutto sommato tranquilla, con la Svezia che non crea particolari problemi. Normale amministrazione dunque per il centrale granata, che si mette in mostra per una buona proprietà tecnica nel palleggio. Qualche errore di posizionamento di reparto crea qualche grattacapo a Cerofolini. L’unico sbaglio commesso da Buongiorno arriva nel finale della prima frazione, quando rimane troppo basso e tiene in gioco Nygren, che non ne approfitta e non capitalizza l’occasione anche grazie all’ottimo intervento di Cerofolini. All’intervallo Nicolato decide di sostituire Buongiorno, al suo posto dentro Del Prato.

IL TABELLINO

ITALIA-SVEZIA 4-1

Marcatori: 27′ Maleh (I), 48′ Raspadori (I), 50′ Karlsson (S), 61′ Raspadori (I), 68′ Scamacca (I)

ITALIA (3-5-2): Cerofolini; Vogliacco, Buongiorno (46′ Del Prato), Cuomo; Zappa, Melegoni, Ricci, Maleh (58′ Colpani), Sala (46′ Marchizza); Scamacca (70′ Sottil), Raspadori. All.: Nicolato. A disposizione: Carnesecchi, Bellanova, Carraro, Colpani, Zanellato, Colombo, Sottil.

SVEZIA (4-4-2): Dahlberg; Bejimo, Vagic, Henriksson, Kralj (56′ Abraham); Bengfsson, Hellborg, Gigovic (56′ Svensson), Karlsson; Nygren (71′ Hansson), Almqvist. All.: Erikson. A disposizione: Dovin, Ornblom, Bjorklund, A. Hussein, B. Hussein, Mujanic.

Ammoniti: 75′ Almqvist (S), 75′ Hellborg (S)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy