Serie A, il Ministro Spadafora: “Giocare oggi gesto irresponsabile di Lega e Dal Pino”

Le parole / Così il Ministro dello Sport ai microfoni di Rai 2

di Redazione Toro News

Sulla scelta di giocare oggi i recuperi della 26′ giornata di Serie A è intervenuto il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, che ha 90° Minuto, su Rai Due, ha criticato duramente la decisione: “Oggi si è giocato per un gesto irresponsabile della Lega di serie A e del suo presidente Dal Pino; è vero che nel dpcm c’è ancora la disposizione delle porte chiuse, ma stiamo consigliando agli italiani di stare a casa. Il mondo del calcio si sente immune da regole e sacrifici“.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. leggendagranata - 8 mesi fa

    Un ministro che smentisce le decisioni del suo governo: poche idee, ma confuse. Se si voleva che il calcio si fermasse, basava metterlo nel decreto Conte. Lui che fa durante i Consigli dei Ministri? Dorme? Non ho simpatia per il calcio professionistico di oggi, ma questo signore ha voluto solo avere un momento di celebrità. Ho letto il suo curriculum, non ha esperienze e competenze nè di carattere sportivo, nè di carattere medico-scientifico per sparare le sue sentenze. Parlino gli esperti e il calcio si adegui, ma lui per favore stia zitto o si dimetta.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Opi - 8 mesi fa

    Un bel tacer non fu mai scritto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lcaroggi_920 - 8 mesi fa

    Spadafora e’ un demente quanto Del Pino.
    Se il governo non voleva le partite a porte chiusa bastava che lo includesse nel decreto.
    Per altro il rischio di contagio per i giocatori e’ molto basso (direi nullo) in quanto non giocano se hanno la febbre o il raffreddore o peggio ancora se fanno fatica a respirare. La gente va ancora a lavorare anche nelle zone rosse e dunque perché i giocatori non dovrebbero lavorare se non sono ammalati?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. G.GRANATA - 8 mesi fa

      Ma cosa cazzo stai dicendo, ma cosa cazzo…… Non ho neanche voglia di perdere tempo a spiegartelo…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. TOROPERDUTO - 8 mesi fa

    Colgo l’occasione per scriverlo qua.

    Siccome continuo a sentire ogni giorno gente che dice che è tutto esagerato quello che si sta dicendo sul virus, mi aiutate a diffondere un messaggio.

    Lo capite che la situazione è grave?

    Lo capite che i reparti intensivi hanno una certa capienza, lo capite che si stanno riempiendo sempre più? Lo capite che dalla Lombardia stanno già mandando pazienti in Piemonte?
    Lo capite che se continua così il sistema sanitario va al collasso?
    La capite che avanti di questo passo saremo costretti a decidere chi salvare e chi lasciare morire?

    Lo capite che ci sono già medici ed infermieri infettati che sono costretti a continuare a lavorare perché non c’è personale?

    Lo capite che bisogna impegnarsi tutti x ridurre le probabilità di contagio?

    Lo capite che la nostra libertà può essere contratta in misura irrisoria per il bene comune?

    Lo capite che fare feste aperitivi e cazzi e mazzi non è vitale né necessario?

    Lo capiamo che sono già stati fatti errori madornali che non è il caso di perpetrare?

    Ma siamo davvero un paese così idiota cazzo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Paul67 - 8 mesi fa

    Bastava aggiungere nel decreto di questa notte il divieto di tutte le manifestazioni sportive senza eccezioni e la LEGA era de legittimata come meriterebbe.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. scifo66 - 8 mesi fa

    In questa situazione paradossale che ha stravolto la vita di tutti noi cittadini è assurdo che la Lega solo per motivi economici non si adegui. Non conosco quali potrebbero essere i risvolti sportivi se fermassero il campionato ora ma io ho un brutto presentimento: qualora vincesse la Juve stasera cosa succederebbe ? Chi conosce i regolamenti può chiarire per favore la situazione? Grazie

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Guevara2019 - 8 mesi fa

    Oggi alle 12.30 si è consumata l’ennesima vergogna del calcio italiano, si gioca, non si gioca con gli stadi vuoti, l’organizzazione politica-sportiva verrà sbeffeggiata a livello planetario.

    Dopo la partita di stasera lo scenario si chiuderà, si riaprirà ad aprile o maggio? Chissà? Completare l’intero calendario sarà impossibile, a meno che non si giochi fino a luglio, ma è improponibile.

    Per chi è in coppa si ritirerà la squadra che avrà infettati al suo interno, e questo varrà per tutte le squadre europee, anche perché infettato uno, infettati tutti.

    Quindi per il campionato italiano si terrà conto della attuale classifica o verrà tutto azzerato, iniziando ad agosto come se nulla fosse accaduto, saranno contenti a Benevento… se l’ultima ipotesi verrà ufficializzata.

    Non oso pensare a che botta di culo avrebbe l’illustre giornalaio con finestra televisiva, ma conoscendolo sarebbe tutto ritardato al prossimo anno, le braccine più che essere corte proprio non ci sono!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy