4 maggio, per i Giovanissimi del Torino giornata cruciale anche sul campo

4 maggio, per i Giovanissimi del Torino giornata cruciale anche sul campo

Non solo la commemorazione del Grande Torino: per i ragazzi di mister Mezzano la giornata di domenica potrebbe valere una stagione, ecco perché…

di Diego Fornero, @diegofornero

Ieri, finalmente, per i tifosi granata è arrivata la bella notizia: il Torino non mancherà all’appuntamento con la rituale celebrazione di Superga, semplicemente rimandata in orario serale, dopo la partita di Serie A col Chievo. Il 4 maggio, però, non è soltanto una giornata di memoria, è anche una giornata di grande calcio giocato per le giovanili granata, impegnate sia per quanto riguarda i Giovanissimi Nazionali, sia per quanto concerne gli Allievi Nazionali, in sfide decisive per le sorti della stagione.

ARRIVA IL BRA, MA E’ VIETATO SEDERSI SUGLI ALLORI – Si parte dai Giovanissimi Nazionali (’99) di Luca Mezzano: la sfida che si giocherà al Rapid di Via Osoppo alle 10 del mattino è, sulla carta, un ostacolo non insormontabile. Alla penultima giornata, a Torino arriva il Bra, fanalino di coda del tabellone, ed i granata hanno un solo risultato a disposizione: i tre punti. Sono, infatti, attualmente terzi con 51 lunghezze e la Sampdoria, seconda, ne ha 53. Seguono il Pavia, a quota 49, ed il Genoa, a quota 48. Oltre a una vittoria, però, ai granata servirà qualche risultato incrociato favorevole, considerato che all’ultimissima giornata di campionato, il prossimo 11 maggio, i granata faranno visita alla Juventus nell’attesissima stracittadina di categoria, ed i bianconeri, che hanno dominato e vinto con abbondante anticipo il campionato, hanno già strapazzato a domicilio i granata con un netto 3-0 nello scorso mese di dicembre.

PER POI GIOCARSI IL DERBY SENZA PATEMI… – Meglio arrivare, dunque, a Vinovo con la massima tranquillità di classifica, senza essere costretti a fare risultato ed a tenere d’occhio le avversarie sugli altri campi. Potrebbe rivelarsi, dunque, particolarmente utile ai granata una vittoria blucerchiata nel baby-derby della Lanterna in programma domenica, proprio a Bogliasco nel quartier generale della Sampdoria: in caso di vittoria granata e doriana, la Sampdoria salirebbe a quota 56, il Toro a 54, ed il Genoa resterebbe a 48, non potendo più raggiungere, matematicamente, la formazione di Luca Mezzano. Attenzione, poi, al Pavia, atteso da due sfide sulla carta piuttosto agevoli, contro Alessandria e Virtus Entella, ormai ampiamente lontane dalla zona play-off.

Un 4 maggio thrilling, insomma, per i ragazzi di Mezzano: con un occhio al rettangolo verde del Rapid, uno agli altri campi… Che la data particolarmente evocativa della storia granata possa portare bene?

La situazione di classifica delle rivali play-off:

JUVENTUS 62 (già qualificata), SAMPDORIA 53, TORINO 51, PAVIA 49, GENOA 48

Prossimi turni:

4/5 Virtus Entella – JUVENTUS, SAMPDORIA – GENOA, TORINO – Bra, Alessandria – PAVIA

11/5: JUVENTUS – TORINO, GENOA – Pro Patria, Novara – SAMPDORIA, PAVIA – Virtus Entella

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy