Derby Primavera, le pagelle: Rosso è imprendibile. Morra ed Edera, che rimpianti…

Derby Primavera, le pagelle: Rosso è imprendibile. Morra ed Edera, che rimpianti…

 Quarti Coppa Italia Primavera, Torino – Juventus 0-1 / Il “Folletto” è una grande ala sinistra pura. Rammarico per le reti mancate per i due attaccanti

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

 

 Ecco le nostre pagelle ai ragazzi della primavera del Torino per questo amaro derby di coppa Italia con la Juventus. I voti sono quasi tutti positivi, a confermare la bontà della prestazione dei granata. Rosso il migliore, mentre Morra ed Edera si mangiano le mani… Gran rigore parato per Zaccagno, Trani è di una qualità superiore.

ZACCAGNO 6,5: prima è un po’ ingenuo a provocare il rigore, poi è superbo a pararlo, con un bellissimo tuffo alla sua sinistra salva il risultato e nega il gol a Clemenza. Qualche sbavatura coi piedi e un’uscita sbagliata nel finale su cui salva Troiani, ma nel complesso la sua è una buona prestazione.

TROIANI 6.5: dalla sua parte si aggira Marzouk, spesso pericoloso in contropiede. In velocità non gli va mai via ed è costretto a tentare la conclusione da fuori. Sempre presente anche in fase offensiva.

FISSORE 6: il Capitano è sicuro dietro e rischia anche di bissare la rete col Genoa nella ripresa: palla fuori di poco. Unica macchia, il gol bianconero di Muratore: è poco reattivo, come il resto dei suoi compagni.

DALMASSO 6: Partita non facile, visto che è stato impiegato col contagocce in questi mesi: lui tutto sommato la sfanga bene, mettendo tutta l’attenzione possibile e mettendoci il cuore. Anche lui però è rivedibile in occasione della rete bianconera.

PROCOPIO 6: Dopo la buona prestazione contro l’Empoli in ottavi, Longo gli conferma la fiducia nella posizione di terzino sinistro. Lui la ripaga, con una prestazione che dice che può essere un’alternativa anche lui, nonostante qualche ovvia difficoltà. Si guadagna gli applausi del pubblico con un tentativo di coast-to-coast nel primo tempo.

PROIA 5.5: con l’Empoli aveva fatto benissimo, oggi insieme a delle aperture interessanti sbaglia qualche pallone di troppo. La qualità non manca, l’impressione è che difetti il ritmo-partita. (34′ st THIAO NG: non ha molto tempo per incidere, ma il suo dinamismo è superiore a quello di Proia e si vede)

GRAZIANO 6: come sempre quest’anno, deve limitare le sortite in avanti per fare battaglia in mezzo al campo e dare equilibrio alla squadra. Lo fa bene, recuperando tanti palloni e compiendo giocate semplici ma pulite. Punto fermo.

EDERA 6: il ragazzo sta migliorando sotto il profilo dello spirito e dell’atteggiamento. Mette molta intensità, in fase offensiva riesce a creare dei grattacapi a De Biasi e compie anche degli ottimi ripiegamenti difensivi. Certe palle, però, bisogna buttarle dentro… (39′ st MONNI Ng)

TRANI 6,5: grande qualità, oggi si traveste a più riprese da uomo assist. Tecnicamente è una spanna sopra a molti, e lo fa vedere anche oggi. Che possa diventare lui l’arma in più del Torino nel 2015? (26′ st LESCANO 6: l’argentino va vicino all’incornata decisiva e si sbatte tantissimo, come sempre, in ara di rigore avversaria. Purtroppo, senza fortuna)

MORRA 5,5: la prestazione è generosa come sempre succede al leader offensivo granata, ma il voto è insufficiente perché da uno come lui ci si aspetta che, con quattro palle gol a disposizione, almeno una volta riesca a segnare. Purtroppo, oggi non è stato così. Il primo a essere rammaricato è certamente lui: nell’anno nuovo avrà le possibilità del riscatto.

ROSSO 7: il “Folletto” è imprendibile anche per Coccolo, difensore centrale appositamente spostato sulla fascia destrad a Grosso. Disegna dei cross al bacio che avrebbero dovuto essere tramutati in gol dagli attaccanti. Salta l’uomo e crossa da meraviglia: che abbia trovato la sua reale dimensione da ala pura?

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy