Torino Primavera, Millico in prima squadra: a Genova con Damascan e Belkheir

Torino Primavera, Millico in prima squadra: a Genova con Damascan e Belkheir

Giovanili / La squadra di Coppitelli affronterà i rossoblu, che nello scorso turno hanno battuto gli orobici: sarà un avversario da non sottovalutare

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino Primavera si prepara per scendere nuovamente in campo: nella giornata di domani, infatti, i giovani granata sfideranno – alle ore 14 – il Genoa di mister Sabatini, in una gara tutt’altro che scontata, nonostante la posizione in classifica dei rossoblu. Il Toro dovrà cercare di strappare un altro successo, in modo tale da mantenere salda la prima posizione in campionato, ottenuta proprio nello scorso turno grazie al successo contro il Palermo per 4-0, con la tripletta di Petrungaro e la rete conclusiva di Millico.

Primavera coppitelli

MILLICO – Federico Coppitelli dovrà fare a meno di Vincenzo Millico, capocannoniere del campionato Primavera 1 con 23 gol: il motivo è sempre lo stesso, ovvero che il ragazzo sarà aggregato alla Prima Squadra di Mazzarri per la trasferta di Ferrara contro la SPAL. Perciò, contro un avversario insidioso come il Genoa, la Primavera granata dovrà cercare di strappare un successo senza il suo uomo di punta, Millico.

GENOA – L’avversario di turno non sarà il più semplice da affrontare: come si diceva, nonostante la quartultima posizione in classifica, il Genoa è una squadra che va rispettata e tenuta fortemente d’occhio Il motivo principale riguarda proprio la scorsa settimana, nella quale i rossoblu hanno steso l’Atalanta per 2-4, fermando gli orobici e permettendo ai granata di riagganciare il primo posto. Questo fa del Genoa una formazione alquanto temibile, che ha voglia di rivalsa, in particolare per l’andata, nella quale il Torino di Coppitelli trionfò all’89º grazie alla rete di Rauti. La partita contro il Genoa sarà insidiosa anche perché i granata incontrano una vecchia conoscenza dello scorso anno: si parla di Flavio Bianchi, ex attaccante proprio del Torino Primavera, che è in un ottimo stato di forma. Nella sfida contro l’Atalanta ha anche segnato il gol che ha aperto le danze (su rigore), e autore di sei gol e due assist in questa sua stagione in Primavera. La squadra di Coppitelli, quindi, dovrà porgere l’attenzione anche ad un possibile gol dell’ex che, nel calcio si sa, accade più spesso di quanto si pensi

12 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. tafazzi - 7 mesi fa

    A Millico servirà più allenarsi in prima squadra, dove potrà confrontarsi con i “grandi”, che proseguire con la primavera dove ha già dimostrato di essere di una categoria superiore.
    Inoltre permetterà a WM e in generale alla società di capire se può essere già pronto per una prima squadra con ambizioni o se darlo in prestito.
    Inutile cercare di capire chi vede una cosa negativa l’approdo di un giocatore del vivaio in prima squadra.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. ddavide69 - 7 mesi fa

    Millico se non gioca mai in prima squadra tanto vale tenerlo in primavera almeno li è determinante. In panchina serve a niente

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. saettadallimite - 7 mesi fa

    Non fate i conti col suo procuratore, a me risulta che abbia fatto pressioni per mandarlo in prima squadra. Alla fine quelli che decidono sono loro. Detto questo spero e penso che debutterà presto in serie A. Forza Millico!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-13814870 - 7 mesi fa

    davvero…ma perché lo chiamano ?? per toglierlo dalla primavera e sederlo in panchina in serie A. Ma Mazzarri non pensa al danno che fa al suo collega???…..Incredibile

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Marco59 - 7 mesi fa

    Mazzarri e Cairo, due sabotatori e idioti assoluti.

    Coppitelli e la Primavera perdono il loro capocannoniere fuoriclasse, rischiando dunque punti e posizioni nel Campionato Primavera, il quale viene convocato in prima squadra a scaldare la panca.

    Dunque, alla fine della fiera, non giocherà nè da una parte nè dall’altra.

    La cairese e i suoi aziendalisti servi rappreentano il peggio del peggio nelle società sporive di calcio di tutta Italia, dilettanti compresi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. anpav - 7 mesi fa

      Se non lo convoca in prima squadra, perchè non lo convoca?
      Se lo convoca perchè lo convoca?
      Commenti stucchevoli, in antitesi l’uno con l’altro, ma con un unico denominatore comune: l’antigranatismo disfattista monotono. Quante squadre ci sono inItalia? Non vi piace questa? avete l’imbarazzo della scelta!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 7 mesi fa

        Monotone sono le posizioni in classifica che ci contraddistinguono ormai da un lustro.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. mansell80 - 7 mesi fa

    Senza Edera, credo proprio che Millico verrà convocato in prima squadra tutte le domeniche. E spero che pian piano lo butterà nella mischia.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. user-14103079 - 7 mesi fa

    Concordo pienamente.. Inutile portarli a scaldare la panchina. Forse con Parigini in dubbio potrebbe avere qualche chance Millico.. Mi piacerebbe vederlo a confronto con la serie A

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. ProfondoGranata - 7 mesi fa

    I giocatori chiave della primavera dovrebbero essere convocati solo se si prevede di impiegarli (anche se per una frazione del 2T) altrimenti si danneggia la loro squadra che, come questa domenica, potrebbe avere impegni importanti…
    Ovvio che la priorità va alla prima squadra ma serve sempre esercitare il buon senso…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 7 mesi fa

      La penso come te

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. Il_Principe_della_Zolla - 7 mesi fa

    Gran figata, cosi’ Millico non gioca né da una parte, né dall’altra. Finissimi strateghi al Torino FC.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy