Nathan Buaka, il Toro pesca dal Congo: finalmente l’esordio in Berretti

Nathan Buaka, il Toro pesca dal Congo: finalmente l’esordio in Berretti

Focus On / Il congolese classe 1999, pescato dall’Ujana, ora è finalmente a disposizione di Roberto Fogli

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

Pescato dal Torino durante il Torneo di Viareggio 2016, in cui aveva ben figurato con il suo Ujana, ora il giovane congolese Lutututala Nathan Buaka è a tutti gli effetti un giocatore della Berretti di Roberto Fogli. Classe 1999, centrocampista che unisce doti fisiche importanti a una buona tecnica di base, Buaka ha marcato la sua prima presenza ufficiale sabato scorso, nel match che la Berretti granata ha perso 3-0 sul campo della Giana Erminio. 

Una scommessa vera e propria, quella del club granata – l’operazione è stata curata insieme a Malù Mpasinkatu, volto noto anche al pubblico italiano oggi DS dell’Ujana, società che negli ultimi anni ha visto parecchi volti italiani nei quadri dirigenziali – che però ha dovuto scontrarsi con le stringenti regole FIFA in merito di trasferimenti internazionali di giocatori minorenni e anche con una buona dose di sfortuna. Arrivato in Italia nell’agosto 2016, Buaka si è aggregato alla Berretti di Fogli (squadra dei classe 1999 granata) sin dal ritiro estivo, senza però potere essere impiegato in partite ufficiali: l’organismo che governa il calcio mondiale, infatti, è molto rigido in tema di protezione dei minori. Secondo le norme FIFA, un calciatore minorenne non può trasferirsi da un paese all’altro, a meno che non lo faccia per seguire i genitori, per i quali è prescritto che il trasferimento deve avvenire per motivi extra-calcio, con la presentazione di documenti che attestino la veridicità dei requisiti. Ecco perchè il Torino ha dovuto rimandare per qualche mese il ragazzo a casa, in Congo, per permettergli di preparare la documentazione necessaria per il permesso di soggiorno ma soprattutto per attendere l’arrivo del 18 gennaio, data in cui il ragazzo ha compiuto 18 anni.

bava
Il Responsabile del Settore Giovanile granata, Massimo Bava

Con la maggiore età, il Torino ha potuto tesserare il ragazzo, che però ha dovuto fare i conti con la sfortuna. Una distorsione al ginocchio ha infatti procrastinato ulteriormente il suo debutto con la Berretti di Fogli, arrivato solo sabato scorso. In ciò che rimane di questa stagione (quattro match di campionato più alcuni tornei) Buaka, una mezzala di fisico e inserimenti che può cimentarsi anche da esterno di centrocampo, tenterà di convincere il Torino a puntare su di lui per la prossima stagione in ottica Primavera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy