Primavera / Atalanta-Torino 4-3, Coppitelli: “Una chance sprecata. Come l’anno scorso”

Primavera / Atalanta-Torino 4-3, Coppitelli: “Una chance sprecata. Come l’anno scorso”

Le voci / Il commento del tecnico granata al termine della gara contro l’Atalanta: “Il mio rimpianto è per il primo tempo”

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

L’allenatore del Torino Coppitelli ha parlato al termine dalla partita contro l’Atalanta, persa 4-3 in una sfida pazza e piena di colpi di scena. Ecco le sue parole:

Questo è un risultato che va anche bene, perché se vuoi andare in finale la devi battere l’Atalanta. Questo è lo stesso sentimento che albergava nel mio cuore dopo la partita contro la Roma contro cui avevamo fatto 1-1 e avevamo sprecato una grande chance. perché la Roma era in dieci. Oggi più o meno è stata la stessa cosa, il mio rimpianto è per il primo tempo. Ogni tanto il dubbio ce l’abbiamo di potercela giocare alla pari con chiunque, e se arrivi con un atteggiamento così prendi anche cinque gol.

Poi il tecnico ha aggiunto: “Siamo stati un po’ sfortunati nel primo tempo ma anche fortunati. Mi da fastidio perché in un risultato positivo era riduttivo per l’Atalanta. Mi sembra che qualcuno, nel settore giovanile, ci sia la difficoltà di sapere che ce la possiamo fare se giochiamo nel modo in cui sappiamo fare. Petrungaro? Luca è bravo. Io ho cambiato perché se non riusciamo a difendere dobbiamo attaccare. Il terzo e il quarto gol sono due errori individuali, ci possono stare. Se io metto certi giocatori è perché voglio certe cose. Se facciamo partite alla pari senza determinazione.

Marcos? A me sembra bravo, ma non ha ancora meccanismo. Michelotti si allena da 20 giorni. Noi abbiamo pregi e difetti. Se noi facciamo determinate cose emergono i pregi e non i difetti. Noi dobbiamo ricordarci dove deve poggiare la nostra prestazione. Poi questa squadra non molla mai, faccio anche i complimenti ai ragazzi. Noi le cose le sappiamo fare, delle volte arriviamo in campo e ci stupiamo che ci siano più difficoltà di quelle che ci aspettavamo.

Infine ha concluso: “Noi dobbiamo ricordarci che abbiamo dei modi per nascondere i nostri difetti: usiamoli, perché hanno sempre funzionato.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-14171750 - 7 mesi fa

    Grande Coppitelli

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy