Primavera, Coppitelli pre Torino-Fiorentina: “Se siamo arrivati davanti noi…”

Primavera, Coppitelli pre Torino-Fiorentina: “Se siamo arrivati davanti noi…”

Le parole / Alla vigilia del primo turno playoff con la squadra viola, il tecnico granata ha presentato la partita

di Redazione Toro News
Federico Coppitelli, tecnico della Primavera del Torino

Siamo alla vigilia della sfida tra Torino e Fiorentina Primavera. Infatti domani, giovedì 6 giugno, le due squadre saranno in campo a sfidarsi in un match valido per il primo turno dei playoff. La partita si giocherà allo stadio “Ricci” di Sassuolo alle ore 18.30 e il vincitore di questa sfida affronterà in semifinale l’Atalanta lunedì 10 giugno alle ore 20.45 a Parma. Federico Coppitelli ha presentato così il match di domani pomeriggio, come riporta il sito ufficiale del Torino: “Quella di domani sarà una partita bella e importante che ci siamo guadagnati il diritto di giocare dopo aver disputato una grande stagione: quarti in campionato, vincitori in Supercoppa e finalisti di Coppa Italia. Abbiamo la possibilità di raggiungere un altro traguardo importante dopo questa grande annata: ce la giocheremo fino all’ultimo”. 

Torino Primavera, i playoff e poi il futuro da definire: le ambizioni di Coppitelli

FIORENTINA – Il tecnico granata ha parlato anche della squadra viola che in questa stagione ha già affrontato in cinque occasioni, uscendone vincitore una volta sola: “Sono una squadra creata per vincere grazie ai tanti investimenti effettuati che hanno portato in rosa giocatori di altissimo livello. Detto ciò, noi siamo arrivati davanti a loro in campionato, quindi vuol dire che se giochiamo con i nostri mezzi possiamo metterli in difficoltà.” Poi continua: “Rispetto alla doppia sfida in Coppa Italia penso che siano cambiate alcune cose: noi eravamo nel nostro periodo peggiore, quindi sicuramente questo ha influito sull’esito finale. Ora stiamo meglio, ma vedremo domani”. La chiosa finale del tecnico granata riguarda l’atteggiamento della squadra al match, che per alcuni potrebbe essere anche l’ultimo con la maglia granata: “Dovremo giocarcela con i nostri mezzi. Molti dei miei ragazzi sono all’ultima esperienza con questa maglia: in campo dovranno quindi mettere tutto quello che hanno imparato in questi due anni. Se c’è una cosa che abbiamo appreso, è che tramite il sacrificio si possono raggiungere obiettivi che all’inizio sembravano impensabili”. 

3 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Carlin - 1 mese fa

    Grazie Coppitelli, grazie ragazzi,comunque vada,è stata unagrande annata.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GlennGould - 1 mese fa

    In effetti, se siamo arrivati davanti a noi..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. tric - 1 mese fa

    Certo Coppitelli non ha l’aria del duro! Spero che anche i Toro sia stato creato per vincere: mai sentito di una squadra creata per perdere …. 🙂

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy