Primavera, Millico mette la Fiorentina nel mirino. E quella tripletta…

Primavera, Millico mette la Fiorentina nel mirino. E quella tripletta…

Primavera / L’assenza nella doppia finale di Coppa Italia e quella tripletta a Firenze…

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

In una stagione già piena di soddisfazioni e risultati (Supercoppa Italiana, finale di Coppa Italia e qualificazione ai play-off scudetto), la Primavera di Federico Coppitelli va a caccia del più importante trofeo stagionale: lo scudetto. Alle 18.00, al Ricci di Sassuolo, andrà in scena il sesto confronto stagionale tra Torino e Fiorentina. Le due squadre si sono sfidate nel corso della regular season, nel Torneo di Viareggio ma soprattutto nella doppia finale di Coppa Italia. I ragazzi di Bigica alzarono il trofeo contro un Torino orfano della propria arma migliore, Vincenzo Millico. Il bomber del Toro ha ormai completamente recuperato la forma migliore dopo l’infortunio muscolare rimediato ad inizio marzo.

È senza dubbio Millico l’uomo copertina di Torino-Fiorentina. Sono i numeri a dirlo: Millico ha segnato 26 goal e ha fornito 8 assist in 25 presenze tra Primavera 1 e Coppa Italia Primavera. In campionato viaggia ad una media di una rete ogni 73 minuti. Cifre da capogiro che testimoniano l’importanza dell’attaccante granata, un talento che fa la differenza in questa categoria. Impressionante anche i numeri al contrario: nelle partite in cui Millico è rimasto fuori – per infortunio o perché convocato dalla prima squadra – il Torino ha raccolto una sola vittoria, due pareggi e ben cinque sconfitte in campionato, senza considerare il doppio confronto con la Fiorentina che è costato la Coppa Italia ai granata.

Primavera, Coppitelli pre Torino-Fiorentina: “Se siamo arrivati davanti noi…”

Dei cinque confronti tra Toro e Fiorentina, quindi, Millico ne ha giocato soltanto uno, il primo. E sarà un caso, ma è anche l’unica vittoria in stagione contro i viola. In quell’occasione, neanche a farlo apposta, il talentino del Toro realizzò una tripletta e fornì un assist a Ferigra. Tre perle che valsero l’1-4 in favore della squadra di Coppitelli, che ora si affida ai suoi goal per coltivare il sogno scudetto.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Tor zone - 2 mesi fa

    Eh si!
    C’è da pensare che l’infortunio muscolare subito dopo l’esordio in serie A non è un caso.
    Troppa pressione per i ragazzi che prima di sognare si trovano già professionisti con gente intorno che lavora e guadagna sulla loro pelle.
    L’è tutto da rifare, diceva ginettaccio.
    Quando si tornerà a giocare?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. GlennGould - 2 mesi fa

    L’ambiente, tifosi e stampa, l’ha troppo esaltato.
    Stia tranquillo, nel suo, e dimostri ciò che vale con il lavoro e professionalità.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy