Primavera, occhi puntati su Sampdoria – Torino: Longo sfida Chiesa e punta su Edera e Morra

Primavera, occhi puntati su Sampdoria – Torino: Longo sfida Chiesa e punta su Edera e Morra

Primavera, Sampdoria – Torino: la presentazione / Tre punti importanti in palio in quello che sarà un incontro-chiave della prima parte della stagione

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

E’ senza dubbio il match-clou della quarta giornata del Girone A del Campionato Primavera, quello che andrà in scena tra poche ore a Sestri Levante tra Sampdoria e Torino. Un incontro chiave per questo avvio di annata, che servirà a verificare davvero a che punto di maturazione sia la nuova Primavera granata.

RUOLINI DI MARCIA – Entrambe le squadre sono al secondo posto in classifica, con 7 punti, dietro alla capolista Fiorentina che ha fatto bottino pieno nelle prime tre giornate e che sarà impegnata in casa contro il Modena. Il Torino ha superato in casa Carpi e Bologna, e pareggiato sul campo della Pro Vercelli; la Sampdoria è stata per due volte corsara, a Trapani e a Varese, ma si è fatta fermare sul proprio terreno amico dal Modena, sul risultato di 3-3.

ECCO LA SAMP: ONETO DA TENERE D’OCCHIO – Il tecnico della Sampdoria è un volto noto del calcio italiano: si tratta di Enrico Chiesa, genovese doc, che fu attaccante in grado di segnare 138 reti in Serie A con le maglie di Sampdoria, Parma, Fiorentina e Lazio. Chiesa è alla sua seconda stagione al timone della Primavera blucerchiata: la prima stagione lo ha visto conquistare un buon quinto posto nel Girone, capitolando poi ai quarti di finale Play-Off per mano della Roma. Quest’anno l’ex attaccante della Nazionale non ha più a disposizione i pezzi pregiati Hraiech (trequartista ora alla Virtus Entella), Fenati (centrocampista adesso alla Lucchese) e Mattia Lombardo (figlio di Attilio, trasferitosi alla Cremonese); ma è restato in blucerchiato l’attaccante Edoardo Oneto, classe 1996 nel giro della Nazionale Under 19, sicuramente l’elemento più pericoloso della Samp, autore di dieci reti lo scorso anno giocando in Primavera da “sottoleva”.

SENZA TRANI E TAHIRAJ – Il Torino arriva a questa partita con tutti i giocatori a disposizione, eccetto la punta Valerio Trani (che ha preso un colpo in Nazionale Under 18 e quindi dovrebbe essere tenuto a riposo) e la mezzapunta ex Juventus Francesco Tahiraj, vittima di una frattura al sesamoide durante una partita con la sua Nazionale albanese Under 19, che lo costringerà a saltare probabilmente tutto il mese di ottobre. Per provare a sbancare Sestri, Longo allora si affiderà nuovamente a un Simone Edera in settimana autore di una rete da campione con la Nazionale Under 18 e a Claudio Morra, attuale capocannoniere della squadra con tre reti in tre giornate.

Tre punti importanti in palio a Sestri Levante, dove i giovani granata proveranno a “vendicare” i fratelli maggiori della Prima Squadra, uscita sconfitti a testa bassa da Genova: l’appuntamento è per le 15, quando su queste colonne potrete leggere la webcronaca dell’incontro a cura del nostro inviato al Campo “Andersen”, Federico Lanza.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy