Spirito Toro e difesa a tre “Mazzarriana”: ecco la formula della Primavera di Sesia

Spirito Toro e difesa a tre “Mazzarriana”: ecco la formula della Primavera di Sesia

L’approfondimento / Sabato mattina al via il campionato sul campo del Napoli: per i granata tante novità rispetto alla scorsa stagione

di Alberto Giulini, @albigiulini

Difesa e tre e “Spirito Toro”: questi due pilastri della nuova Primavera targata Sesia. Una squadra che sabato mattina farà il suo esordio in campionato sul campo del Napoli con diverse novità rispetto alle scorse stagioni.

DIFESA A TRE – Un punto di partenza per la squadra di Sesia sarà la difesa a tre, proprio come la prima squadra. Una scelta condivisa con Mazzarri, che in estate aveva chiesto di utilizzare gli stessi moduli del Toro dei più grandi per favorire l’inserimento dei giovani in prima squadra. E così sarà: l’era Sesia partirà da un 3-5-2 di base che potrà variare in 3-4-1-2, 3-4-3 e via dicendo a seconda degli interpreti e delle necessità. Una squadra compatta, che avrà meno individualità rispetto alle scorse stagioni ma potrà contare sulla grande esperienza dei tantissimi fuoriquota a disposizione che si giocheranno i cinque posti disponibili in distinta. A questi si aggiunge una base di 2001 della Berretti Campione d’Italia dell’anno scorso oltre a diversi giocatori acquistati in estate.

CUORE TORO – Un tratto che ha sempre contraddistinto le squadre allenate da Marco Sesia è lo “Spirito Toro”. Il tecnico, che da giocatore ha avuto l’opportunità di allenarsi nel vecchio Filadelfia agli ordini di Mondonico, sa trasmettere ai suoi ragazzi un grande senso di appartenenza e di attaccamento alla maglia. Un valore in più, insomma, che potrà spingere la squadra a colmare alcune lacune tecniche. Una base su cui dovrà poggiare il gruppo, ancora in rodaggio dati i tanti cambiamenti rispetto alla scorsa stagione e diversi giocatori acquistati fino alle ultime ore di mercato.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. eurotoro - 2 mesi fa

    finalmente in primavera si lavora x la prima squadra a partire dal modulo…non so piu quanto tempo era che non lo si faceva…avanti cosi forza torelli!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Granata - 2 mesi fa

    Consiglio a tutti di seguirli, non solo dal vivo ma, per chi non potesse, anche in tv su sportitalia. Noterete, per esempio che stanno imparando meglio dei grandi, come sfruttare, in attacco, i rinvii dei portieri con le nuove regole. Se un avversario entrava in area si ribatteva,ora non più quindi è più facile attaccare. Si vedranno molti più lanci lunghi e , per le squadre meno dotate tecnicamente, non più costruzione dal basso.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy