Torino, Cottafava contro la Sampdoria in Coppa Italia: nel mirino gli ottavi contro la Juve

Primavera / I granata devono riscattare l’ingiusta sconfitta contro il Sassuolo e continuare quella crescita messa in mostra nelle ultime due uscite

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto
Cottafava Torino Primavera

La Primavera del Torino torna subito in campo. Domani pomeriggio alle 15 a Bogliasco i ragazzi di Cottafava sfideranno la Sampdoria nel secondo turno eliminatorio della Primavera Tim Cup. Chi vincerà passerà agli ottavi dove sfiderà la Juventus, uno stimolo in più per i granata che potrebbero così giocarsi il derby. I doriani, che l’anno scorso erano allenati proprio dal tecnico del Toro, dopo un esordio da incubo (sconfitta per 3-0 contro l’Inter), si sono ripresi battendo 2-0 l’Entella in Coppa Italia e pareggiando 1-1 a Bogliasco contro quella Lazio che all’esordio aveva battuto proprio il Torino per 3-2.

CRESCITA – Da quella partita, pur essendo passata poco più di una settimana, i granata hanno già messo in mostra dei miglioramenti. Se lo Spezia è stato un avversario “morbido”, il Sassuolo è stato decisamente più ostico. La sconfitta arrivata è stata immeritata, ma al di là di questo, ciò su cui va posta l’attenzione è la tenuta della squadra. Siniega e compagni sono apparsi più solidi in fase di non possesso e solamente un errore individuale ha portato al rigore decisivo segnato da Oddei. Anche la costruzione del gioco è migliorata. Tra primo e secondo tempo sono state create almeno 5 palle gol nitide, che non sono state sfruttate dai granata.

DENTRO O FUORI – Insomma, i miglioramenti ci sono e ora anche i rinforzi. Kryeziu ha destato buone impressioni e si giocherà il posto da regista titolare con Tesio, apparso in grande crescita. In avanti è arrivato anche Horvath, giocatore di indiscusse qualità. A Cottafava serve trovare una quadra, ma servirà giustamente del tempo. Contro la Samp, però, sarà una gara secca e sbagliare è vietato. Non saranno concessi piccoli errori che causerebbero sconfitte. La partita contro il Sassuolo ha messo in mostra tanti aspetti positivi, andranno eliminati quelli negativi. Intanto quella di Bogliasco sarà anche la prima partita lontano dal campo di Volpiano, che ha causato più di qualche problema al Torino. Difficile poter manovrare palla a terra su quel campo, quindi è possibile che contro la Doria si possa vedere anche una manovra più fluida. Quello che conta rimane comunque il risultato. Vincere regalerebbe al Toro di Cottafava il passaggio del turno e agli ottavi ci sarebbe la Juventus. Uno stimolo importante per i granata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy