Torino Primavera, con il Pescara una fetta di salvezza: Rauti verso il recupero

Torino Primavera, con il Pescara una fetta di salvezza: Rauti verso il recupero

Verso il match / Sesia dovrà fare a meno di Onisa e Michelotti, che non sono partiti per la trasferta

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Archiviate Empoli e Milan, la Primavera del Torino torna in campo sabato alle 12 a Pescara per la sfida agli abruzzesi. Terza partita nel giro di sette giorni per i ragazzi di Sesia e questa sarà sicuramente la più importante. I granata se vogliono salvarsi il prima possibile, dovranno cercare di vincere con il Pescara, con la quale si giocano al momento la permanenza in Primavera 1.

CLASSIFICA – I biancoazzurri non sono da sottovalutare. Per quanto ci siano grandi differenze tra le due compagini a livello storico, questo Pescara ha già dimostrato di essere una squadra ostica. In particolare in casa hanno ottenuto alcuni risultati di livello come la vittoria sulla Juventus e quella sul Bologna, entrambe per 3-1. In classifica gli abruzzesi distano solamente due punti dal Torino, motivo per cui sarà fondamentale prima di tutto non perdere. Se i granata venissero sconfitti, per la squadra di Sesia si aprirebbero scenari decisamente poco incoraggianti, visto che arriverebbero alla pausa natalizia nel pieno della zona playout. Una vittoria, invece, permetterebbe di allungare in classifica dalle rivali per la corsa salvezza e di portarsi a +5 dallo stesso Pescara. Un margine importante.

Torino Primavera lontano dal Fila e beffato. Ma la priorità è il campionato

SITUAZIONE INFORTUNATI – Per farlo, il Torino dovrà confermare le buone impressioni dell’ultimo periodo. I granata sono imbattuti da quattro partite (3 pareggi e una vittoria) e – dopo aver trovato il primo punto contro l’Inter lontani dalle mure amiche e il primo gol in trasferta contro la Juventus – ora sono alla ricerca del primo successo in esterna. Per farlo, Sesia potrebbe contare su Nicola Rauti, che è partito con la squadra per la trasferta e – inutile sottolinearlo – la sua presenza è fondamentale per questa squadra. Considerando che l’attaccante rimane in cerca di una squadra dove andare a fare esperienza da gennaio, Rauti potrebbe essere particolarmente motivato a salutare il 2019 con il gol. Intanto, Sesia dovrà fare a meno di Onisa e Michelotti. Il primo, dopo aver giocato con il Milan in Coppa Italia, continua ad avere problemi alla caviglia (un problema che lo aveva tenuto fuori anche contro l’Empoli una settimana fa). Per questo motivo si rinnova il ballottaggio a centrocampo tra Sandri e Tesio. Michelotti, invece, è rimasto a Torino per la febbre. Assente, anche se quest’anno ha avuto sempre poco spazio, Marcos Lopez. Il centrale è stato fermato da un’elongazione muscolare. Nonostante sia incerottato, il Torino ha tutte le carte in regola per chiudere al meglio il 2019. Dopodiché ci saranno il mercato e le vacanze natalizie, per farsi trovare nelle migliori condizioni nel nuovo anno.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALESSANDRO FIENAURI - 3 mesi fa

    alcuni dicono..siete soltanto buoni a criticare. Ci mancherebbe perdinci va male anche la primavera…gli anni più bui dei miei 50anni da tifoso
    La realtà è questa. Cairo ci stai facendo sprofondare…ma dove ci vuoi portare. Questa è una domanda che bisogna fare e che si dovrebbero porre chi mastica giornalismo e vuol bene al Toro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Immer - 3 mesi fa

      Lascia perdere i giornalisti non ridpondrebbryo mai dicendo la verità. Hai detto parole vere e sacrosante tutti sappiamo chi è l’unico vero colpevole

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy