Torino Primavera, con l’Atalanta sempre gol e spettacolo: i granata devono crederci

Torino Primavera, con l’Atalanta sempre gol e spettacolo: i granata devono crederci

Pre-partita / Nerazzurri difficili da superare, ma il bilancio stagionale è in parità

di Marco De Rito, @marcoderito

Dopo aver superato l’ostacolo quarti dei play-off pareggiando con la Fiorentina, adesso per il Torino Primavera arrivano le semifinali dove l’avversario sarà l’Atalanta. La Dea sicuramente si presenta come un avversario ostico, ha chiuso il campionato da capolista a 16 punti di distanza dal Toro. I nerazzurri si sono dimostrati certamente difficili da superare ma non imbattibili.

PRECEDENTI – Si tratterà della quinta sfida tra piemontesi e lombardi in questa stagione, i ragazzi di Coppitelli sono già riusciti a fermare i bergamaschi in Coppa Italia riuscendo ad approdare in finale: a Bergamo è terminata per 4-3 a favore dei padroni di casa, nel ritorno al Fila i granata hanno rimontato vincendo per 2-0, qualificandosi in finale poi persa contro la Fiorentina. In campionato si sono verificati due pareggi: all’andata 3-3 e al ritorno un 1-1.

BILANCIO – Ricapitolando. 17 gol in quattro partite e un bilancio in perfetta parità: 2 pareggi e una vittoria ciascuno. Se sommiamo i gol delle rispettive squadre, i granata sono leggermente in vantaggio: 9 contro gli 8 della squadra di Massimo Brambilla. Si prospetta una gara vibrante, la posta in gioco è tanta e le due squadre non hanno deluso negli scorsi precedenti: gol e spettacolo non sono mai mancati, tutte le condizioni per assistete a un match combattuto ci sono.

coppitelli

IL TORO DEVE CREDERCI – I numeri dei precedenti tra i due club ci dicono che la distanza in classifica può essere colmata dai granata. E’ vero che i nerazzurri hanno a disposizione 2 risultati su 3 nella gara secca (in caso di pareggio al termine dei supplementari passerebbero comunque il turno, vista il vantaggio in classifica). C’è però da considerare che Brambilla dovrà fare a meno di tre titolari importanti come Carnesecchi, Colpani e Del Prato che sono impegnati con l’Italia nel Mondiale Under 20. Tre pedine importanti e Coppitelli può sorridere, visto che si troverà contro un’Atalanta rimaneggiata. Il Toro ha l’obbligo di crederci, continuare il sogno tricolore è possibile.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy