Torino Primavera, esperienza e fisicità: due qualità da sfruttare meglio

Torino Primavera, esperienza e fisicità: due qualità da sfruttare meglio

Follow up / Il Genoa è riuscito ad arginare la fisicità dei granata e questo ha reso difficile la vita ai ragazzi di Sesia

di Roberto Ugliono

Se la vittoria con la Primavera della Roma aveva evidenziato il carattere del Torino di Sesia, la sconfitta con il Genoa ha reso chiari alcuni limiti dei ragazzi in maglia granata. Nella trasferta ligure, infatti, Onisa e compagni, dopo un primo tempo positivo, non sono riusciti – una volta passati in svantaggio nella ripresa – a reindirizzare il match sui giusti binari. Tra le motivazioni, non si può non dare qualche merito a Chiappino, tecnico della Primavera del Genoa, che ha studiato bene l’11 da mandare in campo per cercare di contrastare la fisicità granata.

FISICITÀ – Le scelte, giuste, del tecnico genoano hanno limitato la manovra dei granata e messo in difficoltà un Torino, che, se “in palla”, può giocarsela con chiunque. Per i ragazzi di Sesia sarà fondamentale, però, riuscire a sfruttare quelle che al momento sono le migliori qualità: l’enorme potenza fisica e l’esperienza. Ma andiamo per gradi. Dal punto di vista fisico, Sesia può contare su una rosa decisamente di livello sotto questo aspetto. D’altronde basta pensare a Lucca, Ghazoini, Sandri e i “prestati” Rauti, Singo e Buongiorno. La dimostrazione si vede anche nel primo tempo di Genova, durante il quale Rauti e Lucca hanno più volte avuto la meglio e sono arrivati a creare occasioni da gol, così come in difesa Buongiorno e Ghazoini hanno coperto bene.

ESPERIENZA – Il primo, poi, l’ha fatto anche grazie al suo passato in Serie B. L’ex Carpi non è l’unico giocatore “esperto” che Sesia ha avuto a disposizione, visto che il tecnico granata può contare ogni giornata su 5 fuoriquota. Questo bagaglio di esperienza, dunque, andrebbe sfruttato meglio ed è tra le altre cose, un aspetto su cui Sesia e i suoi collaboratori stanno lavorando molto. A Genova, però, questo aspetto si è visto poco e sicuramente ha influenzato il risultato finale.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. al_aksa_831 - 2 settimane fa

    Esperienza? ma come, il mister non aveva detto che è una squadra inesperta perchè schiera ben tre ex Berretti? 😀

    Comunque si continua a parlare di sfruttare fisico, grinta, ma di gioco nianca parlene.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FORZA TORO - 2 settimane fa

    o vvio perchè senza giocatori tecnicamente di valore come lo erano lo scorso anno Deangelis,Kone e Millico,c’è poco da fare,è bastato la scorsa stagione dover fare a meno per un bel po’ di Vincenzo per calare in modo vistoso

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy