Primavera, nessuno segna meno del Torino: Sesia aspetta Klimavicius e Markovic

Focus / Dei 18 gol segnati fin qui, 9 sono arrivati da Rauti e Lucca che hanno cambiato casacca a gennaio

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto
Klimavicius Torino Primavera

Nessuno nel campionato Primavera segna meno del Torino di Marco Sesia. I numeri inchiodano i giovani granata ai propri limiti: con 18 reti segnate il Toro ha il peggior attacco alla pari del Napoli ultimo in classifica. Non solo. Metà dei gol segnati fin qui dalla Primavera non ci sono più. Rauti e Lucca – che hanno cambiato casacca a gennaio accasandosi rispettivamente al Monza in prestito e al Palermo a titolo definitivo – avevano siglato, insieme, 9 reti (7 il primo e solamente 2 il secondo), ovvero il 50% dei 18 messi a segno dall’intera rosa. Al momento, quindi, il giocatore più prolifico a disposizione di Marco Sesia è l’albanese Brjian Ibrahimi, che ha segnato 3 gol, due su rigore e uno contro il Bologna. Fin qui i granata sono stati salvati da una difesa che con il passare del tempo si è sempre più perfezionata, ma ciò non può bastare.

Torino Primavera, il quinto 0-0 è una conferma: salvezza unico obiettivo stagionale

SINGOLI – A pesare sono le situazioni legate agli interpreti del pacchetto avanzato. Ognuno, per un motivo o per l’altro, non è nelle migliori condizioni. Di Gonella, per esempio, è incontestabile il talento, ma lo scarso minutaggio non è di aiuto. Soltanto ultimamente ha trovato continuità e non a caso dalla partita con l’Atalanta a oggi le sue performance sono migliorate di giornata in giornata. Al suo fianco ora si è preso la maglia da titolare Markovic, La punta classe 2000 ex Crotone e Juventus era approdato in granata lo scorso 2 settembre ma è sempre rimasto ai margini, vista l’abbondanza dei fuoriquota a disposizione di Sesia tra cui proprio il duo Rauti-Lucca. A gennaio il Torino ha sfoltito i 2000 della propria rosa e ha finito per ripescare il centravanti serbo: ha giocato le ultime due partite contro Roma e Genoa palesando un netto ritardo di condizione. Situazione complicata anche per il neo arrivato Klimavicius. L’ex Genoa è approdato in granata in prestito nell’ambito dell’affare che ha portato Parigini in rossoblù, ma è reduce da un mese di inattività per infortunio e le sue condizioni non sono ancora delle migliori, motivo per cui si deve attendere con pazienza che il ragazzo recuperi. In ogni caso sono questi ultimi due, potenzialmente, coloro che possono regalare a Sesia i gol che servono per la salvezza. E poi c’è la situazione appena sbloccata che riguarda Mukiele. La punta arrivata dal Torcy, era in attesa del transfer per poter giocare. Ora che è arrivato, potrà effettivamente dare una mano anche sul campo alla squadra.

LOTTA SALVEZZA – In questa situazione, intanto, c’è da giocarsi la salvezza. Sabato pomeriggio ci sarà il primo match che potrebbe rivelarsi decisivo. Alle 11 i granata sfideranno a Firenze la Viola, quart’utlima in classifica e quindi in zona playout (le ultime due squadre retrocedono direttamente, mentre terz’ultima e quart’ultima si giocano lo spareggio). All’andata finì con un pareggio amaro, con la partita che fu sbloccata subito da Lorenzo Lucca, ma i toscani che riuscirono a pareggiare sull’unica ingenuità commessa della retroguardia del Torino. Un girone dopo Sesia ha perfezionato la fase difensiva, rendendola quasi inespugnabile, ma in avanti qualcosa si è perso. Da sabato bisognerà provare a cambiare tendenza se si vuole ottenere una salvezza tranquilla.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Quello che il Toro è il Fila, i Balon boys, il Grande Turin e Meroni - 10 mesi fa

    Assolutamente la primavera più scarsa da quando giochiamo al Fila e cine la prima squadra la si sta infarcendo di giovani stranieri dal dubbio esito tecnico che non comprendono quale maglia indossano ne in quale tempio giocano… ma dove dovrebbe prendere Longo i giovani per fare la rivoluzione? Armata brancaleone

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. FORZA TORO - 10 mesi fa

    Markovic nelle due partite in cui l’ho visto,veramente nullo,Klimavicius in una ventina di minuti mi ha fatto una buona impressione,un paio di buone giocate

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Ardi2 - 10 mesi fa

    Scusate, sapere se Rauti è via in prestito secco o se è stato venduto definitivamente o con diritto o obbligo di riscatto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. gianTORO - 10 mesi fa

      prestito secco

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. NEss - 10 mesi fa

    La performance della primavera segue da un normale ciclo ed evolversi delle stagioni o ha risentito del passaggio di Bava alla prima squadra?
    Nel secondo caso, come risolvere?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Patatrack - 10 mesi fa

    Prova

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. eurotoro - 10 mesi fa

    REDAZIONE I COMMENTI NE PARTE 1 OGNI 100 TENTATIVI…cche’ famo?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy