Toro News
I migliori video scelti dal nostro canale

Primavera

Torino Primavera, si riparte dal Napoli di un grande ex: Nicolò Frustalupi

Torino Primavera, si riparte dal Napoli di un grande ex: Nicolò Frustalupi

Un solo punto divide in classifica la Primavera del Torino da quella del Napoli: granata e partenopei domenica mattina a Biella si sfideranno. E sarà un appuntamento importante per i granata, che hanno l’obiettivo di custodire un posto...

Roberto Ugliono

Un solo punto divide in classifica la Primavera del Torino da quella del Napoli: granata e partenopei domenica mattina a Biella si sfideranno. E sarà un appuntamento importante per i granata, che hanno l'obiettivo di custodire un posto nella zona playoff. Il campionato si sta rivelando molto equilibrato sia per i valori delle squadre sia in quanto a classifica.

 Torino-Empoli Primavera Angori

IL NAPOLI - In alto c'è anche il Napoli che è allenato da quel Nicolò Frustalupi che al Torino ha passato due anni molto intensi da vice di Walter Mazzarri e di certo qualche soddisfazione se l'è anche tolta. Ora è tornato in azzurro, dove sempre con l'allenatore di San Vincenzo ha vissuto stagioni molto esaltanti, ma con il ruolo di allenatore della Primavera. E il suo Napoli ricorda molto quel Torino di Mazzarri che conquistò i preliminari di Europa League. La Primavera azzurra è una squadra molto solida e compatta, che concede poco alle avversarie. Una squadra con baricentro basso e pericolosa nelle ripartenze, grazie anche al talentino Giuseppe Ambrosino. Il 10 azzurro ha già fatto male a tante squadre: chiedere informazioni alla Juventus, da lui punita a inizio stagione.

 Torino Primavera Federico Coppitelli

TORINO - Il tipo di gioco del Napoli, comunque, può trovare difficoltà con la filosofia del Torino di Coppitelli. La Primavera granata pressa alto e se una squadra tiene il baricentro basso facilita il lavoro di pressing. Da un altro lato, però, questo costringerà il Torino a scardinare una difesa molto ben organizzata e a fare molta attenzione con le marcature preventive per evitare contropiedi. La sfida tra i due allenatori sarà comunque di certo un tema. Due tecnici bravi e competenti, che si sono conosciuti da vicino al Torino, ma con due filosofie di gioco praticamente agli antipodi uno contro l'altro. In palio c'è una vittoria che per entrambe significherebbe tanto. Per il Torino darebbe continuità agli ultimi due successi contro Sampdoria e Spal, il Napoli punta al ritorno al successo dopo quasi un mese. Ma i granata sono in zona playoff e vogliono rimanerci.

tutte le notizie di