Rossi (Corriere Fiorentino): “Toro, attento a Ribery. Mi aspetto un pareggio al Franchi”

Intervista / Il giornalista esperto di Fiorentina: “Sarà diverso senza le tifoserie. Questa partita è sempre stata una festa per il gemellaggio tra granata e viola”

di Marco De Rito, @marcoderito
ribery

“Non sarà una bella partita, credo che il pareggio sia il risultato più probabile”. Così Stefano Rossi, giornalista del Corriere Fiorentino e di Radio Bruno, analizza la gara che si disputerà alle 19.30 all’Artemio Franchi tra i Viola e il Torino, valida per la 34^ giornata di Serie A.

Stefano, che partita si aspetta tra Fiorentina e Torino? 

“Non credo sarà una bella partita. Le due squadre cercano la tranquillità. Sarà una partita dura e ruvida e credo che alla fine possa finire con un pareggio. Si sta giocando un campionato atipico, con tante partite ravvicinate, è estate e ormai i minuti cumulati sono parecchi ed entrambe le formazioni soffriranno sotto questo punto di vista. Poi credo che alla fine della stagione ci sarà una rivoluzione importante in casa Fiorentina, in pochi saranno confermati”.

Leggi anche: Toro, i convocati per la Fiorentina: non c’è Djidji, al suo posto il giovane Celesia

Il Toro chi dovrà temere di più tra le fila della squadra gigliata?

“Se i Viola scenderanno in campo come previsto dalle ultime indiscrezioni di formazione, i granata dovranno temere Franck Ribery, se si ripeterà sui livelli dell’ultima gara contro il Lecce metterà in difficoltà la squadra di Moreno Longo. Il francese continua a dimostrarsi l’arma in più a disposizione di Giuseppe Iachini, in campo è un allenatore aggiunto, dispensa consigli, aiuta i calciatori e le sue partite sono ancora di buon livello”.

Invece Iachini a chi dovrà stare attento? 

“Nel Torino, la risposta è semplice, scontata: Andrea Belotti. Il Gallo  ha la possibilità di mettere a segno il record di gol in partite consecutive nella storia granata, un’occasione che non vorrà farsi sfuggire. La Fiorentina ha compito di bloccarlo, con Milenkovic e Pezzella in difesa che avranno il compito di bloccarlo prima che arrivi al tiro e allora toccherà al secondo portiere Terracciano, che dovrebbe essere ancora confermato a difendere i pali della squadra gigliata. Inoltre, la società toscana ha seguito il capitano del Toro e lo ritiene ancora un profilo interessante per il calciomercato”.

Leggi anche: ToroPreview, verso Fiorentina-Torino: è il momento di dar spazio ai giovani?

Il match del Franchi si disputerà a porte chiuse per via dell’emergenza Covid-19, le tifoserie gemellate di entrambe le formazioni non avranno modo di incontrarsi…

“Sicuramente sarà una sfida molto particolare. Questa sfida è sempre stata caratterizzata dal gemellaggio tra le due tifoserie che in quest’occasione non potranno rincontrarsi per rinnovarlo. Era emozionante quando vedevi le sciarpe granata e viola mescolate negli spalti con entrambe le tifoserie che cantavano cori. Mi ricordo quando nella stagione 2013-14 il Toro venne al Franchi a giocarsi l’Europa, la posta in palio era tanta. Nonostante l’importanza e la tensione per la gara, prima del fischio iniziale trovavi per le strade di Firenze i bar con dentro tifosi di entrambe le squadre, una bella immagine”. 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy