I prestiti del Toro: Oukhadda, a Siena la stagione della consacrazione in C

Focus on / Tre ruoli ed un’altra stagione positiva tra i professionisti per il centrocampista classe 1999

di Alberto Giulini, @albigiulini

Una stagione che sa di consacrazione. Perché Shady Oukhadda, con la maglia del Siena, ha dimostrato di trovarsi perfettamente a suo agio nel mondo dei professionisti. Confermate dunque le buone impressioni dello scorso anno all’Albissola, anche in una squadra di alta classifica.

LA CONFERMA – Oukhadda si era affacciato al mondo dei professionisti già nella scorsa stagione, con il prestito all’Albissola. Con il club ligure il classe 99′ arrivò a collezionare trentaquattro presenze complessive, risultando tra i migliori della squadra e portando un contributo fondamentale per centrare la salvezza (vanificata poi dalla mancata iscrizione al campionato in corso). Un’esperienza positiva che ha consentito al centrocampista di origini marocchine di compiere il salto di qualità, passando a giocare tra le fila del Siena.

LA DUTTILITÀ – Un salto dalla lotta per non retrocedere a quella per i playoff promozione che non ha creato troppi ostacoli ad Oukhadda. Il centrocampista ha saputo infatti ritagliarsi un ruolo importante anche nel club bianconero, quinto in classifica al momento dello stop dei campionati. Con la maglia del Siena sono state venticinque le presenze stagionali, condite anche da una rete. Ma il giocatore di proprietà del Toro ha soprattutto dato prova di grande duttilità, sapendosi disimpegnare con buoni risultati in tre ruoli differenti: mezzala, esterno e terzino.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy