Iago Falque ancora ai box, Djidji entra sul 5-2. Boyé dà la scossa ma non basta

Italia Granata / Rinviata per troppe positività la gara del Fulham di Ola Aina, questa sera tocca a Ben Kone

di Alberto Giulini, @albigiulini

SERIE A

BENEVENTO, ITALY – OCTOBER 04: Iago Falque of Benevento Calcio during the Serie A match between Benevento Calcio and Bologna FC at Stadio Ciro Vigorito on October 04, 2020 in Benevento, Italy. (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

DJIDJI (Crotone): Crolla il Crotone, che a San Siro si arrende 6-2 al cospetto dell’Inter. Per Djidji c’è spazio solamente nei minuti finali: Stroppa decide di inserirlo all’85’ sul 5-2. Fino ad ora il francese ha rappresentato la sesta scelta nel reparto arretrato degli squali: il tecnico ha puntato su Magallan, Marrone e Luperto come terzetto titolare, quindi ha preferito al granata anche Golemic e Cuomo. L’ingresso nei minuti finali di una partita già ampiamente persa sicuramente non è segnale di grande fiducia da parte dell’allenatore, al netto di tutte le difficoltà che il giocatore ha incontrato ad inizio stagione.

IAGO FALQUE (Benevento): Spreca una buona occasione il Benevento, che gioca per un’ora in superiorità numerica contro il Milan ma perde comunque 2-0. Non ha recuperato per l’incontro Iago Falque, ancora una volta alle prese con un problema fisico. E il club sannita ora sta riflettendo sulla posizione dello spagnolo, con la possibilità di prelevare Falco dal Lecce per sostituirlo.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. sigfabry - 3 settimane fa

    Si confermo quanto detto da Abedi, Elche e comunque in Spagna praticamente tutte le squadre giocano a pallone bene , sono a parer mio il miglior campionato di calcio al mondo , Inghilterra è il più ricco e siamo al top anche da loro dove primeggiano assolutamente per quanto riguarda qualità stadi e immagini Tv il che confeziona un prodotto accattivante e vendibile al meglio ed infatti ricavano più di tutti con i diritti televisivi all’estero .
    Da noi purtroppo burocrazia e scarsa propensione alle eque distribuzioni di risorse ci hanno fatto perdere molto terreno rispetto agli altri campionati , ora un primo passo è stato fatto con la cessione ad una società ad hoc, di parte dei diritti , ma è solo un buon inizio , vedremo se nella realtà si continuerà su questa giusta strada .
    Forza Toro

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. abedinpele - 3 settimane fa

    L’ho già scritto una volta e ora lo ripeto, andate a vedere come gioca l’Elche. Qualcuno obietterà che hanno perso ma ieri (ho visto solo il primo tempo perchè poi giocava il Toro…) ho visto quanto di buono già visto contro il Real, le stesse giocate e gli stessi movimenti senza palla ad attaccare la profondità, gestire il pallone con la finalità di creare un’azione d’attacco e non solo possesso palla fine a se stesso. Il retropassaggio al portiere è una rarità… Un ritmo tenuto sempre alto per non dare riferimento agli avversari. Stiamo parlando di una neo promossa (sesti nella B spagnola l’anno scorso , hanno vinto i play off) con giocatori che mediamente non hanno le qualità dei top player eppure giocano e giocano bene, continuerò a seguirli perchè giocano a calcio. Boyè sta facendo bene in mezzo ad un gioco organizzato, quanto sarebbe bello vedere il nostro Toro giocare così… FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy