A Vinovo nasce il subbuteo granata

A Vinovo nasce il subbuteo granata

Mondo Granata / Walter Olivetti creò una variante del gioco, costruendo un piccolo stadio dedicato al Torino

di Redazione Toro News

Il subbuteo è un fantastico gioco da tavolo, che riproduce il  calcio in miniatura in cui il movimento dei giocatori è affidato al semplice tocco a punto di dita.
Nacque in Gran Bretagna, a metà degli anni 50, per poi vivere i suoi momenti di gloria in Italia tra gli anni 70 e 80, fino a subire una forte flessione sulle nuove generazioni a causa della divulgazione dei videogiochi attinenti al calcio.
Dal 2010 è tornato in auge rispolverando il suo antico fascino dovuto ai dettagli del panno da gioco e delle miniature, ma soprattutto al piacere di mettersi alla prova sfidando gli amici con le proprie abilità manuali.

subbuteo
Il subbuteo è disciplinato da un regolamento riconosciuto da una federazione internazionale, basti pensare che dal 1970 al 1990 si sono giocati i campionati mondiali in concomitanza di quelli veri.
In commercio esistono molti accessori per arricchire il proprio subbuteo, in questo caso Walter Olivetti ha preferito personalizzare il campo da gioco realizzando le transenne, le vetrate, le curve, le tribune, le panchine, il tunnel d’accesso, i tralicci delle luci notturne e le finte telecamere utilizzando esclusivamente plexiglass e legno da modellismo.
A novembre 2016 è stato presentato sulla pagina del Subbuteo Official Site, risultato di grande orgoglio per l’autore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy