Anthony Dorigo: una breve parentesi granata, marchiata a fuoco da un rigore

Anthony Dorigo: una breve parentesi granata, marchiata a fuoco da un rigore

Mondo Granata / Compie oggi gli anni un giocatore ricordato dai tifosi del Torino, ma non in positivo, nonostante le sue buone prestazioni

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Oggi, 31 dicembre, compie gli anni un ex giocatore del Torino, Anthony Dorigo: l’ormai ex calciatore ha superato i 50 anni, arrivando a compierne 51. La sua storia in granata non vanta molte presenze, e tantomeno molte stagioni sotto la Mole (solo una): ma la sua storia se la ricordano in molti, perché fu molto particolare e, da molti punti di vista, alquanto triste.

Anthony Dorigo nacque a Melbourne, in Australia, ma con origini italiane, ma era di origini inglesi: il terzino sviluppò la sua carriera da calciatore nel campionato d’oltremanica, vestendo anche maglie importanti come quella del Chelsea e dell’Aston Villa; in sostanza, tutta la sua storia si è svolta in Inghilterra, eccetto per una piccola parentesi nel calcio italiano, che viene ricordata tutt’oggi. Dorigo arrivò al Torino con la nuova gestione societaria – dopo la gestione Calleri – quando i granata avevano dato in mano a Graeme Souness la responsabilità di riportare la squadra piemontese in Serie A nel 1997. L’allenatore scozzese, nel mercato estivo, aveva spinto molto per arrivare a Dorigo che, alla fine, accettò, per rilanciarsi in Italia dopo due stagioni sotto tono con il Leeds United.

La sua stagione, contro ogni aspettativa, fu davvero esaltante: oltre a svolgere il suo dovere come terzino, riuscì a convincere anche grazie alle sue due reti nelle trenta presenze con la maglia del Torino. Perciò i risultati furono quasi insperati e la sua carriera nel Bel Paese sembrava poter fiorire, in particolare sotto la Mole. Ma ecco arrivare l’evento che segnò la sua carriera ed in modo particolare la sua esperienza con il Toro. Dopo una grande rimonta, il Perugia arrivò allo spareggio per giocarsi l’ultimo posto disponibile per tornare in Serie A: la partita fu giocata ai massimi livelli da entrambe le squadre, che non volevano cedere nulla all’avversario. Dopo i tempi regolamentari, terminati 1-1 grazie alle reti di Ferrante per i granata e di Tovalieri per gli avversari, si arrivò alla maledetta lotteria dei rigori. Arrivati all’ultimo e decisivo penalty, sul dischetto si avvicina Anthony Dorigo: il tiro spiazza il portiere, ma si stampa con violenza sul palo, distruggendo i sogni granata di tornare nella massima serie. Perciò fu così che la sua esperienza fu rovinata, nonostante il suo grande apporto con la maglia granata.

Ed infine, tanti auguri Anthony!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy