Caso Cairo-Meggiorini: ma la colpa di chi è?

Caso Cairo-Meggiorini: ma la colpa di chi è?

Sondaggio TN / Il presidente viene inibito, ma le vere le responsabilità di chi sono?

di Redazione Toro News

Quello per cui vengono pagati gli attaccanti sono i gol. E Meggiorini, di gol, ne fa proprio pochi. Tuttavia, compensa questa sterilità con impegno e dedizione, tanto che l’attaccante numero 69 esce sempre dal campo con la maglietta bagnata fradicia di sudore.

E di questo bisogno dargliene atto, tant’è che meriterebbe qualche gol per tanta applicazione. E ieri la notizia che il presidente Cairo è stato inibito e multato per irregolarità riguardanti la procura proprio di Riccardo Meggiorini. Non solo: anche il suo agente Andrea D’Amico è stato inibito e multato.

Di chi è la colpa? A chi vanno attribuite le colpe dell’affaire Meggiorini? Cairo, forse, troppo buono? Oppure l’abilità e la furbizia del suo procuratore? Oppure del sistema calcio in generale, che soffoca, preclude ogni possibilità di scelta, influenzato così tanto dagli interessi economici? Anche la giustizia sportiva, come sempre, ha tratto le solite decisioni affrettate e sommarie.

Meggiorini, in tutta questa storia, è semplicemente un estraneo. E la chiave di lettura di questo sondaggio che vi proponiamo non è critica nè tantomeno vuole insegnare come si lavora. Vuole solo e semplicemente offrire ai tifosi una propria interpretazione dei fatti. Votate numerosi, vi aspettiamo!

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy