Davide Nicola, l’eroe della finale playoff con il Mantova

Figurine / Con il granata addosso e il Toro nel cuore ha conquistato la Serie A nel 2006 in una stagione indimenticabile

di Roberto Ugliono, @UglionoRoberto

Se nasci tifoso di una squadra e quella passione non te la scrollano di dosso nonostante una carriera da professionista, allora poter essere decisivo in una partita importante ha un sapore ancora più speciale. Quell’8 giugno del 2006 Davide Nicola ha coronato un sogno che molti tifosi cullano e hanno cullato, riportando in Serie A la sua squadra del cuore segnando la rete decisiva nella gara di ritorno contro il Mantova proprio sotto la curva Maratona, il cuore pulsante della fede granata. Un gol che regalò una promozione quasi insperata dopo il pesante 4-2 dell’andata in trasferta, una promozione difficile da pensare quando Cairo costruì la squadra da consegnare a Gianni De Biasi in tutta fretta. Per Nicola quello è stato sicuramente – se non il più emozionante – uno dei momenti più belli della sua carriera da giocatore.

Una fede che l’attuale tecnico del Genoa non ha perso neanche da allenatore. Terminata la carriera da giocatore, iniziò a formarsi per andare in panchina e l’esordio in Serie A fu indimenticabile. Nell’estate del 2016 gli fu affidata la guida del Crotone alla prima nella massima categoria italiana. La salvezza per i pitagorici sembrava una missione impossibile da Tom Cruise. Allora Nicola indossò gli abiti dell’agente segreto del fil hollywoodiano e infuse nella sua squadra uno spirito che si rivelò decisivo. Il Crotone si salvò vincendo l’ultima partita contro la Lazio dopo un girone di ritorno da record. Allora fu il momento di pagare una scommessa fatta precedentemente dal tecnico: “Se ci salviamo vado fino a Superga in bici”. Un giro d’Italia che lo porta dritto dove ogni tifoso del Toro guarda con rispetto, dove la storia granata è diventata leggenda. E così Nicola andò sul colle a rendere omaggio agli Invicibili e lui, nel suo piccolo, entrò nella storia del suo Crotone. Un’impresa che gli aprì le porte della Serie A, che ora sta cercando di conquistare con il suo Genoa impegnato nella corsa salvezza.

Spegne oggi 47 candeline Davide Nicola, a cui vanno i più grandi e sentiti auguri di buon compleanno da parte di tutta la redazione di ToroNews.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. pinco pallino - 8 mesi fa

    Del Nicola calciatore, ho invece il bel ricordo in serie A, quando si incazzò come una bestia con Maicon, in una partita contro l’Inter. Il brasiliano, faceva il cretino con i doppi passi quasi volendogli mancare di rispetto. E lui chiaramente, non gliele mandò`a dire.
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy