Derby, 43 anni fa il pugno di Giagnoni a Causio

Derby, 43 anni fa il pugno di Giagnoni a Causio

Mondo Granata / I bianconeri vinsero il derby per 1-0 per un gol di Cuccureddu ma quella partita è ricordata per un altro motivo…

di Marco De Rito, @marcoderito
Il 9 dicembre del 1973,  esattamente quarantatré anni fa, era una giornata di sole ma fredda. Non era una  giorno come tutti gli altri, infatti, al Comunale, alle 14.30, scendevano in campo Torino e Juventus: stracittadina valida per la dodicesima giornata di Serie A. Allo stadio erano accorsi quasi sessantatré mila tifosi: la Juve non era nel periodo migliore della propria storia mentre i granata stavano ponendo le basi per lo scudetto del 1976. Si giocò una derby molto acceso e combattuto con i granata che uscirono sconfitti per un gol di Cuccuredu al 74′. Al termine del match il bianconero Causio prende in giro  il sanguigno allenatore del Torino Gustavo Giagnoni. Quest’ultimo non ci sta e reagisce avventandosi sul bianconero e scaricandogli un pugno in viso. In seguito il tecnico, famoso per il colbacco che indossava per scaramanzia, ha rilasciato delle dichiarazioni sull’avvenimento: “Subito dopo aver compiuto quel gesto mi sono pentito e vergognato ma, da quel giorno, per i tifosi del Toro sono diventato un mito”.

TORINO – JUVENTUS 0-1 (0-0)

Ammoniti: Agroppi, Fossati e Gentile per scorrettezze, Rampanti per proteste.

Arbitro: Panzino di Catanzaro

Reti: Cuccuredu 74′

Torino: Castellini, Lombardo, Fossati, Mozzini, Zecchini, Agroppi, Rampanti, Ferrini, Graziani (al 72′ Vernacchia), Sala C., Bui. A disposizione: Sattolo, Salvadori. All.: Giagnoni.
Juventus: Zoff, Spinosi, Marchetti, Gentile, Morini, Salvadore, Causio, Cuccureddu, Anastasi, Capello, Bettega. A disposizione: Piloni, Altafini, Longobucco. All.: Vycpalek

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. KanYasuda - 4 anni fa

    …mi chiedo come mai dopo quasi un giorno dalla pubblicazione di questo articolo, nessuno abbia lasciato un commento su quello che successe….
    forse ci meritiamo quello dovrà ancora succederci…
    mi anticipo….non mi piace !

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. KanYasuda - 4 anni fa

    … e lo sarai per sempre caro Gustavo !
    Il pentimento e la vergogna che hai provato fa parte dell’umanità che ci contraddistingue.
    Pensa invece a quello schifoso, scellerato , soprannominato pure ” il Barone”, come ti ha mancato di rispetto e se è tornato mai a pensare di aver sbagliato !
    Viene chiamata pure la ” vecchia signora “, ma mi sa tanto che qui i veri Signori siamo noi….anche coi pugni !

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy