Quanto Toro a Cervinia. Comi: “Lavoriamo sul mercato. Ma i tifosi apprezzino ciò che c’è”

Quanto Toro a Cervinia. Comi: “Lavoriamo sul mercato. Ma i tifosi apprezzino ciò che c’è”

Mondo Granata / Inaugurato il 22° “Cervino CineMountain” con una serata a forti tinte granata. Presenti anche Claudio Sala, Enrico Annoni e Pasquale Bruno

di Gianluca Sartori, @gianluca_sarto

A Cervinia-Valtournenche, la rinomata località valdostana ai piedi del Monte Cervino, ha preso ieri sera il via la 22ma edizione del “Cervino CineMountain”, il festival internazionale del cinema della montagna che durerà sino all’11 agosto e coinvolgerà anche altri comuni dell’alta Val D’Aosta come Torgnon, Antey-St Andre e Chamois (e del quale QUI trovate ulteriori informazioni). L’organizzazione ha inaugurato la kermesse con una serata a forti tinte granata, quella che si è tenuta al Cinema Des Guides di Cervinia. “Gran Cervino Gran Torino” è stato il titolo dell’evento che ha visto ospiti tifosi eccellenti come Piero Chiambretti, Mauro Berruto, il commendatore Vittore Beretta e il giornalista Beppe Gandolfo nonchè giocatori che hanno fatto la storia del club come Claudio Sala, Pasquale Bruno ed Enrico Annoni. Presente anche il Torino FC, nella persona di Antonio Comi, il direttore generale.

Fotogallery – Il Cervino CineMountain si tinge di granata

AMARCORD E RISATE – Tra i temi della serata l’origine e la natura della passione granata, che sta tornando a contagiare sempre più persone dopo un ventennio di scarse fortune per il Torino a cavallo tra anni Novanta e anni Duemila. Non poteva mancare il ricordo del Grande Torino, a settant’anni dalla sua scomparsa, ma si sono poi rivissuti – anche tramite la proiezione di filmati – altri momenti epici della storia granata, come lo Scudetto del 1976 e la semifinale di Coppa Uefa contro il Real Madrid del 1992. Due ore a tinte granata trascorse velocemente tra le battute di Chiambretti (“Il Toro cerca giocatori con la bava alla bocca, ma Bava ce l’abbiamo già come direttore, quindi il presidente Cairo può risparmiare”), la lucidità d’analisi di Berruto e gli aneddoti di Bruno, che ha raccontato come maturò la decisione di passare dalla Juventus al Torino, e come l’iniziale ostilità del popolo granata si trasformò quasi in adorazione.

LE PAROLE – Infine, non si poteva non parlare anche del momento attuale del Torino, tra l’avventura europea in atto e il calciomercato. La chiosa è stata di Comi, che ha portato la voce della società. “Un po’ di storia del Torino penso di conoscerla e dico che il Torino non ha mai avuto quello che c’è oggi. Noi non viaggeremo su una Ferrari, ma nemmeno su una Cinquecento. Non abbiamo i budget delle grandi squadre ma economicamente siamo solidi”, la puntualizzazione di Comi. “Così come dal punto di vista tecnico. E abbiamo una società che guarda al futuro: abbiamo oltre 60 Academy con 15mila bambini che potenzialmente potrebbero tifare Toro. E ci sono 1500 bambini che ogni estate vengono ai Toro Camp. C’è pianificazione, non si guarda al presente ma anche al futuro”, ha spiegato Comi.

Sul mercato in entrata il Torino è ad oggi ancora fermo a livello di ufficialità: “Il Torino intanto non ha avuto bisogno di vendere quando nella storia si è spesso visto che la società ha dovuto vendere per campare – è la conclusione di Comi -. Sicuramente, come ha detto il presidente, arriverà qualcuno, ma deve essere qualcuno che veramente alzi il livello della squadra. Ci stiamo lavorando, ci stiamo impegnando, tutti insieme come sempre fatto in questi anni. Dobbiamo essere orgogliosi del lavoro fatto e credo che i tifosi debbano imparare ad apprezzare quel che hanno”.

 

97 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. dattero - 3 settimane fa

    Concordo Granata, in tutto. Buona giornata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. dattero - 3 settimane fa

    Hai ragione Granata, smetto subito

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 3 settimane fa

      Ovviamente il mio è un consiglio bonario, Mimmo così come tanti altri, sa cosa gli viene riportato ed il più delle volte vive di deduzioni spacciandole per verità assolute. Io lascio perdere. Anche sulla tattica, leggo tante castronerie che se dette da tifoso vanno bene, se dette da chi si dice esperto assumono altro significato.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dattero - 3 settimane fa

    Mimmo,a parte che non ho nessun piedistallo,ti assicuro,è Comi lo sa benissimo, che,ai bei tempi,non avevamo bisogno di academy, perché avevamo società collegate in tutta Italia, avevamo anche società che accoglievano ns elementi con la testa calda, tanto x dire. Ivrea, Viareggio e lavello eran tra queste. Mi dai davvero l’impressione di uno che ha tanto sentito parlare di Toro, ma non ha un “vissuto “..Non è certamente una colpa,per amor del cielo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 3 settimane fa

      Ciao @dattero, mi stupisce che tu perda tempo a rispondere ad alcuni utenti. Io la penso come te su alcune cose ma ho capito che rispondere fa il gioco di chi vive convinto di friggere il pesce in acqua.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Mimmo75 - 3 settimane fa

      Vero, non ho un vissuto. Vivo lontanissimo da Torino e non ho, per ragioni anagrafiche, potuto godere delle imprese del Toro di Radice. Non sopporto però chi se ne esce con frasi come quella tua di ieri sul poter o non poter capire determinate cose. Si può capire a fondo cosa è il granata anche senza un vissuto e chi afferma il contrario pecca di presunzione. La stessa che Granata dimostra di avere in dosi abbondanti.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granata - 3 settimane fa

        Cala trinchetto, cala

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. dattero - 3 settimane fa

    Maxx scappa,scappa

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 settimane fa

      Bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla! Contento?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 settimane fa

        Dattero, ho sbagliato anch’io…Non sono d’accordo con te ma non è giusto polemizzare, solo per favore non chiamare gli altri “cairoti”…grazie.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. Mimmo75 - 3 settimane fa

    Visto il video, tagliata giusto la frase “il Toro non ha mai avuto quel che ha oggi” alla quale segue il riferimento alle Academy e ai campus (almeno stando alla sequenza di questo articolo). Quindi nessun paragone blasfemo ma considerazioni oggettive da parte di Comi che si riferiva, appunto a Campis e Academy

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. dattero - 3 settimane fa

    maxx 72,cairota indefesso,spiegami perche’ non so quel che dico,dai,avanti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 settimane fa

      A chi mi chiama “cairota indefesso” non devo nessuna spiegazione. Rileggiti. Passo e chiudo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. Paul67 - 3 settimane fa

    @eurotoro e @maxx72, visto che conoscete bene la storia di Comi e del TORO, ricorderete anche che pochi giorni prima dell’ ultima partita a Lecce dove ci si giocava la salvezza, chiese insieme ad altri giocatori un premio salvezza, fummo retrocessi. Un vero cuore GRANATA…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 settimane fa

      Eh guarda la conosci bene te la storia…arrampicati pure sui vetri! Si vede che all’epoca eri troppo occupato a giocare sul Commodore 64 mentre io me ne andavo allo stadio e Comi me lo ricordo bene non ti preoccupare! La retrocessione non fu solo colpa sua sai si gioca in 11 e la dirigenza fece una campagna acquisti sciagurata.
      Ma fammi il piacere!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Paul67 - 3 settimane fa

        Ora però devi cambiare tono, perché mi hai rotto i coglioni, detto questo se per te sto personaggio sopravvalutato è stato un grande giocatore, allora stai offendendo un sacco di giocatori che hanno vestito la maglia GRANATA.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 settimane fa

          Oh mamma mia sapessi che paura che mi fai …Detto questo qui l’unico che ha offeso un giocatore che è stato del TORO sei stato TU. Ps certe parole usa le con i tuoi amici e dato che io non lo sono tientele per te…grazie

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. SubComandante - 3 settimane fa

            Sei un vero duro

            Mi piace Non mi piace
          2. maxx72 - 3 settimane fa

            Anche tu subcomandante (di chi poi) sei proprio un duro, siamo proprio una bella coppia! Ciao Multinick

            Mi piace Non mi piace
  8. Dario61 - 3 settimane fa

    In teoria dobbiamo accontentarci di questa situazione che penso sia il massimo che può ( o forse nn vuole) fare Cairo..facciamoce una ragione!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ddavide69 - 3 settimane fa

    Comincia a imparare a fare il tuo mestiere, mi sembra che tu sia pagato per dire esattamente le stesse cose che dice il presidente. Hai una tua autonomia, un tuo ‘cervello’ bene sarebbe ora di usarlo oer portate del valore aggiunto. Ripetere le parole di un altro non mi sembra che serva a molto. E poi non capisco, cosa significa noi non guardiamo al presente ma anche al futuro, si tratta di un errore di trascrizione?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  10. granatadellabassa - 3 settimane fa

    La situazione finanziaria del Toro è molto chiara. Siamo abbastanza solidi da non dover vendere a tutti i costi e questo è un gran risultato. Ma non siamo abbastanza ricchi da fare acquisti importanti senza vendere. La nostra dimensiona massima è questa, inutile farsi illusioni. Forse si poteva ragionare su una cessione eccellente dietro per reinvestire in avanti. Forse con in mano la qualificazione ai gironi si metterà mano al portafoglio. Diversamente rimarremmo così: tosti ma incompleti.
    Ma dal punto di vista economico non vedo alternative a questo status quo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      Non le vedi perché non le vuoi vedere.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  11. Schachner - 3 settimane fa

    Ci vorrebbe un po’ più di rispetto per le persone, anche se nascosti dietro una tastiera

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 settimane fa

      Ma davvero Schachner (nickname che mi ricorda il TORO di Comi) qui veramente vi è gente che si crede furba a fare certi commenti…facile vero con l’anonimato del PC? Leoni da tastiera!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  12. Paul67 - 3 settimane fa

    Pur essendo di una mediocrità assoluta, sia da giocatore che da dirigente, il direttore attuale ha sempre sbancato il lunario con il TORO, nn riesco a capire come sia possibile.
    Per il mercato il refrain è lo stesso da anni, prima si vende e si piazzano gli esuberi e a fine mercato si raccatta ciò che rimane a prezzi di saldo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 3 settimane fa

      Ma no ma cosa scrivi mediocrita’ assoluta…Comi da giocatore ha sempre onorato la maglia ..era un nostro primavera che si affermo’ in prima squadra e tutti eravamo orgogliosi!…sei del 67′ e tifoso granata ?..niente hai scritto di granata!..mediocrita’ assoluta e’dimenticare la storia..il passato…e Comi e’ un primavera che riusci’ a fare un pezzo di storia della prima squadra del toro…un giocatore e uomo corretto..un granata…un pezzo dei miei ricordi migliori di quel toro..czzo scrivi x partito preso?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. FORZA TORO - 3 settimane fa

        bisognerebbe ignorarli,ma non ci riesco

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. maxx72 - 3 settimane fa

        Bravo eurotoro e tu paul67 proprio non ti ricordi che Comi passò direttamente dalla primavera alla prima squadra e il TORO fini quarto? E non ti ricordi l’ultimo campionato giocato da libero ad altissimi livelli? Un uomo di una correttezza unica! Sul dirigente non mi esprimo ma sul giocatore hai detto proprio una nefandezza…complimenti vivissimi

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Paul67 - 3 settimane fa

          L’ ultimo anno di Comi fummo retrocessi……

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. ALESSANDRO 69 - 3 settimane fa

            Certo, infatti fu colpa sua, Giusto??Sicuramente non un fenomeno ma uno dei giocatori più duttili dell’epoca, giocò da punta, da trequartista e infine da libero facendo sempre la bella figura. Sempre attaccato alla maglia ha sempre dato tutto senza mai sgarrare…Ogni tanto un po’ di riconoscenza non guasta….

            Mi piace Non mi piace
      3. Paul67 - 3 settimane fa

        Dal 1982 al 1989, 149 presenze 14 gol, un pezzo di storia lo ha scritto sicuro, mediocre appunto.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 settimane fa

          Non sai più che cavolate scrivere Paul67

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 3 settimane fa

      altra sciocchezza così tanto per sgranchirsi le dita,Niang mi pare una dozzina di milioni,Zaza 14,Soriano con riscatto di 10

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  13. SubComandante - 3 settimane fa

    Dai che dopo questa leccata altri 10 anni di cene non te li leva nessuno. Mediocre dirigente per una società mediocre. Buon appetito.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 settimane fa

      Bravo Tifoso Reflex…due diversi nickname nello stesso articolo! Non è da tutti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  14. GlennGould - 3 settimane fa

    Il mio vergognoso (evidentemente qualcuno non lha capito) era riferito non certo a Cairo, ne’ a Comi, né a nessuno della società.
    Ma a chi usa il toro per apparire pubblicamente, dandosi poi del grande cuore granata, quando invece del toro ha ampiamente dimostrato di non avere nulla e di fregarsene completamente.
    Un insulto a chi il toro lo ama, spendendoci tempo passione e quattrini.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      Parli forse di chiambretti?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Policano - 3 settimane fa

        Omino fiat brunetta 2

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  15. Bischero - 3 settimane fa

    Non si possono paragonare dirigenze diverse di anni diversi con introiti diversi. Il toro incassa grazie alla legge meandri 60 milioni di euro circa. Cosa che non avveniva già solo 10 anni fa. Figuriamoci 28.non é possibile paragonare cose che non si possono paragonare. Cairo senza i 60 milioni di cui parlo avrebbe già lasciato il toro da anni(infatti dichiaró di voler lasciare circa 2 anni prima Dell arrivò di ventura) Altroché pipponi vari e paragoni con il toro di pianelli. Questo é un dato di fatto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  16. Schachner - 3 settimane fa

    Paragonare e rimpiangere il toro di oggi con quello di 20/30 anni fa è impensabile.
    Borsano ci ha comprato Martin Vasquez e Scifo, ma oggi costerebbero 70 milioni e sarebbero improponibili per tutti tranne tre in Italia.
    Allora i diritti televisivi che hanno stravolto i valori non c’erano o erano agli inizi , ma immaginate oggi Zico all’Udinese?
    Quindi ha ragione Comi, tenere chi hai per una squadra come noi è un successo , poi un paio di innesti , che arriveranno ci faranno fare un salto di qualità.a i lukaku/ Martin Vasquez o gli Scifo/modric possiamo scordarceli, a meno che non arrivi il sultano o il magnate cinese, ma è quello che vogliano? E quando li fischieremo allo stadio che manco ci verranno?
    Almeno Cairo a mangiare grissini nel palco ci viene…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Madama_granata - 3 settimane fa

      Condividototalmente

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 3 settimane fa

      bravissimo paragonare tempi assolutamente diversi è sbagliato a prescindere,non tener conto che quel che si poteva fare un tempo, nel calcio d’oggi è impossibile è quantomeno valutare le cose con preoccupante leggerenza mentale

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  17. thranduil1981 - 3 settimane fa

    mister moviola Comi, ma che c….o dici? e’ il caldo oppure hai abbondato di barbera?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  18. Tifoso Obiettivo - 3 settimane fa

    Hahaha pazzesco cosa non ho letto qua sotto.
    Dovremmo vergognarci di una finale uefa raggounta con i soldi di un mezzo delinquente e dovremmo andare fieri di 13 anni di 0 risultati sportivi ottenuti con un ex patteggiatore amico di berlusconi? Fatevi vedere da uno non bravo bravissimo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. maxx72 - 3 settimane fa

      Bravo subcomandante…due diversi nickname nello stesso articolo! Non è da tutti!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Tifoso Obiettivo - 3 settimane fa

        Fatti furbo troglodito

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. maxx72 - 3 settimane fa

          Si scrive “troglodita”…ritorna a scuola!

          Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Policano - 3 settimane fa

      Cribbio….

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  19. alrom4_8385196 - 3 settimane fa

    Da buon dipendente il direttore generale (!) porta acqua al mulino del padrone , quanto al paragone col Toro dei suoi tempi Comi si vada a ripassare quanto gli ricorda l’amico prawda più sotto : quello che più scoccia , oltre alle promesse fasulle di Cairo che Comi ovviamente non cita mai ,è il fatto che in società dal pres. al dg ci ritengano tutti per dei “diversamente intelligenti “.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  20. Granata - 3 settimane fa

    Un bravo venditore cerca, ed a volte riesce, di spostare l’attenzione su particolari a proprio favore. Comi dice bene se confronta il Toro di oggi con i momenti peggiori di tutta la storia granata. Se il parametro è invece riferito a tutta la vita del club, beh, siamo lontani dell’eccellenza avuta in passato.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 3 settimane fa

      Bravo. Mi piacerebbe ascoltare le parole dette da Comi. Probabile si riferisca alla storia recente del Toro, quella cui ha partecipato lui. Neanche un pazzo scatenato oserebbe affermare seriamente che questo Toro è il migliore in assoluto sia a livello societario che tecnico.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  21. Ardi - 3 settimane fa

    Il Toro di Borsano farà schifo, secondo molti, ma è quello che da bambino dalla Liguria mi ha portato al delle alpi e che mi ha fatto innamorare dei colori granata. Voglio vedere quanti bambini non di Torino adesso passeranno la vita a tenere al Toro con cairo

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ddavide69 - 3 settimane fa

      È quello che dico io da tempo. Non mi riferisco tanto al Toro di borsano che comunque per un po’ è riuscito a fare vedere che esistevamo anche noi, ma piuttosto al Grande Toro e a quello di Pianelli. Chissà quanti di quelli che oggi sono così orgogliosi di quesra dirigenza sarebbero diventati tifosi del Toro se non ci fossero stati questi gloriosi esempi sportivi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. unasolafede - 3 settimane fa

      Ma guarda un po’… perfino il figlio di Bonucci.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. christiangig_6042482 - 3 settimane fa

      Caro Ardi, giustissimo quello che dici..
      ma appunto eri un bambino ( mi sembra di capire che dovresti averne 30 e qualcosa ).
      Ma adesso che sai come sono andati i fatti di quel grande Toro degli anni 90, sinceramente sei contento ? Voglio dire… sei conscio che Cairo si è comprato il Toro a zero grazie a Borsano ?
      Eppure mi pare che pure Cairo in politica sia ben conosciuto…..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  22. GlennGould - 3 settimane fa

    Che certa gente metta ancora pubblicamente la faccia in quanto tifoso del toro, la dice lunga.
    Dovremmo sentirci tutti presi in giro. Ovviamente non mi riferisco a Comi.
    A chi mi riferisco mi pare evidente.
    Vergognoso.
    Spudoratamente vergognoso

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Gio - 3 settimane fa

      Addirittura… non sono un fan di Cairo ma per una squadra delle nostre dimensioni economiche confermare i migliori e acquistare gente forte (come dicono) non è male. Certo se non arriverà nessuno ne riparliamo ma la vergogna è stata Cerci/Amauri, x esempio. Non questa.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  23. prawda - 3 settimane fa

    “Un po’ di storia del Torino penso di conoscerla e dico che il Torino non ha mai avuto quello che c’è oggi.” Sono dichiarazione a mio parere risibili, perche’ e’ oggettivamente difficile comprendere cosa avrebbe oggi il Torino che non avrebbe mai avuto in passato, visto che dal punto di vista sportivo e’ riuscito ad ottenere come miglior risultato due mirabolanti settimi posti in quattordici anni, ma soprattutto perche’ se lo si confronta agli anni in cui Comi ha giocato con la maglia granata, il Torino attuale scompare.
    Negli anni da giocatore, Comi con il Torino e’ arrivato: al secondo posto, al quarto, al quinto, due volte in semifinale di Coppa Italia ed una volta in finale, sono risultati nemmeno da mettere vicino alla mediocrita’ attuale.
    Si puo’ apprezzare il fatto che quest’anno non sia stato, per il momento, ceduto nessuno tra i giocatori piu’ importanti, ma resta una societa’ che e’ impantanata a meta’ classifica, che deve la sua solidita’ economica unicamente alle maggiori entrate rispetto al passato, non certo ad investimenti o a chissa’ quale illuminata gestione.
    Le societa’ di calcio si giudicano sulla base di un solo parametro: i risultati sul campo; per cui asserire, come fa Comi, che si debba essere orgogliosi di un lavoro che ha prodotto un settimo posto come punto apicale, mi sembra significhi avere una bassissima considerazione dei tifosi e ancor di piu’ della storia del Toro, quello vero, non la controfigura attuale.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. dattero - 3 settimane fa

      Mi riferisco a Mimmo.il Toro non ha mai avuto quello che c’è oggi è frase veramente indisponente, falsa e oltraggiosa. Poi,assicuro che i campionati con borsano e Mondonico e Lentini ecc son stati frutto di cuore grinta furore agonistico, senso di appartenenza e CUORE, non certo x due orologio e due squillo, stai tranquillo che c’eran valori che tu manco immagini e faticheresti a capire.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Ardi - 3 settimane fa

        Io avevo circa nove anni e sono diventato granata, essendo ligure, andando allo stadio a vedere il Toro di Mondonico

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. Mimmo75 - 3 settimane fa

        Ho precisato, non a caso, di provare vergogna per la società di Borsano, non per la squadra. Sta roba di stabilire chi può capire e chi no cosa sia il Toro è un qualcosa che ti squalifica senza appello. Scendi dal piedistallo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      3. Daniele abbiamo perso l'anima - 3 settimane fa

        Caro Prawda, quel che hai scritto sono fatti, dati incontrovertibili. Eppure c’è chi non ci crede, chi si dissocia.
        Che dire allora ?
        Speriamo che questo acquisto, uno o due che siano, nascano sotto buone stelle. Che siano acquisti mirati, che nessuno deluda e chi deve crescere cresca, chi deve affermarsi si affermi e chi deve rilanciarsi si rilanci.
        Poi speriamo che il Mister non sbagli un colpo. Che gli infortuni siano pochi e brevi, che la fortuna ci assista, che gli arbitri sbaglino più per gli altri, che i tifosi riempiano lo stadio e che qualcuna delle grandi faccia un brutto campionato. .
        Non serve molto, no ?
        Ma noi siamo mai contenti. :/

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Ardi - 3 settimane fa

      Prawda bravo, non si poteva dire meglio

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

      Sì può dire che condivido anche gli spazi tra le parole?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    4. Bischero - 3 settimane fa

      Cosa dirti se non… Bravo. Commento senza spazio di interpretazione. Bravo

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    5. ddavide69 - 3 settimane fa

      Cominci a starmi antipatico, quando è che per una volta ti metterai a scrivere una cosa che non penso e non condivido?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  24. dattero - 3 settimane fa

    Scusate mi è impazzito lo smart..

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  25. Madama_granata - 3 settimane fa

    Concordo con Comi!
    I tifosi granata, o perlomeno alcuni di essi, non si accontentano mai!
    Non ne hanno mai abbastanza,e per loro la società non fa mai abbastanza!
    Invitare, spronare, fare critiche costruttive: questo, sì!
    Lamentarsi, inveire, insultare, no!
    Pretendere è spesso, oltre che impossibile, anche controproducente:
    “Chi troppo vuole, nulla stringe!”.
    Claudio Sala, Annoni e Bruno (peccato che, a mio avviso, mancassero il grande Puluci, ed anche Asta) sono stati per me tra i più grandi giocatori del Toro, dalla disgrazia di Superga fino all’altroieri!
    Grandi non solo perché capaci nel loro mestiere, ma perché rappresentativi del carattere, della grinta, della caparbietà granata.
    Forse quelli che oggi hanno la “puzza sotto il naso” perché Rincon e Zaza sono ex-juventini, non hanno mai visto giicare, o non ricordano, un certo signor Pasquale Bruno!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  26. dattero - 3 settimane fa

    No,non ci sto,questa volta perdo l’aplomb. Tu Comi, che ai tempi di cimminelli dicevi ai tifosi di stare tranquilli, che cimmi lavorava esclusivamente x il bene del Torino, tu servitore di ogni padrone capito.questa società è lontana anni luce dall’organizzazione dei tempi di Pianelli rossi e,ma si,pure borsano.Ricorda la gestione gerbi de finis, ma molto più pragmatica,molto meno rurale,questo certo.gli uomini che c’eran con i Pianelli rossi borsano, questo se li sogna, è manco lontanamente pensa ad inserire figure di spessore. Però mantieni ancora buoni rapporti con tanta gente,te ne do atto,da quel tayllerand che sei.poi pure il sig Chiambretti il tifoso di convenienza, l’ometto Fiat che nel momento del bisogno si tirò indietro.sdegno

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Giustoro - 3 settimane fa

      Farò un commento estremamente tecnico: ma fate furb

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. maxx72 - 3 settimane fa

      Tu dattero veramente non sai quello che dici!

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 settimane fa

        Io non so se chiambretti fosse un uomo fiat, ma oer il resto…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  27. dattero - 3 settimane fa

    No,non ci sto,questa volta perdo l’aplomb. Tu Comi, che ai tempi di cimminelli dicevi ai tifosi di stare tranquilli, che cimmi lavorava esclusivamente x il bene del Torino, tu servitore di ogni padrone capito.questa società è lontana anni luce dall’organizzazione dei tempi di Pianelli rossi e,ma si,pure borsano.Ricorda la gestione gerbi de finis, ma molto più pragmatica,molto meno rurale,questo certo.gli uomini che c’eran con i Pianelli rossi borsano, questo se li sogna, è manco lontanamente pensa ad inserire figure di spessore

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Mimmo75 - 3 settimane fa

      Non capisco questo tuo intervento e non lo condivido. Comi lavora al Toro da una vita e mi pare che la.nostra dimensionale oggi sia ben migliore di quella che era quando arrivò lui. Perché questa acredine verso chi ha contribuito a ridarci dignità e ci sta portando ai livelli che tutti aspiriamo? Addirittura leggo confrontu con il Toro di Borsano, un’entità che ancora oggi mi fa vergognare profondamente. Eravamo diventati come i gobbi in società e le vittorie sul campo le conquistavamo anche (non solo) a colpi di orologi e mignotte per gli arbitri mentre si costruiva il fallimento futuro del Toro. Che schifo! Grande Comi, grazie per il tuo impegno.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Mimmo75 - 3 settimane fa

        Che schifo non è per il tuo commento ma per la società di Borsano.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Ardi - 3 settimane fa

          Il Toro di Borsano è quello che mi ha fatto innamorare del Toro. Altri, ai nostri giorni, fanno molto peggio di lui e sono impuniti. Quindi dico solo che vorrei un presidente che faccia innamorare i bambini della squadra più bella del mondo e questo, per ora, non è Cairo

          Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. ddavide69 - 3 settimane fa

        Mimmo, obiettivamente tu hai visto figure di spessore in questi anni in società? Comi ti pare una figura di spessore? O forse si… Lo è

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  28. Bischero - 3 settimane fa

    Inutile.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  29. Tifoso Obiettivo - 3 settimane fa

    I tifosi del toro apprezzano il mercato fatto finora così come comi apprezza una dieta equilibrata

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. mah... - 3 settimane fa

      Per piacere, finché si scherza, si scherza, ma quando si parla di cose serie bisogna essere seri: nessuno tocchi la bëddra di Comi!
      Chiaro?!
      E’ un muscolo da tavola che necessita di duro e costante allenamento.
      Non è facile.
      Ci vuole tanta passione per raggiungere certi risultati.
      E Comi ce l’ha fatta.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. maxx72 - 3 settimane fa

        Tra tutti e due state facendo a gara di unlike per vincere la bellissima mucca gonfiabile! Sappiate che a -300 vi verrà recapitata direttamente a casa vostra a vostre spese! Un occasione da non perdere!

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  30. Policano - 3 settimane fa

    A forza di mangiare bignole gli è venuta la malattia dell’agnello……

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  31. user-14287754 - 3 settimane fa

    speriamo che arrivi sto nome che ci fa alzare l’asticella!! io credo nella società sta crescendo io non mi lamento poi noi abbiamo il gallo sirigu Izzo nkolou rincon baselli lollo ma tutti sono da toro portiamo pazienza e tifiamo forte x il nostro TORO che ci divertiamo xke siamo il TORO e tutto il resto non conta!! FORZA VECCHIO CUORE GRANATA❤️

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  32. Follefra Granata - 3 settimane fa

    La squadra è cresciuta negli anni in maniera inconfutabile. E tanto di buono si sta creando nel settore giovanile. Ma non possiamo accontentarci, per storia ed orgoglio, della mediocrità. Tanto più che Mazzarri ha dato fisionomia e mentalità vincente(cose che mancavano da tempo) alla squadra e basterebbe davvero poco. Arrivati ad oggi l’unica certezza è che si sia perso tempo per i nuovi innesti che servivano. Quindi andrà bene o benissimo, speriamo, ma non minimizziamo. Il tifo è anche questo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  33. Ardi - 3 settimane fa

    Va bene trattenere giocatori e rinnovare i contratti, ma i rinforzi servono e subito. Fonte TMW

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  34. Mimmo75 - 3 settimane fa

    Io apprezzo davvero tanto il lavoro fatto in questi anni e ritengo che la solidità economica raggiunta sia un valore aggiunto, un merito, come un gol che fa la differenza (è la seconda volta che, indirettamente, il bilancio sano e rispettoso delle REGOLE risulta decisivo per l’Europa). Capisco anche l’importanza strategica delle Academy e del Robaldi e ritengo Cairo, con tutti i suoi difetti, un presidente da tenersi molto stretto fin quando non ne arriverà uno con le medesime capacità gestionali ma con un vero cuore granata. Detto questo,l e apprezzando la scelta difficile di trattenere i migliori, ribadisco di trovare assolutamente sbagliata e miope la scelta di non intervenire per tempo almeno nei ruoli che dovranno necessariamente essere ritoccati, a prescindere dalla qualificazione ai gironi di EL.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  35. Toro71 - 3 settimane fa

    Ormai servono pochi innesti e la squadra è pressoché completa:
    un portiere (Paleari);
    un esterno (Laxalt);
    un fantasista (Verdi).

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. user-13958142 - 3 settimane fa

      Io prenderei anche un centrocampista (va benissimo anche di riserva) perché siamo davvero corti in mezzo, su quelli che hai detto sono d’accordo al 100%

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  36. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

    Mi dispiace Sig. Comi ma questa è una fesseria. A parte qualche raro caso non c’è nessuno che non apprezza ciò che c è. Anzi è proprio perché si apprezza molto che si chiede un ultimo, piccolo e decisivo sforzo per valorizzare al massimo ciò che c è. Pensavo fosse solo petrachi a considerarci degli stupidi con l anello al naso. Evidentemente invece c è anche qualcun altro…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. FORZA TORO - 3 settimane fa

      sull’ultima frase,sbagliavi prima e sbagli anche adesso

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

        Un po meno criptico la domenica potresti anche esserlo…

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. FORZA TORO - 3 settimane fa

          “Pensavo fosse solo petrachi a considerarci degli stupidi con lanello al naso” = sbagliavi prima
          “Evidentemente invece c’è anche qualcun altro” = sbagli anche adesso…nessuno a mio parere vuole prenderci in giro,se mai è tutto il sistema calcio che ci prende in giro

          Rispondi Mi piace Non mi piace
          1. Granat....iere di Sardegna - 3 settimane fa

            Il sistema è quello che è. A me basterebbe che non ci prendessero in giro i nostri dirigenti e visto che si parla di frasi ti dirò che dire che servono acquisti che veramente facciano alzare l asticella e che bisogna apprezzare ciò che si ha mi suona come un siamo a posto così e non rompete le palle…Non mi cambia la vita, tifare Toro comunque, solo non mi piace essere preso per il culo

            Mi piace Non mi piace
    2. FORZA TORO - 3 settimane fa

      se non prenderanno nessuno avrai ragione,altrimenti torto

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. ddavide69 - 3 settimane fa

        Ma no qualcuno prenderemo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
  37. fabrizio - 3 settimane fa

    certo. “Dategli delle brioches” ai tifosi. E che caspita. Quelli che pretendono degli acquisti decenti…..

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy