Rosario Rampanti, da Carbonia a Torino: una vita a tinte granata

Rosario Rampanti, da Carbonia a Torino: una vita a tinte granata

Figurine granata / Compie oggi 70 anni mister Rampanti, che il granata l’ha vissuto a tutto tondo: da giocatore, da allenatore e da giornalista

di Roberto Ugliono

Nasceva settantanni fa a Carbonia, in Sardegna, Rosario Rampanti, uno dei volti storici del Toro, che per i granata ha intrapreso tre strade in vita sua. In granata ha compiuto tutta la trafila da giocatore, arrivando a collezionare con la Prima Squadra 107 presenze e 7 gol e, soprattutto, conquistando una Coppa Italia nella stagione 1970-71. Dopo un lungo girovagare per l’Italia (Napoli, Bologna, Brescia e Ferrara), ma in mezzo anche un viaggio in Australia, più precisamente a Sydney nell’APIA Leichardt Tigers Football Club (società italo-australiana). Una volta appesi gli scarpini al chiodo, iniziò la carriera da allenatore e, anche qui, il granata era nel suo destino. Dal 1990 al 1994 allena il Toro, prima la Primavera, portandola tra l’altro a conquistare due campionati di fila (1990-91 e 1991-92); poi l’approdo più sfortunato in Prima Squadra. Poi la terza e ultima strada, quella del giornalismo. Infatti, fino a poco tempo fa era autore della nostra rubrica “Parola al mister”.

Tanti auguri mister Rampanti.

8 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. robertozanabon_821 - 5 mesi fa

    La mancanza di rispetto è la “costante” del linguaggio usato nei social. Molti usano la provocazione o il turpiloquio come un “evidenziatore” delle proprie idee. È un fatto “fisiologico” che risiede nell’ampiezza del campione rappresentato dai followers. C’è di tutto. In linea di principio dovrebbe valere, a parte l’educazione, una regola di comune buonsenso. Le opinioni si esprimono e non si impongono. Ancora tanti auguri Serino e sempre Forza Toro !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13758358 - 5 mesi fa

    i motivi sono ovvi, nelle ultime interviste è stato massacrato da chi non era d’accordo con le sue opinioni, arrivando anche a lederne la dignità umana. Purtroppo quando si scrivono i commenti ci si dimentica che dall’altra parte ci sono delle persone che meritano rispetto
    mimmobg

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. PrivilegioGranata - 5 mesi fa

    Mi unisco alla richiesta di molti: che fine ha fatto Mister Rampanti qui a TN?
    Quali motivi?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. robertozanabon_821 - 5 mesi fa

    Giocare o non giocare? Questo è il dilemma. L’ “Amletico” Madrid si è accontentato di veder giocare gli “altri”. Figura di palta di Simeone e Colchoneros trasformati in “Collioneros”. Tanti auguri Serino !!! FORZA Toro !!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. ProfondoGranata - 5 mesi fa

    Partita inguardabile ieri sera. Atletico inesistente. Questo è quello che accade se si gioca solo per non subire goal…
    Se volgiamo essere una squadra da Europa è giusto avere una difesa impenetrabile ma non si può prescindere da un attacco mediamente prolifico…
    Meditate gente, meditate…
    FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

    Tanti auguri Serino,”granata doc!”Anch’io pongo la stessa domanda di granatadellabassa.TN fornirà una risposta? Un’idea me la sono fatta…però.Aggiungo una considerazione “fuori tema”: altro che corazòn y garra! I colchoneros sono rimasti nello spogliatoio. Gli innominabili fanno già i gradassi ma la strada è ancora lunga…FVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. granatadellabassa - 5 mesi fa

    Tanti auguri mister. Ma come mai la sua rubrica non c’è più?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. user-14171750 - 5 mesi fa

    Tanti auguri auguri MISTER ROSARIO

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy