Vogliamo la promozione!

Oltre ai buoni propositi per il nuovo anno, nel calcio vengono sempre posti gli obiettivi: dalla società, ma anche da tutto quello che da veramente spessore al calcio, il tifo. E proprio agli appassionatissimi tifosi granata abbiamo chiesto qual era l’augurio legato al Toro che si davano per il 2011: promozione? Iniziare un progetto accantonando anche per un altro anno la salita in A? I lavori al Fila? O il cambio di proprietà del…

di Redazione Toro News

Oltre ai buoni propositi per il nuovo anno, nel calcio vengono sempre posti gli obiettivi: dalla società, ma anche da tutto quello che da veramente spessore al calcio, il tifo. E proprio agli appassionatissimi tifosi granata abbiamo chiesto qual era l’augurio legato al Toro che si davano per il 2011: promozione? Iniziare un progetto accantonando anche per un altro anno la salita in A? I lavori al Fila? O il cambio di proprietà del Toro?

Come sempre, i nostri lettori hanno risposto numerosissimi al sondaggio proposto: ben oltre duemila sono stati partecipanti. Tra questi, l’ampia maggioranza (995 voti) non ha dubbi: vuole vedere il Toro di Lerda salire in Serie A, per poter finalmente tornare a giocare nel palcoscenico che conta e che più è adatto alla squadra granata, oltre che, economicamente parlando, per dare un po’ di ossigeno alle casse societarie.

C’è chi, invece, metterebbe ancora per un anno da parte la massima serie, pur di vedere il Toro continuare (o iniziare, a seconda dei punti di vista in cui ora però non ci addentriamo) a porre le basi per un solido progetto a lungo termine). Per 484 votanti, questa è la speranza del 2011.

332 votanti, invece, auspicano un cambio al vertice del Torino FC, insoddisfatti nel complesso dalla gestione Cairo, mentre altri 302 tifosi sperano nell’inizio dei lavori, di cui si parla tanto in questo periodo, al Filadelfia, la vera casa del Toro.

Grazie ancora per aver partecipato numerosi! Al prossimo sondaggio.

(Foto: M. Dreosti)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy