Gazzetta dello Sport: “Sirigu si riscopre umano”

Rassegna TN / Le pagine dei principali quotidiani in edicola oggi dedicate al Torino FC

di Redazione Toro News

La Rosa oggi in edicola si concentra su Sirigu e sul suo momento negativo. Il portiere sardo “sta scoprendo anche lui il suo volto umano – si legge sulla Gazzetta dello Sport –  quel suo profilo di normalità che, tra voli incredibili e parate al confine con lo straordinario messe in serie a ritmo industriale nell’ultimo biennio, ci aveva condotto alla convinzione che in lui non potesse coesistere“. A rendere ancora più chiare le difficoltà del portiere vengono in soccorso i numeri: “C’è un dato su tutti che può rappresentare il punto dal quale avviare una riflessione: Sirigu è scivolato da una percentuale di parate pari al 74,26% nella stagione 2018-19 all’attuale 41,46%, passando attraverso un girone di andata del 2019-20 strepitoso (74,51%) e il ritorno dello scorso campionato nel quale aveva già evidenziato una flessione (61,22%)“.

Ulteriori dettagli nell’edizione odierna del quotidiano.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Il Giaguaro - 1 mese fa

    Questi numeri, da soli, spiegano la posizione in classifica! Non discuto sui tiri parabili o no, la psicologia o la tenuta atletica. I nostri avversari hanno la consapevolezza che se centrano la porta 5 volte in una partita faranno tre gol. Non male!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. OldBull - 1 mese fa

    L’aspetto psicologico, in qualunque sport è fondamentale.
    Probabilmente Sirigu sta attraversando un periodo di depressione, cosa del tutto comprensibile vista la situazione.
    Provate ad immaginare d’essere il portiere della nazionale, non il titolare assoluto ma comunque in grado di mettere in discussione Donnarumma.
    Ora provate ad immaginare che, come portiere della nazionale ed uno dei più forti in circolazione vi beccate in una sola partita ben sette gol dall’Atalanta, molti dei quali per colpa di una squadra che, in quel frangente ha letteralmente smesso di giocare lasciandoti in balia dell’avversario.
    E la storia non finisce li perchè lo scempio continua e continua e continua…
    E’ chiaro che uno, anche se è psicologicamente forte, prima o poi cede.
    Io non credo che Sirigu si diverta a beccare gol a ripetizione mettendo seriamente in dubbio la sua partenza per gli europei, credo invece che stia soffrendo e pure tanto.
    Per questo penso che noi tifosi dovremmo stargli più vicino ed incitarlo e dimostrargli fiducia e stima, mai come in questo periodo, a Sirigu non dovrebbe mancare l’appoggio dei tifosi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy