La Stampa: “Il primo derby senza spettatori”

Rassegna / Le pagine in edicola dedicate ai granata

di Marco De Rito, @marcoderito

“Se il calcio senza i tifosi è niente, che sostengono tanti giocatori, allenatori e appassionati, figurarsi che cosa può essere un derby a porte chiuse. A quello di Torino, ultracentenario e ultra-sentito, domani toccherà lo strano onore di questa prima volta figlia della pandemia: non proprio il modo sperato per celebrare la 200^ sfida ufficiale tra Juve e Toro. Mai bianconeri e granata si erano giocati la supremazia cittadina senza spettatori, negli undici diversi stadi torinesi in cui il derby è andato in scena dal 1907”, scrive oggi La Stampa. Più dettagli nel giornale oggi in edicola.

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. eurotoro - 4 mesi fa

    sono contento del derby a porte chiuse..contento x tanti fratelli di fede che almeno a sto giro non dovranno tornarsene a casa a testa china avviliti…sempre a porte chiuse le 2 partite all’anno dall’esito piu scontato degli ultimi 20 anni!!!!..esito scontato non x il divario tecnico ed economico ma x tutto il resto tra cui il dissolvimento del senso di appartenenza di chiunque arriva qui! sono pronto a guardare in tv con indifferenza l’ennesima manifestazione della dissolvenza!.. proverò un minimo di emozione la prossima col brescia!..spero

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy