La Stampa: “Juric prima scelta per il nuovo Toro”

La Stampa: “Juric prima scelta per il nuovo Toro”

Rassegna Stampa / Le principali notizie sul mondo del Toro nei giornali odierni

di Redazione Toro News

Juric è la prima scelta per il Torino della prossima stagione. E’ questa la notizia riportata questa mattina dal quotidiano La Stampa che racconta l’interesse di Urbano Cairo verso l’attuale allenatore del Verona. Ma non c’è solo il Toro, Juric piace molto anche alla Fiorentina e in estate dunque potrebbe esserci un duello Toro-Fiorentina sul tecnico gialloblu. Il dopo Longo sulla panchina granata è, di fatto, già cominciato a prescindere da come dovesse finire la stagione qualora venisse dato il via libera alla sua ripresa. Maggiori dettagli nell’edizione odierna del quotidiano in edicola.

9 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. Come un pugno chiuso - 5 mesi fa

    siamo seri per favore, l’unico da ribaltare è chi ha fatto del Toro la sua vetrina personale per 15 anni, punto

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. otto88 - 5 mesi fa

    MAGARI!!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. dattero - 5 mesi fa

    giampaolo juric semplici,maran,pioli,nicola,ferguson,oronzo pugliese….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. miele - 5 mesi fa

    Col “calcio giocato” fermo da quasi 3 mesi, gli organi di stampa devono pur scrivere qualcosa e poco importa se saranno parole al vento. Detto questo, mi pare che dopo 15 anni di regno cairota, tutti noi dovremmo essere vaccinati contro ogni tipo di ipotesi positiva, contro ogni sogno ad occhi aperti e, nello stesso tempo, prepararsi a spiacevoli sorprese. Pensare, come ho sentito in questi giorni, che Cairo abbia intenzioni serie e grandiose per rifare questa squadra scombiccherata ed ulteriormente indebolita dal mercato di vendite invernali, mi pare un azzardo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. christian85 - 5 mesi fa

      come darti torto miele ?
      Hai ragionissima… su tutto!

      Il problema sai qual e’ ? Che qualunque sia la strategia di Cairo ( sempre che cosi si possa chiamarla ), il prossimo anno saranno tutti a seguire il Toro. Intendo quando daranno il via libera a tornare allo stadio.

      I soliti 20 mila non aspettano altro che sottoscrivere l’abbonamento.

      Vero. Diranno tutti, ma tanto che i tifosi vadano o no allo stadio, a Cairo non gliene importa nulla.
      Va benissimo, ma intanto facciamolo sul serio.. poi voglio vedere se a sto giro o toglie le ragnetele al portafoglio o vende…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. CUORE GRANATA 44 - 5 mesi fa

    Nulla di nuovo sotto il sole infatti in questo periodo assistiamo al solito florilegio di nomi dei giocatori e dei tecnici che potrebbero cambiare squadra ed alla fine il tutto viene perlopiù rubricato alla voce “bufale”:vale per tutti ma per Torino fc “un pò di più”.Anche quest’anno,nonostante COVID19,siamo alle solite ma per noi mi pare surreale.Ricapitolando 1 Non vi è alcuna certezza circa la ripresa del “Campionato farsa” e,di più ed ancora per il Toro occorrerà verificare anche la possibilità di iniziare “la preparazione individuale” altro che quella collettiva…2 Non si hanno notizie circa l’individuazione o meno della struttura che dovrebbe ospitare la fase collettiva 3 La vicenda Bava e la sempre maggiore possibilità che Longo non venga confermato fanno aumentare le già tante incertezze 4 Al momento Vignati resta pur sempre solo un’ipotesi 5 In tale contesto,qualora si dovesse riprendere,a mio parere è realistica la retrocessione 6 In questo clima da “rompete le righe” quale potrà essere l’approccio dello staff tecnico e dei giocatori che per lo più già…in un filotto di partite da dentro\fuori?
    Mi chiedo dove il Patron intenda “andare a parare”.Chissà se in questo “caos organizzato a sistema” riusciremo a cogliere “il filo di Arianna”per uscire dal labirinto nel quale Torino fc pare essersi cacciato.Sempre FVCG!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. christian85 - 5 mesi fa

      concordo con te CUOREGRANATA44

      Nemmeno io riesco a capire tutto questo “pour parler” soprattutto finche’ non ci ‘ chiaro il tuo punto n.5

      Finche’ non verra’ ufficializzata la ripresa del campionato ( non importa se giugno o luglio ) tutti questi discorsi di mercato sono pressoche’ inutili…. e di sicuro Longo rimarra’ fino al termine della stagione ( sempre qualora si dovesse riprendere ).

      Qualora invece il Governo decretasse lo stop come in Francia, allora potremo tirare un sospiro di sollievo, anche se personalmente non ne sarei cosi contento se dobbiamo parlare dal punto sportivo.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. christian85 - 5 mesi fa

    Il discorso e’ piu’ ampio. NOn si tratta di capire quale allenatore potrebbe venire e soprattutto quale tra questi in ballo sia quello giusto.
    A mio parere, sono tutti allenatori preparati, ma chiunque venisse al Toro, se dovesse fare male verrebbe contestato dalla tifoseria granata ( che ormai purtroppo e giustamente e’ diventata esigente ), quindi se dovesse venire un Giampaolo e poi fare male, tutti direbbero che era meglio un Semplici.. e cosi viceversa.
    Posto che personalmente, Juric non mi piace per nulla, ma posto anche che sia Giampaolo che Semplici non mi fanno impazzire ( si trattano sicuramente di bravi allenatori e preparati, ma pur sempre allenatori che abbiano vinto qualcosa o dimostrato qualcosa ).

    Detto questo, la domanda reale da porsi e’ : qualunque mossa di mercato venga fatta dal nuovo ds Vegnati ( che anche qui, mi soffermo sul dire che e’ un profilo giusto, giovane, pieno di idee marimane un’incognita come lo fu 10 anni fa Petrachi), quale e quanta carta bianca puo’ avere con un simile presidente ?

    Basti pensare che Ilicic ( e’ solo un esempio concreto ) poteva essere acquistato per soli 8 milioni dalla Fiorentina…. certo, poteva fare male come poteva fare stesse magie all’Atalanta da 2 anni… ma rimane uno dei tanti esempi non presi in considerazione dal presidente… e quindi, se Vegnati proponesse delle ooperazioni di mercato in stile Ilicic e poi vengono distrutte dallo stesso presidente ?

    Come si puo’ pensare che Vagnati possa ridisegnare un Torino che ha necessita’ di essere completamente trasformato in ogni reparto ( tenendo in considerazione gli unici pezzi pregiati Sirigu Izzo Ansaldi Rincon e Belotti ), se nemmeno a Bava gli era stato permesso di fare un’operazione di mercato ?

    E poi, non sapendo nessuno che tipo di mercato sara’ il prossimo, soprattutto causa Coronavirus… che tipo di giocatori possiamo aspettarci ?
    In un momento cosi critico, non solo per la Serie A, ma per il Torino stesso che a oggi, non sa nemmeno se otterra’ la salvezza o se retrocedera’.. a cosa serve fare questo tipo di discorso adesso ?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. SIMOLINCE - 5 mesi fa

    Cairo, prendi percassi dall atalanta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy