La moviola di Torino-Genoa 6-4 d.c.r.: Meité meritava l’espulsione già al 65’

La moviola di Torino-Genoa 6-4 d.c.r.: Meité meritava l’espulsione già al 65’

La moviola / Sacchi non ha un metro di giudizio uniforme

di Silvio Luciani, @silvioluciani_

Il Torino vola ai quarti di finale di Coppa Italia dopo un estenuante confronto con il Genoa, terminato in favore dei granata ai rigori. Diverse proteste da entrambe le parti per la direzione arbitrale di Sacchi che, complice un po’ di inesperienza, non è stato molto uniforme nei giudizi. Lo stesso Belotti, ripreso dalle telecamere, si è lamentato dei ripetuti fallo di Goldaniga, mai ammonito.

Gli episodi chiave però, sono tre: al 13’ il goal del Genoa nasce da una spinta su Bremer. Sacchi ha un colloquio con il VAR ma convalida la rete e in effetti l’entità del contatto non sembra tale da rendere scandalosa la convalida. Al 65’ Meité già ammonito strattona intenzionalmente l’avversario, meriterebbe la seconda ammonizione (che poi arriva, altrettanto giustamente, durante i supplementari) ma Sacchi lo grazia. Al 114’ il Genoa lamenta un calcio di rigore per un intervento di Aina su Goldaniga: il tackle è duro ma sulla palla e il VAR conferma la decisione di Sacchi.

11 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. user-13734369 - 2 settimane fa

    CG
    non voglio farne una vittima ma fino ad ora purtroppo
    sono riuscito a vedere 3 sole partite ma è mai possibile
    che come ieri sera con tutti i falli che ha ricevuto
    BELOTTI se non sbaglio ne ha ammonito uno solo
    e non sono da meno le altre da me viste?
    chissà se fosse tartassato così un giocatore
    strisciato quanto ne avrebbero parlato i
    giornali e TV ci avrebbero riempito la testa x
    non so quanto tempo .
    D’altronde si è visto e sentito bene quante
    volte il cronista Rai ha ripetuto che Mette andava
    espulso ,io che 1-2 volte poteva bastare anche se
    aveva ragione
    sempre FVCG

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user-13967438 - 2 settimane fa

    Ma cosa era da espellere prima al 65º?
    L’arbitro ha fatto capire chiaro che non ammoniva perché non aveva ammonito un minuto prima uno del Genoa per una trattenuta identica.
    Ergo, seppur possa ritenersi sbagliato, non si può parlare in modo legittimo di mancata espulsione.
    Resta il terzo fatto compiuto di giocatore ammonito lasciato in campo e non sostituito e poi espulso, mentre a infortunati lasciati in campo e gol subito in inferiorità di forze il conto per questa stagione è fermo a due.
    Cinque errori gravissimi di lettura imputabili alla guida tecnica.
    A caldo o a freddo i giocatori devono essere in grado di entrare in pochi secondi, non mi metto con calma i parastinchi, slaccio e riallaccio lo scarpino, mi levo con flemma la felpa, magari mi infilo la maglia numerata che manco ho indosso.
    Gestione inaccettabile nel 2020.
    Papillon

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. verarob_701 - 2 settimane fa

    se uno guarda solo la situazione Meitè, sarebbe stata sacrosanta l’espulsione già prima, peccato manchino almeno 3 ammonizioni a Goldaniga, non siano state sanzionate trattenute a centrocampo di Behrami e Cassata e si potesse dare il secondo giallo a El Yamiq sul mani su Belotti, non volontario ma che ha tolto la disponibilità del pallone a Belotti al limite dell’area…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Bela Bartok - 2 settimane fa

    Meite ha chiaramente dei limiti di concentrazione. Anche io lo avrei cambiato, ma a parziale scusante di Mazzarri Meite era uno dei pochi che stava giocando bene mentre Lukic stava facendo pena.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Simone - 2 settimane fa

      Lukic, a differenza che con la Roma, è stato schierato nel ruolo di Rincon e Meite avanzato.
      Io mi chiedo, ma se con la Roma ha giocato alla grande in quella posizione per quale caxxo di motivo l’ha arretrato?

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Bela Bartok - 2 settimane fa

        Penso sia perchè Meite arretrato non gli piace e volendo far riposare Rincon e con Baselli rotto non aveva scelta. Forse i cali di concentrazione di Meite verrebbero fuori anche di più se fosse lui a stare davanti alla difesa.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Simone - 2 settimane fa

          Visto che Rincon era abile nel momento che Meite ha rischiato l’espulsione andava tolto dal campo con lui e Lukic rimesso nella stessa posizione di domenica

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. fabio - 2 settimane fa

    io mi chiedo come fa un calciatore professionista a fare un fallo simile sapendo che e’ gia’ ammonito!!!!! e non e’la prima volta che capita aveva fatto lo stesso bremer con la spal. sicuramente mazzarri doveva sostituirlo immediatamente e non far uscire lukic. ma questi giocatori ragionano!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Simone - 2 settimane fa

    Ce ne siamo accorti TUTTI tranne Mazzarri.
    Come mai nessun giornalista ha chiesto conto?

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. commercial_9666663 - 2 settimane fa

    D’accordo su tutto ma il Gallo viene sistematicamente PICCHIATO per 96/97 minuti

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. luna - 2 settimane fa

    Non oso immaginare i pianti di Mazzarri se fosse stato al posto di Nicola per la mancata espulsione di Meitè!
    Avrebbe preso due giornate anche lui!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy