Toro, prove di Europa League: Bremer titolare con Izzo e Nkoulou

Toro, prove di Europa League: Bremer titolare con Izzo e Nkoulou

Focus on / Il centrale granata può scalare le gerarchie: al momento è favorito su Lyanco e Djidji, entrambi non al meglio

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

Il Torino comincia a pensare all’Europa League, che si avvicina ogni giorno di più: il 25 luglio, contro Debrecen o Kukesi, l’andata del secondo turno di qualificazione. Nel ritiro a Bormio si cominciano a fare le prime considerazioni sui giocatori più pronti per affrontare un match così atteso: non si può lasciare nulla al caso. E una delle riflessioni riguarda il ruolo di marcatore di sinistra della difesa a tre.

TRE NOMI – Per il ruolo di terzo centrale, al fianco degli intoccabili Nkoulou e Izzo ci sono al momento tre giocatori: Lyanco, Djidji e Bremer (escludendo Bonifazi, al momento ancora in vacanza) Sono tre difensori con grandi potenzialità, con l’ivoriano che ha disputato una buona stagione rovinata da un infortunio nel finale. Il brasiliano ha passato sei mesi a Bologna in cui è cresciuto dimostrandosi un difensore completo. Ma dal canto suo Bremer è migliorato molto, ha passato una stagione alla corte di Mazzarri, in cui seppur giocando poco ha imparato i dettami dell’allenatore di San Vincenzo, ed è ritenuto una valida opzione per tutta la prossima stagione del Torino.

Toro Spy: Falqué ipoteca la 10, Meité sorprende Izzo e Baselli a dormire

VANTAGGIO – Il giocatore che al momento pare essere più in vantaggio per un posto da titolare nel turno preliminare di Europa League che si giocherà tra 15 giorni è proprio Bremer. Infatti, Djidji si sta ancora riprendendo dal serio infortunio al menisco capitatogli, mentre Lyanco – che si è tagliato due settimane di vacanze pur di essere presente – non è ancora al top della forma, tanto che ieri non si è allenato a causa di un affaticamento muscolare. Per questo motivo salgono le quotazioni di un Bremer che invece sta bene, ha lavorato tanto con Mazzarri anche nella ripresa degli allenamenti e, soprattutto, gode della stima del mister, che lo ritiene un plausibile titolare e non più solo un eventuale ripiego, visti i progressi fatti la scorsa stagione. Pur mancando ancora un paio di settimane, Bremer scalda i motori per prendersi già la scena in Europa League.

7 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

    Perdonatemi ma se Bremer conquistasse un posto da titolare sarei felicissimo. Ho amici a Torino che me ne hanno sempre parlato bene : ragazzo serissimo ,si allena con una determinazione impressionante e sa stare al suo posto. Non mi meraviglio che Mazzarri abbia un ottima considerazione di lui….

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. bergen - 4 mesi fa

    Due settimane non sono molte.
    Le due partite vanno preparate bene perché né gli ungheresi né gli albanesi sono squadre materasso.
    E non sono campioni di fair play come quelli del Bromma.
    Se penso al Moccagatta mi viene il magone …

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. eurotoro - 4 mesi fa

    dopo 1 anno e mezzo ho conosciuto Mazzarri e la sua filosofia di calcio…se ho capito qualcosa credo che nella testa del mister c’e’ solo il preliminare ed i giocatori a disposizione dal 1 luglio come prepararli al meglio e la scelta del 11 titolare x il 25 luglio…per la serie…se tra 2/3 giorni arrivasse messi sicuramente non lo farebbe giocare…

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ribaldo - 4 mesi fa

      un altro bollito no……

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. PrivilegioGranata - 4 mesi fa

    Non può che far piacere sapere che Bremer è all’altezza dei compagni.
    A parte Izzo e N’Koulou, Djidji Lyanco Bremer sono intercambiabili, anche se Bremer lo vedo meglio a dx, mentre Lyanco e Djidji a sx.
    Resta da capire se Bonifazi ha voglia di mettersi a disposizione e imparare il mestiere dai forti compagni, giocandosi il posto domenica dopo domenica.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Paul67 - 4 mesi fa

      Bonifazi, dopo la sua prima stagione da titolare penso vorrà continuare a giocare, da noi questa certezza nn la può avere e quindi probabilmente verrà ceduto.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 4 mesi fa

        ..come la vedo io l’ideale lasciarlo un altro anno alla spal con la stessa formula(riscatto e controriscatto) x la maturazione definitiva…l’anno prossimo potremmo ritrovarci un nazionale!

        Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy